rotate-mobile
Sport

Enel Basket, sette minuti finali di buio. La Juve Caserta ne approfitta

PALESTRINA – Sembrava, a sette minuti dalla fine del match, che l’Enel Brindisi sempre priva di Monroe e con Diawara costretto a uscire durante l’incontro, avesse ancora abbastanza fiato almeno per controllare la partita, contando su un vantaggio di 61 a 56 grazie alle incursioni di Dixon. Invece si è spenta la luce e alla fine la Juve Caserta ha chiuso a proprio vantaggio per 78 a 68. In casa Enel poche recriminazioni da fare: forse senza l’incidente di gioco a Diawara le cose sarebbero andate diversamente, e comunque bisogna sempre ricordare che oltre all’assenza di Monroe la squadra di Perdichizzi è sempre alla ricerca di un pivot.

PALESTRINA - Sembrava, a sette minuti dalla fine del match, che l'Enel Brindisi sempre priva di Monroe e con Diawara costretto a uscire durante l'incontro, avesse ancora abbastanza fiato almeno per controllare la partita, contando su un vantaggio di 61 a 56 grazie alle incursioni di Dixon. Invece si è spenta la luce e alla fine la Juve Caserta ha chiuso a proprio vantaggio per 78 a 68. In casa Enel poche recriminazioni da fare: forse senza l'incidente di gioco a Diawara le cose sarebbero andate diversamente, e comunque bisogna sempre ricordare che oltre all'assenza di Monroe la squadra di Perdichizzi è sempre alla ricerca di un pivot.

L'Enel è riuscita a tenere a bada gli avversari per buona parte dell'incontro grazie ad una superiore precisione nei tiri da tre, e al grosso lavoro di Radulovic, Infante e Fevola. Purtroppo sul 27 a 25 Diawara è costretto a lasciare il campo. Dixon sale in cattedra al momento giusto (miglior Mvp del quadrangolare, alla fine) e realizza 18 punti. Ma non basta. Dall'altra parte c'è Ere in gran spolvero (20 punti) che prende in mano la squadra, e negli ultimi sette minuti con Bowers e Jones guida la rimonta e il sorpasso. A quel punto l'Enel non ha più carburante.

Fotoservizio di Vito Massagli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket, sette minuti finali di buio. La Juve Caserta ne approfitta

BrindisiReport è in caricamento