menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi ko a Capo D'Orlando: rinviata la qualificazione alle Final Eight

L'Enel paga a caro prezzo il pessimo approccio alla partita e un terzo quarto disastroso. Decisiva la sfida in programma sabato prossimo contro Venezia al PalaPentassuglia

BRINDISI - L'Enel Brindisi soccombe (86-82) sul parquet della Betaland Capo D'Orlando, perdendo un match che rappresentava una sorta di spareggio in ottica Final Eight di Coppa Italia. A questo punto sarà decisiva per gli uomini di coach Sacchetti la partita contro Venezia in programma sabato prossimo (7 gennaio) al PalaPentassuglia. I biancazzurri hanno pagato a caro presso il pessimo approccio alla partita e un disastroo terzo quarto. Pur senza fare nulla di trascendentale, i siciliani sono riusciti a capitalizzare al massimo le incertezze della compagine pugliese, respingendo i tentativi di rimonta effettuati da Brindisi nella parte finale del match.

A fare la differenza è stato uno straordinario Drake Diener, che ha fatto valere la sua classe e la sua esperienza nei momenti topici della contesa. Brindisi, invece, ha pagato la prestazione non esaltante di Scott (13 punti), Moore (3 punti) e Agbelese (2 punti). Carter (23 punti) anche oggi è stato il migliore. M'Baye ha giocato leggermente al di sotto dei suoi standard, anche se il suo contributo l'ha dato eccome, avendo messo a segno 18 punti. 

La partita - Brindisi parte con Goos, Moore, Scott, M’Baye e Carter. L’Orlandina risponde con Tepic, Delas, Diener, Archie, StoJanovic. Le prime battute di gioco sono equilibrate, ma fra il 3’ e il 5’ Capo D’Orlando piazza un parziale di 8-0 che fa volare i siciliani sul più 8 (14-7). I biancazzurri faticano a trovare soluzioni offensive degne di nota. I siciliani non concedono quasi mai all’Enel la possibilità di trovare tiri piazzati e nel pitturato riescono ad avere la meglio sui lunghi ospiti. Carter, M’Baye e Scott, pur essendo gli unici ad andare a segno, faticano a sprigionare il loro talento. Sacchetti cerca di dare una scossa rimescolando lo starting five, con gli ingressi di Agbelese e Cardillo. Ma gli uomini di Dell’Agnello continuano a mantenere il controllo del match.  

Al 17’ Goss entra finalmente in partita con due triple che ridanno fiducia all’Enel, riducendo da otto a due le lunghezze di distanza dai padroni di casa (21-19). Il gap poi scende a un solo punto grazie a una schiacciata di Agbelese, che però esulta con eccessivo trasporto, rimediando un fallo tecnico che dà ossigeno all’Orlandino, complicando la rimonta dell’Enel (29-22 al 17’). Brindisi soffre le prestazioni sotto tono di M’Baye e soprattutto di Scott, che non trova i suoi soliti spunti. I siciliani, invece, quasi sempre riescono ad avere la meglio negli uno contro uno. Ma gli uomini di Sacchetti trovano la forza di reagire, riportando il match sui binari dell’equilibrio (35-35 al 10’).

Nel terzo quarto le due compagini si affrontano ad armi pari. A rompere l’equilibrio è il veterano Diener, che fra il 26’ e il 27’ realizza due tiri da tre che scavano un solco di nove punti (57-46) dall’Enel. Pochi secondi dopo, il gap sale a 12 punti (58-46). Brindisi va in confusione e si complica ulteriormente la vita nell’ultimo minuto del quarto, quando Spanghero si fa soffiare ingenuamente il pallone dall’ottimo Laquintana e commette un fallo di frustrazione sanzionato con un tecnico. Capo D’Orlando, così, chiude un periodo disastroso per l’Enel, con 14 punti di vantaggio (63-49).

In avvio dell’ultimo quarto Brindisi trova due canestri consecutivi, di cui uno da tre, che le infondono coraggio. Ma Capo D’Orlando si tiene a distanza di sicurezza, affidandosi alla classe immensa di Diener. A quattro minuti dalle fine, i punti da recuperare scendono a sette. Per l’Enel si aprono nuovi spiragli di rimonta. I siciliani, però tengono duro, portando meritatamente a casa la vittoria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento