rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

E' già febbre Enel Basket: tifosi in festa per l'arrivo dei nuovi giocatori

BRINDISI - E’ di fatto iniziata ufficialmente oggi la stagione destinata a rimanere nella storia del basket brindisino, a prescindere da quello che sarà l’esito del campo. Sì, perché con l’Enel tornata dopo quasi vent’anni in serie A/1, l’entusiasmo dei tifosi è palpabile già all’arrivo dei nuovi giocatori all’aeroporto di Brindisi.

BRINDISI - E' di fatto iniziata ufficialmente oggi la stagione destinata a rimanere nella storia del basket brindisino, a prescindere da quello che sarà l'esito del campo. Sì, perché con l'Enel tornata dopo quasi vent'anni in serie A/1, l'entusiasmo dei tifosi è palpabile già all'arrivo dei nuovi giocatori all'aeroporto di Brindisi.

Un roster quasi del tutto rinnovato, soprattutto che si considera che il campionato da disputare è quello della massima serie, e allora ecco che la società New Basket Brindisi ha compiuto tutti gli sforzi possibile per allestire una squadra competitiva, comunque in grado di non sfigurare affatto in serie A/1.

L'entusiasmo, si diceva. Circa un centinaio di tifosi hanno sfidato l'afa della tarda mattinata per rivolgere un primo saluto ai beniamini delle prossime domeniche, con il campionato che prenderà il via il 17 ottobre. Da qui a quella data, ci sarà tutto il tempo per prepararsi al meglio agli ordini di coach Perdichizzi.

Oggi sono arrivati a Brindisi i nuovi acquisti Diawara, Monroe, Giovacchini e Williams (Dixon arriverà invece nella giornata di domani), e per i tifosi è stato così possibile stringere le mani, scattare qualche foto-ricordo prima di lasciare andare via i giocatori, che già da domani si sottoporranno alle visite mediche.

Il 27 agosto inizierà ufficialmente la preparazione a Cisternino, e per quasi due mesi l'Enel disputerà amichevoli e mini-tornei precampionato che serviranno a rodare i primi meccanismi e a permettere ai nuovi giocatori di entrare con in sintonia con gli altri compagni e con gli schemi del coach. Il 17 ottobre, esordio in campionato a Roma contro la Lottomatica.

Un piccolo contrattempo si era verificato dopo l'arrivo di Monroe e Giovacchini: atterrati a Brindisi, avevano perduto i propri bagagli, successivamente giunti a destinazione però, con il volo successivo che ha portato Williams in riva all'Adriatico. A ricevere i nuovi arrivati, c'erano tra gli altri il presidente Antonio Corlianò e il direttore generale Antonello Corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' già febbre Enel Basket: tifosi in festa per l'arrivo dei nuovi giocatori

BrindisiReport è in caricamento