menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michelutti e Bucchi (ph V. Massagli)

Michelutti e Bucchi (ph V. Massagli)

Enel, allarme infermeria: fermi in 4

BRINDISI – In casa Enel Brindisi è allarme rosso “infermeria” in vista della gara di domenica al Forum di Assago contro l’Ea7 Milano. Sono quattro i giocatori che rischiano di assistere al match da spettatori. problemi per Dyson, Bulleri, Todic e Campbell.

BRINDISI - In casa Enel Brindisi è allarme rosso "infermeria" in vista della gara di domenica al Forum di Assago contro l'Ea7 Milano. Sono quattro i giocatori che rischiano di assistere al match da spettatori. Per Jerome Dyson e Massimo Bulleri saranno decisive le diagnosi che lo staff medico biancazzurro stilerà dopo le ecografie effettuate questa mattima a causa di problemi muscolari definiti non preoccupanti ma da tenere in considerazione. A questi c'è da aggiungere la settimana trascorsa a letto da Miro Todic, colpito da un'influenza debilitante. E infine, Folarin Campbell, rimasto tutta la settimana lontano dal parquet per un problema alla spalla a tutt'oggi ancora molto dolorante. Un quadro d'insieme davvero pessimo a quarantotto ore dalla prima gara del girone di ritorno, in casa del team favorito per la vittoria dello scudetto.

"È stata una settimana pessima - ha esordito Piero Bucchi - non siamo riusciti a lavorare come volevamo. Confido sul fatto che la situazione non potrà che migliorare fino a domenica. Andare a Milano da primi in classifica è un'altra delle gratificazioni di questa stagione. Sappiamo che sarà una gara molto dura e complicata e non solo perché da questo momento si giocherà un campionato completamente diverso. È ovvio che noi continuiamo a fare un pensiero ai playoff, ma sia chiaro che sono tutti ancora da conquistare. Il segreto sarà continuare a scendere in campo con la stessa abnegazione che ci ha permesso finora di lottare, soffrire, reagire e non mollare mai. I troppi complimenti potrebbero diventare pericolosi. Non è facile mantenere al massimo il livello di concentrazione e intensità. Ci impegneremo sempre per fare il meglio. Contro l'Olimpia proveremo a giocare una partita attenta. Poi, loro dimostreranno di essere più bravi di noi: i due punti, però, dovranno conquistarseli".

Nessuna novità invece sul fronte televisivo per la trasmissione in diretta della gara, che a meno di un miracolo dell'ultima ora si potrà seguire come ai vecchi tempi solo per radio. A nulla è servita la protesta mediatica organizzata dai club della tifoseria, biancazzurra, che comunque si muoverà in massa per la Lombardia per non far mancare il calore e i colori famosi in tutta Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento