rotate-mobile
Sport

Enel Basket, in allenamento porte chiuse a tifosi e giornalisti

BRINDISI – “Per garantire la necessaria concentrazione” alla squadra, appassionati e giornalisti fuori dalla porta sino a nuovo ordine. Così ha deciso l’Enel New Basket Brindisi dopo gli ultimi due quadrangolari da cui è uscita con tre sconfitte e una vittoria. Evidentemente lo staff della società presieduta da Massimo Ferrarese, in attesa di dotare il team dei necessari rinforzi (manca sempre il pivot di ruolo), intende costruire attorno a Giovanni Perdichizzi e ai suoi ragazzi una blindatura a prova di perplessità e dubbi che cominciano ad aleggiare sulla effettiva capacità di tenuta in difesa del roster assemblato nel corso dell’estate.

BRINDISI ? ?Per garantire la necessaria concentrazione? alla squadra, appassionati e giornalisti fuori dalla porta sino a nuovo ordine. Così ha deciso l?Enel New Basket Brindisi dopo gli ultimi due quadrangolari da cui è uscita con due sconfitte e due vittorie. Evidentemente lo staff della società presieduta da Massimo Ferrarese, in attesa di dotare il team dei necessari rinforzi (manca sempre il pivot di ruolo), intende costruire attorno a Giovanni Perdichizzi e ai suoi ragazzi una blindatura a prova di perplessità e dubbi che cominciano ad aleggiare sulla effettiva capacità di tenuta in difesa del roster assemblato nel corso dell?estate.

In questo momento ogni conclusione può risultare prematura, e allora ? hanno pensato in Enel Basket ? meglio lasciare tranquilli Perdichizzi e i giocatori. Che hanno una missione precisa e ragionevole: fare bella figura ma garantire la permanenza in Lega A dopo un ritorno agognato per troppi anni. Le porte chiuse però hanno una controindicazione: creano malumore all?esterno.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket, in allenamento porte chiuse a tifosi e giornalisti

BrindisiReport è in caricamento