Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Enel Basket: la campagna abbonamenti vola. I "portoghesi" restino fuori dal Palaelio

Quota mille! Questo è l'annuncio della segreteria della New Basket Brindisi. In poco meno di una settimana dall'apertura della campagna abbonamenti tanti sono stati i tifosi brindisi che hanno confermato il loro posto

BRINDISI - Quota mille! Questo è l’annuncio della segreteria della New Basket Brindisi. In poco meno di una settimana dall’apertura della campagna abbonamenti tanti sono stati i tifosi brindisi che hanno confermato il loro posto al PalaPentassuglia sottoscrivendo l’abbonamento per la prossima stagione 2016-2017.

Passano giocatori e gli allenatori di talento, passano Pasini, Perdichizzi , Bucchi ed i fuoriclasse da Gibson, Dyson, Mays, Thomas a Banks e tanti altri che hanno lasciato  traccia fondamentale sulla storia recente del basket brindisino, ma non passa ed anzi si rinnova ed è sempre più radicata la passione per  la squadra con i colori della New Basket che, in quanto a partecipazione, fa di  Brindisi una delle piazze più accreditate della pallacanestro nazionale. 

Nella prima settimana riservata agli abbonati i punti di riferimento della New Basket Store, dell’Ipercoop, della Tabaccheria Ricevitoria di Bozzano e L’Ideario hanno registrato un notevole incremento di conferme  rispetto alla scorsa stagione agonistica, anche se la squadra non è ancora completata ed anzi si è in attesa dei “pezzi” più importanti che dovranno completare il nuovo roster. 

L’interesse e l’entusiasmo dell’ambiente brindisino è cresciuto dal momento in cui il presidente Nando Marino è riuscito ad ingaggiare coach Meo Sacchetti, l’allenatore che con la Dinamo Sassari nella stagione 2014-2015 è riuscito a conquistare lo scudetto ed a realizzare il grande sogno della Sardegna di vincere anche la Coppa Italia e la Super Coppa, conseguendo una “triplete” che è stata celebrata da tutta la regione sarda.” 

Avremmo voluto iniziare la nuova campagna abbonamenti con il roster al gran completo per dare ai tifosi ed agli appassionati brindisini la Sacchetti a cena a Las Vegas con i giocatori Moore e M'Baye-2certezza di avere una squadra competitiva”- ha detto il Presidente Nando Marino – “ Un mercato difficile ha finora condizionato le scelte di coach Sacchetti e di Giuliani, anche se la squadra è fatta per sette decimi, contiamo di completare a breve il roster con giocatori in grado di rendere competitiva la nostra squadra” - “ Ringrazio i tifosi brindisini che con la sottoscrizione di mille abbonamenti in poco meno di una settimana hanno voluto dare un segnale concreto della loro  passione e della rinnovata partecipazione a sostegno della squadra e della società”. (Nella foto a destra, coach Sacchetti a cena a Las Vegas con i giocatori Moore e M'Baye)

Per completare il roster all’appello mancano un pivot di ruolo, una guardia tiratrice ed un giocatore in grado di ricoprire i ruoli di 4 e 5, e potrebbe anche essere un giocatore italiano, che Sacchetti e Giuliani cercano sul mercato americano e nazionale.

Campagna “no-portoghesi, no basket!. Il lancio della campagna abbonamenti con lo slogan “iotifobrindisi” dovrebbe sensibilizzare tutti gli appassionati di basket, non solo i tifosi che sottoscrivono l’abbonamento, ma anche quelli che affollano il PalaPentassuglia usufruendo di tessere omaggio. La New Basket Brindisi, pure nel rispetto degli abbonati e dei tifosi che con sacrifici sottoscrivono gli abbonamenti o che semplicemente pagano il biglietto d’ingresso per assistere alle partite della squadra del cuore, dovrebbe farsi promotrice anche di una campagna contro i famosi ”portoghesi”, quelli delle tessere-omaggio anche per parenti e amici, limitandosi a rilasciare gli ingressi omaggio esclusivamente alle autorità a cui è dovuto ed a chi ne ha effettivamente titolo. Fra i primi a sottoscrivere e pagare regolarmente gli abbonamenti è stato anche Tullio Marino, il padre del presidente Nando Marino , da sempre vicino alla squadra ed alla società, dando esempio di correttezza.  Ora tocca agli altri.

Tony Cappellari, storico ex direttore sportivo dell’Olimpia Milano, figura e personaggio di spicco e di rilievo del basket nazionale, su “GazzettaNet” by La Gazzetta dello Sport, di qualche giorno fa , in “cronaca di un tifoso professionista” ha sviluppato argomenti interessanti sulla delusione del basket nazionale dopo il fallimentare preolimpico di Torino, con l’esclusione della Nazionale dai Giochi di Rio 2016. Cappellari, che in qualche occasione aveva mosso critiche a Marino come Presidente di Lega,  in questa analisi molto dura sul basket italiano, che spazia dagli impianti sportivi “vetusti”,   ai settori giovanili in crisi, alla Lega , all’EuroLega e Fiba, riserva solo una nota positiva rivolta proprio a Nando Mario quando parla della  “comunicazione”. “ Eccellente in televisione – sostiene Tony Cappellari – Grazie al presidente di Lega Nando Marino l’esposizione televisiva sia Rai che Sky hanno parecchie partite nei loro palinsesti “.

Donzelli in azione con la nazionale under 20-2La società raccoglie, intanto, la prima soddisfazione della nuova stagione agonistica con la convocazione in Nazionale “Under 20” del nuovo acquisto Daniel Donzelli (nella foto a sinistra, con la maglia della nazionale) (ala, 2 metri, classe 1996). Coach Pieno Sacripanti ha convocato il giocatore brindisino per partecipare alla competizione europea di categoria in svolgimento da oggi ad Helsinki, con Belgio, Svezia e Repubblica Ceca. Una esperienza notevole per la maturazione tecnica di Daniel Donzelli che certamente tornerà utile al giocatore ed anche alla squadra, a disposizione di coach Meo Sacchetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket: la campagna abbonamenti vola. I "portoghesi" restino fuori dal Palaelio

BrindisiReport è in caricamento