menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' tempo di Brindisi-Corfù: venerdì la presentazione di regata ed eventi

Iscrizioni già a quota 65, registra il sito web della Regata Internazionale Brindisi-Corfù, di cui dal 7 al 9 giugno si svolgerà la XXXII edizione. Intanto venerdì alle 11 la presentazione nella sala conferenze dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale

BRINDISI - Iscrizioni già a quota 65, registra il sito web della Regata Internazionale Brindisi-Corfù, di cui dal 7 al 9 giugno si svolgerà la XXXII edizione. Intanto venerdì alle 11, nella sala conferenze della sede brindisina dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale il Circolo della Vela Brindisi illusterà alla stampa e alle autorità del territorio i dettagli della regata edizione 2017 e il programma degli eventi collaterali, molto interessanti e coinvolgenti non solo per gli equipaggi, ma anche per la città che da anni ormai vive intensamente l'appuntamento con la grande altura.

Sono 109 le miglia del percorso inteso come distanza tra l'avamporto di Brindisi e il porticciolo di Kassiopi, nel nord della capitale della Isole Ionie. In realtà le imbarcazioni ne percorrono molte di più, molte delle quali nella notte tra il giorno della partenza, che questa volta sarà anticipata alle ore 12, e quello successivo. Per quanto riguarda i tempi di percorrenza, tutto dipendenrà dal meteo. E' stato previsto un cancello (una boa obbligatoria) davanti al porto di Otranto, che gli equipaggi dovranno lasciare alla loro sinistra, ma se le previsioni segnaleranno vento molto scarso nell'area dell'arrivo, è probabile che i giudici di regata possano modificare il tracciato della regata. ne hanno la facoltà sino a due ora prima dello start.

Dopo l'arrivo, le barche raggiungeranno il porto turistico di Corfù, dove ha sede il partner greco del Circolo della Vela Brindisi, il Marina di Gouvia Sailing Club. Qui, la sera del 9 giugno, si svolgeranno la premiazione e la grande festa conclusiva della regata e del programma degli eventi ad essa collegati. Venerdì alla conferenza stampa, oltre alle autorità del territorio, ci saranno il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi, il sindaco di Brindisi, Angela Carluccio, il presidente dell’Adsp del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, il presidente dell’VIII Zona della Federazione Italiana Vela, Alberto La Tegola, il presidente del Coni provinciale di Brindisi, Oronzo Pennetta, e i rappresentanti degli sponsor Banca Popolare Pugliese, Tenute Rubino ed Euro Tecno Service – Servizi di Ingegneria Integrata.

brindisi-corfù partenza 2015-2

La Brindisi-Corfù, è valida anche come prova per il Campionato italiano di vela d’altura. Si applica il regolamento Orc. Iscrizioni entro il 31 maggio anche online. Come previsto dal bando di regata, disponibile sul sito web www.brindisi-corfu.com , le barche iscritte saranno suddivise nei gruppi A ( Classe A) con  Cdl (Class Division Lenght)  maggiore di 11,300; B ( Classi 1 – 2) con Cdl da 11,299 a 9,650; C ( Classi 3 - 4 – 5) con Cdl da 9,649 a 7,499 con lunghezza superiore ai 9 metri. Questi tre gruppi comprenderanno imbarcazioni di categoria “Regata” (Racing), “Crociera/Regata” (Cruiser/Racer) e “Gran Crociera” (Cruiser). Prevista inoltre la categoria “Multiscafi” per catamarani e trimarani.

Oltre alle tradizioni cerimonia di benvenuto agli equipaggi della sera del 6 giugno, e alla festa della premiazione a Gouvia la sera del 9, sono previste la prima edizione di una importante e qualificata rassegna enologica sul lungomare Regina Margherita, dove ormeggerà la flotta della regata, “Vinibus Terrae”, organizzata da quattro aziende locali del settore marittimo e agroalimentare, accompagnata da iniziative culturali e musicali; una conferenza dedicata alla “Via Francigena del mare”; iniziative legate alle attività della vela solidale italiana e del territorio e altro ancora.

E a tutto questo va aggiunto, per i brindisini, lo spettacolo del lungomare occupato da decine di barche e centinaia di uomini e donne degli equipaggi (134 le iscrizioni nel 2016), a partire dal 3 giugno. Per assistere alla partenza del 7 giugno, bisogna raggiungere la testata della Diga di Punta Riso, meglio in bici (a piedi sono 2.700 metri dall'imbocco), oppure con le navette che partiranno dal porto turistico di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Presentato "Take It Slow", il turismo che unisce esperienze e comunità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento