menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Coach Meo Sacchetti e il capitano Marco Cardillo

Coach Meo Sacchetti e il capitano Marco Cardillo

Sacchetti: "Prima trasferta con entusiasmo e voglia di vincere"

Questo pomeriggio presso la sala stampa 'Antonio Corlianò' coach Meo Sacchetti e capitan Marco Cardillo hanno incontrato i giornalisti per analizzare la prima vittoria ottenuta nell'esordio in campionato e proiettarsi al match di domenica sera alle 20:45 al PalaCarrara di Pistoia

BRINDISI - Questo pomeriggio presso la sala stampa ‘Antonio Corlianò’ coach Meo Sacchetti e capitan Marco Cardillo hanno incontrato i giornalisti per analizzare la prima vittoria ottenuta nell’esordio in campionato e proiettarsi al prossimo match che vedrà protagonista l’Enel Brindisi domenica sera alle ore 20:45 al PalaCarrara di Pistoia.

Queste le dichiarazioni di coach Meo Sacchetti: “Contro Trento abbiamo avuto alcuni svarioni e commesso scelte sbagliate, ma la reazione di squadra dal -10 è stata molto importante. E’ fondamentale avere l’attenzione e la concentrazione giusta, a maggior ragione giocando fuori casa. Dobbiamo arrivare in attacco molto più velocemente, anche perché abbiamo dei lunghi che sanno correre bene, e di conseguenza aumentare i possessi e i canestri. Possiamo segnare molto di più, abbiamo giocatori dall’ottimo potenziale offensivo”.

L’attenzione si sofferma sulla condizione generale di squadra e dei singoli giocatori: “Joseph questa settimana si è allenato bene e potrà avere più minuti rispetto alla prima partita. Moore ha saltato gli ultimi allenamenti per via di un attacco febbrile ma oggi sarà nuovamente a disposizione. Carter invece – conclude il coach - ha perso molto peso nell’ultimo periodo ed è in ritardo di condizione ma deve solo continuare a lavorare per riacquistare energia e forza fisica”.

La parole passa poi al capitano Marco Cardillo: “Dobbiamo farci trovare subito pronti per la prima gara in trasferta. L’atmosfera del PalaCarrara sarà molto calda, loro vorranno riscattarsi dall’ultima opaca prestazione e fare bene davanti al proprio pubblico. Dovremo tenere botta nel primo tempo e approcciare nella maniera giusta. Sono io stesso curioso di vedere come reagirà la nostra giovane squadra. La base di partenza è molto buona: ci sono serenità, ottimismo ed entusiasmo, ci aiutiamo a vicenda per cercare di essere sempre positivi e dare qualcosa in più”.

Un’ultima battuta infine sull’ex di turno, David Cournooh, nelle ultime due stagioni a Brindisi e trasferitosi in estate in Toscana: “David è un amico e quando possiamo ci sentiamo tutt’ora. Sarà bello rincontrarlo e salutarlo. Gli auguro di fare un grande campionato – afferma il capitano - e continuare la sua crescita personale, ma a partire dalla prossima domenica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento