rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

E così il Brindisi raggiunge il record dei rigori contro

Nello stadio XX settembre di Matera, Roberto Taurino è costretto a marcare il cartellino. Sul pessimo rettangolo di gioco di Matera, di fronte a 2500 spettatori (1800 paganti), il capitano bianco-azzurro è sostituito da Lispi, la fascia di responsabile in campo è affidata a Fabio Moscelli. Il primo tempo del confronto appulo - lucano, tra Matera e Brindisi, ha fatto rilevare alcune cose: che i giocatori del Matera, e tra questi Ancora e Del Sorbo, non sono dei fulmini di guerra, che, tuttavia, per una macroscopica ingenuità della difesa brindisina, al 25', i locali, su rigore, hanno depositato la palla alle spalle dell'estremo ospite Marconato.

Nello stadio XX settembre di Matera, Roberto Taurino è costretto a marcare il cartellino. Sul pessimo rettangolo di gioco di Matera, di fronte a 2500 spettatori (1800 paganti), il capitano bianco-azzurro è sostituito da Lispi, la fascia di responsabile in campo è affidata a Fabio Moscelli. Il primo tempo del confronto appulo - lucano, tra Matera e Brindisi, ha fatto rilevare alcune cose: che i giocatori del Matera, e tra questi Ancora e Del Sorbo, non sono dei fulmini di guerra, che, tuttavia, per una macroscopica ingenuità della difesa brindisina, al 25', i locali, su rigore, hanno depositato la palla alle spalle dell'estremo ospite Marconato.

Questo portiere alla corte di Galigani e Florimbj è il miglior portiere che i tifosi del Brindisi abbiano mai visto all'opera, dopo il mitico Rosario Di Vincenzo che nella Serie "B" di Franco Fanuzzi e di Luis Vinicio deliziò gli spalti brindisini, con prodigiose parate. Nonostante il passivo di uno a zero, i bianco-azzurri brindisini hanno fatto registrare delle limpide occasioni da gol, ma vuoi per la troppa precipitazione e la preoccupazione di recuperare che lascia spazio alla imprecisione, il Brindisi non è riuscito a forare la rete lucana.

Negli spogliatoi, Florimbj striglia i suoi, mentre è anche auspicabile che il signor Borriello, arbitro della sezione di Mantova, punisca chi, per troppe volte, ha trattenuto in modo irregolare il bomber Ceccarelli. Nella ripresa il Matera pensa alla praticità e non al gioco. il Brindisi cerca di far girare, a modo suo, la palla, ma con poco costrutto. Al 12' avviene la svolta, il signor Borriello di Mantova incarta un "paccotto natalizio" a favore del Matera, portando il bilancio del Brindisi a un totale di ben sei rigori "contro" dall'inizio del campionato.

Il Brindisi, in terra lucana, va di nuovo sotto, dal dischetto, per il due a zero. Intanto, il "generoso" arbitro, oltre ai due rigori, in barba all'organizzazione di una squadra, alle spese sostenute, all'allestimento di tutto il team e alle aspettative di un'intera città, "irrispettosamente"ammonisce La Rosa, Marconato, Piro e Pizzolla ed espelle Moscelli ... non c'è che dire! Prima o poi doveva accadere ed è accaduto a Matera che, senza i rigori, mai e poi mai sarebbe passato, ma con "dodici" uomini in campo ce l'ha fatta. Che brutto campo, che brutta partita, che arbitraggio discutibile, che risultato bugiardo!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E così il Brindisi raggiunge il record dei rigori contro

BrindisiReport è in caricamento