Sport Carovigno

Enel dimenticata dalla Regione: non arriva un euro dei 100mila promessi

La Regione Puglia ha dimenticato la New Basket Brindisi: nemmeno un euro dei 100mila promessi in fase di assestamento di bilancio potrebbe arrivare nelle casse della società, mentre la Junior Fasano (pallamano) e la Volley Molfetta (pallavolo) hanno incassato 30 mila euro ciascuna, e tante altre società pugliesi dilettantistiche hanno ricevuto contributi a pioggia

BRINDISI - La Regione Puglia ha dimenticato la New Basket Brindisi: nemmeno un euro dei 100mila promessi in fase di assestamento di bilancio potrebbe arrivare nelle casse della società, mentre la Junior Fasano (pallamano) e la Volley Molfetta (pallavolo) hanno incassato 30 mila euro ciascuna, e tante altre società pugliesi dilettantistiche hanno ricevuto contributi a pioggia grazie all’intervento del Coni Regionale.

L’emendamento voluto dal consigliere regionale brindisino Giovanni Brigante, che stanziava 200 mila euro per le società di eccellenza che varcavano i confini italiani e avrebbero dunque potuto promuovere il brand Puglia (Enel, Fasano e Molfetta, appunto) è dunque rimasto lettera morta, ma come al solito non si capisce bene di chi sia la colpa. Qualcuno se la prende con l’assessore Guglielmo Minervini, qualcun altro con la macchina burocratica, altri ancora con il Coni.

Sta di fatto che il presidente Nando Marino, dopo aver fatto pubblicità alla Puglia per un campionato intero (con i rotor pubblicitari al PalaPentassuglia) e durante le partite di EuroChallenge (distribuzione depliant e altro materiale pubblicitario), ora si ritrova con quei 100mila euro messi a bilancio e mai incassati. Un’altra tegola per la New Basket, dopo il fuggi-fuggi di alcuni vecchi soci e la perdurante assenza di tempi certi sulla costruzione del nuovo palasport.

E dire che proprio Minervini, durante un incontro con Marino nei giorni della Fed-Cup a Brindisi, aveva rassicurato il presidente che “c’era stato qualche intoppo ma i problemi si stavano risolvendo”. È passato un mese, dei soldi non c’è traccia. Perché la struttura burocratica sostiene, con il sostegno del Coni, che i contributi della Regione vadano solo alle società sportive non professionistiche. Ma l’emendamento proposto da Brigante e approvato dal Consiglio serviva proprio ad oltrepassare l’ostacolo e riconoscere alle tre società un aiuto importante.

Dalla New Basket, su consiglio dell’assessorato, partirà la lettera di un legale che contesterà l’errata interpretazione della norma emendata. Ma siamo ai cavilli formali. La sostanza è che nel bilancio della società di crea un altro buco di cui Marino avrebbe fatto volentieri a meno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel dimenticata dalla Regione: non arriva un euro dei 100mila promessi

BrindisiReport è in caricamento