Sport

Enel Basket: tra i candidati alla panchina spunta Romeo Sacchetti

Non si tratta di una semplice suggestione, ma di un'ipotesi concreta: coach Romeo Sacchetti, campione d'Italia lo scorso anno alla guida del Banco di Sardegna Sassari, potrebbe diventare il nuovo allenatore dell'Enel Basket Brindisi

BRINDISI – Non si tratta di una semplice suggestione, ma di un’ipotesi concreta: coach Romeo Sacchetti, campione d’Italia lo scorso anno alla guida del Banco di Sardegna Sassari, potrebbe diventare il nuovo allenatore dell’Enel Basket Brindisi. Il 53enne originario di Altamura (Bari), è fra i tecnici contattati dalla società biancazzurra. Il presidente Nando Marino vorrebbe puntare sul protagonista di una delle più importanti imprese nella storia della pallacanestro italiana (lo scudetto vinto da Sassari appunto) per aprire un nuovo ciclo, dopo i successi conseguiti da Bucchi nell’ultimo quinquennio. Ma in lizza per il post-Bucchi non c’è solo “Meo” Sacchetti.

Dalla scorsa settimana circolano con insistenza altri tre nomi. Si tratta di Walter De Raffaele, Vincenzo “El diablo” Esposito e Massimo Cancellieri (i primi due head coach di Venezia e Pistoia, il terzo vice di Jasmin Repesa all’Armani Milano). Nessuno di questi potrà essere messo sotto contratto fintantoché le rispettive squadre saranno impegnate nei playoff. Sacchetti, invece, potrebbe arrivare anche subito.

L’ingaggio di un allenatore di tale caratura sarebbe in linea con un progetto di rilancio dell’Enel Basket, al termine di una stagione deludente, segnata dalla mancata qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, dall’esclusione dai playoff e da una partecipazione all’Eurocup costellata di sconfitte (nove su 10 partite). Lo stesso Sacchetti, del resto, è animato da grande voglia di riscatto dopo l’esonero che lo scorso novembre ha posto fine alla sua avventura in Sardegna (Non è escluso fra l’altro che Bucchi possa fare il percorso inverso, visto che nel futuro del tecnico bolognese potrebbe esserci proprio Sassari).

Di certo i prossimi giorni saranno decisivi per capire chi sarà il prossimo coach della New Basket. Una volta sciolto il nodo allenatore, si potranno delineare anche le strategie di mercato. Come annunciato la scorsa settimana nel corso di una conferenza stampa, il general manager Alessandro Giuliani incontrerà i giocatori dell’attuale organico che la società vorrebbe riconfermare anche per la stagione 2016/17.

“Ogni anno – ha riferito Giuliani – a fine stagione andiamo dai giocatori che ci sono piaciuti e chiediamo quali sono le loro intenzioni. Qui stanno tutti bene. Ma è chiaro che quando ci si siede intorno a un tavolo insieme a un procuratore, ci sono vari fattori di cui tener conto. Noi ad ogni modo proveremo a trattenere qualcuno, con le forze che abbiamo”.

La speranza dei tifosi è che fra i riconfermati possa esserci Adrian Banks, protagonista di un’annata eccezionale, che lo ha consacrato come uno dei migliori giocatori della Serie A. Ma per trattenere la guardia americana servirà senz’altro un’importante sforzo economico e si dovrà battere la concorrenza di diversi club. Non dovrebbero esserci problemi, invece, per le riconferme di Zerini, Cardillo e Cournooh.

Mercoledì sera, intanto, l’Enel chiuderà il campionato con la trasferta in casa della Vanoli Cremona. Tutte le partite dell’ultima giornata inizieranno alle ore 20,30. Il match di Cremona non conterà nulla ai fini della classifica, visto che Brindisi è già salva e fuori dai playoff, mentre Cremona chiuderà al quarto posto, indipendentemente dall’esito dell’incontro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel Basket: tra i candidati alla panchina spunta Romeo Sacchetti

BrindisiReport è in caricamento