Edipower sponsorizza il Football Brindisi 1912

Un anno di contratto per portare sulle maglie il marchio Edipower: l’ufficialità del legame tra la società energetica e quella sportiva è arrivata attraverso un comunicato del presidente Francesco Barretta. L’accordo prevede 12 mesi di sponsorizzazione per la squadra calcistica che, da quest’anno, milita in Seconda Divisione: ancora lontano l’arrivo di un main sponsor, come auspica la dirigenza da oltre cinque anni, ma 50 mila euro per essere comunque presenti e dare un contributo alla società.

BRINDISI – Un anno di contratto per portare sulle maglie il marchio Edipower: l’ufficialità del legame tra la società energetica e quella sportiva è arrivata attraverso un comunicato del presidente Francesco Barretta. L’accordo prevede 12 mesi di sponsorizzazione per la squadra calcistica che, da quest’anno, milita in Seconda Divisione: ancora lontano l’arrivo di un main sponsor, come auspica la dirigenza da oltre cinque anni, ma 50 mila euro per essere comunque presenti e dare un contributo alla società. “Siamo lieti della collaborazione offerta da Edipower alla nostra società – hanno commentato i fratelli Barretta – e tra l’altro, si tratta di un gradito ritorno, visto che già in passato l’azienda milanese ha accostato il proprio nome, per una stagione sportiva, a quello della nostra squadra. L’augurio è che questa collaborazione possa essere di buon auspicio per il futuro e che possa prolungarsi nel tempo”. Stessa soddisfazione anche per la società che gestisce l’impianto di produzione di energia nella zona industriale del capoluogo. Una tendenza, quella delle grandi società di investire nello sport brindisino, confermata anche da Enel che sponsorizza con 600 mila euro all’anno la squadra di basket che milita in Legadue e di Ryanair che ha investito nella Cedat San Vito di volley femminile. Il contributo di Edipower certamente non risolve i problemi economici del Football Brindisi 1912, a caccia di una sponsorizzazione più cospicua ma costituisce comunque un prezioso contributo. Deliberando un aumento di capitale che sarà diviso tra i soci e trasformando in società per azioni la Brindisi Basket, il patron Massimo Ferrarese ha invece tenuto fede alle promesse fatte, lo scorso 23 ottobre, direttamente ai tifosi in una conferenza stampa in cui annunciava le volontà della dirigenza. Ieri è arrivata l’ufficialità della scelta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento