Sabato, 15 Maggio 2021
Sport

Enel Basket: "Campagna abbonamenti al via entro il 12 luglio, prezzi invariati"

Il direttore sportivo dell’Enel Brindisi, Tullio Marco Marino, ha illustrato le linee guida della prossima campagna abbonamenti nel corso di una conferenza stampa alla quale nel pomeriggio di oggi

BRINDISI – Il direttore sportivo dell’Enel Brindisi, Tullio Marco Marino, ha illustrato le linee guida della prossima campagna abbonamenti nel corso di una conferenza stampa alla quale nel pomeriggio di oggi ha preso parte anche il general manager Alessandro Giuliani, il quale ha affrontato le questioni di mercato.

Dunque Marino junior ha spiegato che i prezzi degli abbonamenti resteranno invariati rispetto alla stagione 2015/2016, con l’eccezione dei settori di parterre “I-L” e “D-E”, che scenderanno da 650 euro a 420 euro.

La campagna partirà ufficialmente fra il 7 e il 12 luglio e sarà strutturata in tre fasi: quella della prelazione secca per gli abbonati dello scorso anno; quella, della durata di 4-5 giorni, durante la quale gli abbonati potranno cambiare posto con sconto del 5-6 per cento per chi sceglie un settore più costoso; infine quella aperta a tutti i tifosi.

Gli abbonamenti, come in passato, potranno essere sottoscritti attraverso la piattaforma Ticketone, presso lo store dell’Enel Basket in corso Garibaldi, presso l’edicola l’Ideario di via Verona, la tabaccheria del rione Bozzano e il centro commerciale Ipercoop Le Colonne.

Marino ha tracciato un bilancio positivo dell’attività dello store, attivo dal settembre del 2015. “Nei prossimi giorni – spiega Marino – cercheremo di chiudere un accordo anche con un negozio situato nel centro di Milano, in via Washington, per vendere lì i nostri prodotti”. E la speranza è anche quella di chiudere un accordo con un centro commerciale della provincia, per dar vita a una serie di iniziative collaterali, con l’obiettivo di avvicinare la squadra ai cittadini dei comuni limitrofi.

Fra le novità della prossima stagione vi inoltre anche l’ingresso in società di Mattia Tramacera, al quale è stato affidato il ruolo di “General manager junior team”, in sostanza una sorta di coordinatore delle attività del settore giovanile che lavorerà in sinergia con Marco Esposito, che farà da coordinatore tecnico del vivaio.

Marino ha anche affrontato la questione palazzetto, spiegando che l’ipotesi di ampliamento del PalaPentassuglia è ormai tramontata, poiché costringerebbe la squadra a giocare una cospicua fetta della stagione lontano da Brindisi. Il sogno sarebbe quello di avere un pala eventi con una capienza minima di 5mila spettatori. Ma al momento, appunto, si tratta solo di un sogno che sa di utopia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket: "Campagna abbonamenti al via entro il 12 luglio, prezzi invariati"

BrindisiReport è in caricamento