menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Enel Brindisi tiene testa ad Avellino, ma la spuntano i campani

L’Enel Brindisi perde con l’onore delle armi (76-73) al PalaDelMauro di Avellino. Gli uomini di coach Sacchetti hanno tenuto testa ai quotati campani (secondi della classe), sfiorando nel finale la rimonta

AVELLINO – L’Enel Brindisi perde con l’onore delle armi (76-73) al PalaDelMauro di Avellino. Gli uomini di coach Sacchetti hanno tenuto testa ai quotati campani (secondi della classe), sfiorando nel finale la rimonta. 

Avellino è subito aggressiva in difesa con Brindisi che non riesce a trovare il canestro. I biancoverdi, invece, in contropiede sono più efficaci e segnano con Thomas da tre e con Ragland in penetrazione (5-0). Ancora Thomas che appoggia al vetro, e dopo i primi canestri di Brindisi con M’Baye e Carter, Ragland mette a segno un parziale di 5-0 (12-8). Il numero uno di casa va a segno ancora da tre, mentre due punti dalla media distanza sono di Cusin. L’Enel va a canestro ancora con Joseph, ma Green sulla sirena segna da tre (20-15).

Subito un mini parziale della Sidigas con i nuovi entrati Randolph e Zerini. Il primo va a segno con una penetrazione delle sue, il secondo da tre; (25-15). Contro break di 7-0 degli ospiti firmato Joseph, Carter e Scott che riporta sotto i pugliesi (25-22). Rangland e Randolph segnano in penetrazione, Brindisi solo dalla lunetta con M’Baye. Sacripanti abbassa il quintetto con Thomas da numero 4. La scelta paga, in contropiede Obasohan e Randolph si esibiscono in due schiacciate incredibili con Sacchetti che è costretto al time out. Al ritorno in campo la musica non cambia ed è ancora la Sidigas a comandare i giochi con Ragland che segna 5 punti di fila ed Obasohan in penetrazione, con il coach ospite che deve richiamare time out (40-28). Negli ultimi secondi Scott segna da dentro l’area ed il quarto termina con la Sidigas avanti di 10 (40-30).

L’Avellino ricomincia da dove aveva lasciato. E’Thomas ad aprire le danze con due punti dalla lunetta, Green invece segna la tripla del +15, (45-30). Fesenko fa 2/2 dalla lunetta e poi va a schiacciare, Sacchetti chiama timeout. Mini parziale di Brindisi di 6-0 con Carter e Goss che segnano in penetrazione, (50-38). Avellino ferma il suo attacco, ne approfitta Scott che dalla lunetta riduce le distanze e Sacripanti chiama time out (50-42). Entrano Zerini e Ragland che fanno bottino pieno dalla lunetta, (54-46). Dopo una bomba di Goss, è Zerini a segnare due punti dalla media distanza che chiudono il quarto con Avellino avanti di + 7, (56-49).

Zerini segna da tre, dopo due liberi di Goss. Brindisi ritorna a -1 grazie ai canestri di Moore e Joseph, ma Thomas con una tripla li ricaccia indietro, (64-60). Ancora Joseph dalla lunga distanza, ma prima Cusin con la schiacciata, e poi Ragland con la tripla dopo una palla recuperata di Green, riportano la Sidigas a +6, (69-63). I pugliesi rispondono al mini break di Avellino con Scott e Joseph, riportandosi a -2, ma Randolph capitalizza un gioco da tre punti (72-67). Quattro punti di fila del solito Scott, Green risponde dalla lunetta (74-71). M’Baye segna da sotto, Brindisi fa fallo sistematico mandando Randolph in lunetta che fa 2/2 e chiude la gara sul 76-73.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento