rotate-mobile
Sport

E' finita, Football Brindisi non ammesso

BRINDISI - Come si temeva, il Football Brindisi deve dire addio - per ora - alla Seconda Divisione. Lo ha deciso oggi il consiglio Federale della Figc valutando le domande di iscrizione ai vari campionati. Complessivamente sono 15 le società di LegaPro escluse.

BRINDISI - Come si temeva, il Football Brindisi deve dire addio - per ora - alla Seconda Divisione. Lo ha deciso oggi il consiglio Federale della Figc valutando le domande di iscrizione ai vari campionati. Complessivamente sono 15 le società di LegaPro escluse.

Il consiglio federale infatti ha deciso di non ammettere in Prima divisione Atletico Roma, Gela, Salernitana, Lucchese e Ravenna. Escluse dalla seconda divisione sono, come già detto, Brindisi, Cavese, Cosenza, Matera, Sanremese, Catanzaro, Canavese, Crociati Noceto, Rodendo Saiano e Sangiovannese.

Per i tifosi, anche per coloro che sino all'ultimo hanno voluto conservare una speranza, non si può parlare di doccia fredda. Date le condizioni oggettive della società biancoazzurra, la massa debitoria e la mancata consegna del titolo al Comune da parte del presidente Antonio Pupino, non è stato possibile trovare la soluzione per restare in Seconda divisione.

Adesso si tratta di vedere se finalmente la squadra, pur dovendo ricominciare dalla serie inferiore, troverà un gruppo di operatori economici all'altezza della situazione in grado di guidarne la risalita, anche attraverso una radicale rifondazione per dare un taglio definitivo al passato.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' finita, Football Brindisi non ammesso

BrindisiReport è in caricamento