rotate-mobile
Sport

Due ingenuità costano il derby al Brindisi

BRINDISI - Il Brindisi se ne torna da Monopoli con la prima sconfitta stagionale (2-3). Tutti e 5 gol sono stati messi a segno nel corso del primo tempo, con i biancazzurri sempre costretti a rincorrere. E’ stato un derby carico di tensione sia in campo che sugli spalti.

BRINDISI - Il Brindisi se ne torna da Monopoli con la prima sconfitta stagionale (2-3). Tutti e 5 gol sono stati messi a segno nel corso del primo tempo, con i biancazzurri sempre costretti a rincorrere. E? stato un derby carico di tensione sia in campo che sugli spalti. L?arrivo allo stadio Veneziani dei tre pullman di tifosi partiti da Brindisi, infatti, è stato accompagnato da qualche scaramuccia. Una volta fischiato il calcio di inizio, la situazione è tornata alla normalità, anche se i petardi lanciati dal settore ospiti (dove erano assiepati circa 350 brindisini) nell?arco dei 90 minuti, potrebbero costare al sodalizio di via Benedetto Brin una multa salata.

La partita. Mister Ciullo spiazza tutti, lanciando dal primo minuto l'attaccante under Fella, al posto di Tedesco. Si tratta in realtà di una scelta forzata, visto che il senior Novembre, fra i pali, ha dovuto prendere il posto dell'infortunato Peschechera e Ciullo ha quindi dovuto schierare quattro under fra i giocatori di movimento. Sul fronte opposto, mister De Luca si affida al tridente costituito da Strambelli, l?ex Laboragine e Di Rito.

I padroni di casa si portano subito in vantaggio. E? Di Rito, al 2?, a trafiggere l?incolpevole Novembre con una conclusione al volo ravvicinata, sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto dalla trequarti. Il vantaggio del Monopoli dura poco . Già all?8?, infatti, l?arbitro, il signor Cenami di Rieti, concede un penalty ai biancazzurri in seguito a un tocco di mano della barriera biancoverde su un calcio piazzato battuto da Marsili. Gambino è implacabile dal dischetto.

Al 16', gli uomini di mister De Luca tornano in vantaggio. Fatale, per i biancazzurri, si rivela una grave ingenuità di Novembre, che si fa passare fra le gambe un'innocua conclusione dal limite di Montaldi. E al 21', arriva il gol del 3-1, firmato proprio da Laboragine, bravo a superare Novembre, in uscita, con un tocco morbido. Al 27', Il Brindisi accorcia le distanze con Gambino, freddo davanti a Mirarco su suggerimento filtrante di Pellecchia. Lo stesso Pellecchia, al 31', sfiora l'incrocio dei pali con una traiettoria a effetto.

Al 45', Novembre esce al limite dell'area, ma il suo rilancio finisce suo piedi di un avversario, che manca il bersaglio di pochi centimetri con un pallonetto da metà campo. Non si registrano altre emozioni fino all?intervallo. In avvio di ripresa, il Brindisi si rende subito pericoloso con Gambino, che addomestica di petto un pallone servito da Marsili ma non riesce a incastrare la porta dal limite dell'area piccola. All'11', un rasoterra di Montaldi sfiora il palo alla destra di Novembre.

Il Brindisi fatica a creare occasioni da rete e i padroni di casa riescono ad amministrare il vantaggio senza troppe difficoltà. Di calcio giocato, insomma, se ne vede ben poco. Ciullo prova a scuotere i suoi con gli innesti di Tedesco e Greco, ma le sostituzioni non sortiscono i risultati sperati . Proprio l'attaccante brindisino, in pieno recupero, ha la palla del possibile pareggio, ma il destro scoccato quasi dal l'altezza del dischetto, una sorta di penalty in movimento, si spegne sul fondo. Dopo sei minuti di recupero, arriva il fischio finale.

Sarebbe ingeneroso addebitare il ok solo al l'infortunio di Novembre. La sconfitta, infatti, è figlia anche delle opache prestazioni fornite da Pellecchia (ancora lontano parente del funambolo ammirato la scorsa stagione) e Marsili (parso poco incisivo sia in fase di contenimento che in fase di costruzione) e delle incertezze palesate dai difensori in occasione delle reti messe a segno da Di Rito e Laboragine . (Fotoservizio Gianni Di Campi)

Monopoli: Mirarco; Lacriola; Colella; De Toma; Amato; Camporeale; Lanzillotta; Vetrugno; Strambelli; Laboragine (Marini dal 35' st), Di Rito (Corvino al 27' st), Montaldi. A disposizione: Serrano; Pinto; Marini; Di Santo; Mastropasqua; Mignone; Corvino; Adrshokan; Cortese; Causio; Cortese. Allenatore: De Luca.

Brindisi: Novembre, Iaboni, Cacace, Patti (Tedesco dal 45' st), Sicignano, Liotti,Favia, Loiodice (Loiodice dal 20' st), 3 Marsili, Gambino, Pellecchia, Fella. A disposizione: Novembre, Sicignano, Favia, Akuku, Albano, Iaia, Iaboni, Loiodice, Fella. Allenatore: Ciullo.

Arbitro: Cenami di Rieti

Reti: Di Rito (M) al 2'; Gambino ( Br) al 6' e al 26'; Montaldi (M) al 16?; Laboragine (M) al 21'.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ingenuità costano il derby al Brindisi

BrindisiReport è in caricamento