menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due ingenuità affondano il Brindisi

TARANTO - Il Brindisi se ne torna da Taranto con l'ennesimo ko esterno (2-1): una sconfitta che compromette quasi irrimediabilmente la corsa verso il primo posto e complica la lotta per un posto in zona playoff, visto che quest'oggi hanno vinto tutte le dirette concorrenti dei biancazzurri.

TARANTO - Il Brindisi se ne torna da Taranto con l'ennesimo ko esterno (2-1): una sconfitta che compromette quasi irrimediabilmente la corsa verso il primo posto e complica la lotta per un posto in zona playoff, visto che quest'oggi, nella 23esima giornata del campionato di Serie D, hanno vinto tutte le dirette concorrenti dei biancazzurri.

Sono stati gli ospiti, di fatto, a servire la vittoria ai tarantini su un vassoio d'argento, viste le ingenuità commesse da Vetrugno, in occasione del gol dell'1-0, e da Troiano, autore del fallo di mano costato il penalty del 2-1. In mezzo, c'è stata la rete del pareggio messa a segno da Sicignano.

Come accaduto già in altre trasferte, il Brindisi ha peccato di personalità nei momenti chiave della partita, producendo una mole troppo esigua di occasioni da rete. E' parso evidente, poi, il calo di rendimento rispetto al successo sul Monopoli, nonostante mister Chiricallo abbia riproposto lo stesso 11 e il medesimo schema tattico di domenica scorsa, il 4-2-3-1. Sul fronte opposto, mister Papagni ha schierato una formazione a trazione offensiva, con tre attaccanti (Molinari, Balestrieri e Clemente) in campo, e la spinta sulla fascia di Mignogna, uno degli ex dell'incontro, insieme all'attaccante biancazzurro Ancora.

La partita. Prima del calcio di inizio, i tifosi rivolgono un saluto al settore ospiti: chiaro gesto di solidarietà nei confronti dei tifosi brindisini, ai quali è stata vietata la trasferta dall'Osservatorio sulle manifestazioni sportive. Al 5', Clemente colpisce al volo dal limite dell'area brindisina, senza però impensierire Peschechera.

Al 16', finisce abbondantemente fuori bersaglio anche una conclusione dalla distanza di Muwana. Al 19', il Brindisi si rende pericoloso con Fella: l'attaccante biancazzurro, servito da Gambino, riceve palla in piena area e tenta di battere Marani con una conclusione a giro sul secondo palo, che si spegne sul fondo.

Al 21', Peschechera si tuffa alla sua destra per deviare in corner un calcio piazzato di Clemente, indirizzato all'incrocio. Al 28', Vetrugno sbaglia un disimpegno all'altezza della linea mediana, servendo involontariamente Clemente; il centrocampista rossoblù si invola verso l'area brindisina e scarica la sfera su Molinari, che da posizione defilata trafigge Peschechera con un tiro a incrociare.

Al 33', il portiere ospite evita il gol del raddoppio, deviando sul fondo una conclusione scoccata da Ciarcià dal limite dell'area. Lo stesso Ciarcià, sugli sviluppi del conseguente tiro dalla bandierina, indirizza la sfera in curva nord. Il Brindisi è in bambola. Fella, al 35', sbaglia un appoggio nella metà campo ionica e lancia il contropiede ospite, finalizzato da Clemente con una conclusione che sfiora il palo alla destra di Peschechera.

Al 38', Loiodice addomestica la sfera sulla sinistra, si accentra e fa partire una conclusione a effetto completamente fuori misura. Al 45', Sicignano realizza il gol del pareggio: il difensore biancazzurro è implacabile di testa, su un cross da calcio d'angolo battuto da Loiodice.

Il primo tempo non regala altre emozioni. All'8' della ripresa, Balistrieri devia la palla con il tacco, su un cross da corner: nessun problema per Peschechera.

Un minuto dopo, solita azione di Loiodice, che converge verso il centro ma calcia debolmente addosso a Marani. Al 13', sale in cattedra Pollidori: il centrocampista supera un avversario con una "veronica" e imbecca Gambino con un tocco filtrante; il bomber siciliano, da ottima posizione, spara addosso a Marani; sulla respinta, lo stesso Pollidori, di testa, manca il tap-in vincente. Al 18', Troiano devia con il braccio un innocuo traversone scoccato dalla trequarti; l'arbitro concede il penalty ai padroni di casa, fra le veementi proteste dei biancazzurri.

Molinari non sbaglia dal dischetto, realizzando la doppietta personale. Al 32', Peschechera smanaccia sul fondo un pallone indirizzato in porta, direttamente dalla lunetta del calcio d'angolo. Al 35', Pellecchia, entrato al posto di Loiodice, tenta il tiro al volo, ma indirizza il cuoio in curva nord. Al 48', le ultime chance di pareggio di spengono con una rovesciata di Gambino, che non riesce a inquadrare il bersaglio.

C'è giusto il tempo per un'altra azione offensiva del Taranto prima del fischio finale. Sono 7 i punti che adesso separano il Brindisi dalla capolista Marcianise. Una, invece, la lunghezza di distanza dal quinto posto, l'ultimo che garantisce l'accesso ai playoff, occupato dal Monopoli. Domenica prossima, la squadra osserverà una giornata di riposo. Si riprende fra due settimane, con la trasferta in casa della capolista Marcianise. (Fotoservizio Gianni Di Campi)

 

Taranto - Brindisi 2-1

Taranto: Marani, Vivacqua (Picascia dal 18' st), Mignogna, Riccio, Caiazzo, Pulci, Ciarcia', Muwana, Molinari (Prosperi dal 39' st), Clemente (D'Angelo dall'11' st), Balistrieri. A disposizione: Masserano, Caruso, Picascia, Fonzino, Prosperi, Miale, Menicozzo, D'Angelo, Migoni. Allenatore: Papagni

Brindisi: Peschechera, Lorito, Liotti (Greco dal 36' st), Sicignano, Vetrugno, Pollidori, Troiano, Fella (Akuku dal 32' st), Loiodice (Pellecchia dal 18' st), Ancora, Gambino. A disposizione: Tufano, Cacace, Vantaggiato, Akuku, Pellecchia, Kamano, Greco, Pinto. Allenatore: Chiricallo.

Arbitro: D'Apice di Arezzo

Marcatori: Molinari (Ta) al 28' st e al 19' st; Sicignano (Br) al 44' pt

Note: Circa 3mila spettatori sugli spalti dello Iacovone, interdetto ai tifosi brindisini su disposizione dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive

Risultati XXIII giornata - Taranto-Brindisi 2-1; Gelbison-Grottaglie 0-1; Marcianise-Bisceglie 0-0; Gladiator-Francavilla 1-4; Matera-Puteolana 2-1; Real Metapontino-Mariano Keller 1-0; Monopoli-San Severo 3-0; Real Hyria-Manfredonia 1-0

Prossimo turno, XXIV giornata - Turris-Marcianise; Grottaglie-Matera; Mariano Keller-Real Hyria; Gladiator-Gelbison; Bisceglie-Real Metapontino; Puteolana-Monopoli; Francavilla sul Sinni-Manfredonia; San Severo-Taranto (il Brindisi riposa)

La classifica - Matera 42; Marcianise 41; Taranto 39; Monopoli 37; Francavilla sul Sinni 36; Brindisi, Turris 35; Gelbison 31; Real Hyria, Bisceglie 27; Manfredonia 26; Mariano Keller, Grottaglie 24; Real Metapontino 22; San Severo 20; Gladiator, Puteolana 18.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento