rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Sport

Enel sponsor juniores del Brindisi

BRINDISI – Il logo dell’Enel campeggia sulle magliette della rappresentativa juniores della Ssd Calcio Città di Brindisi.

BRINDISI – Il logo dell’Enel campeggia sulle magliette della rappresentativa juniores della Ssd Calcio Città di Brindisi. L’accordo di sponsorizzazione raggiunto fra le due parti è stato sugellato da una conferenza stampa svoltasi stamani presso Palazzo Nervegna. No comment alla richiesta di divulgare i termini economici dell’intesa.

A quanto appreso, pare che Enel si sia impegnata a sborsare alcune decine di migliaia di euro per supportare gli sforzi dei baby-biancazzurri allenati da mister Pierluigi Orlandini, seduto in platea insieme ai suoi ragazzi. La speranza espressa dal presidente del Brindisi, Antonio Flora, è che questo accordo possa sancire l’inizio di un lungo periodo di collaborazione fra Enel e Brindisi calcio.

Ma il responsabile delle relazioni esterne Area sud dell’Enel, Donato Leone, predica calma. “Siamo abituati a ragionare – dichiara Leone – giorno dopo giorno. Sarà così anche per quanto riguarda la nostra collaborazione con il settore giovanile del Brindisi”. Come affermato dallo stesso Leone, il corteggiamento da parte del calcio brindisino andava avanti da anni.

“Ma solo quest’anno – spiega Leone – abbiamo trovato la chiave dell’accordo: il calcio giovanile. Siamo rimasti colpiti dalle strutture messe a disposizione del settore giovanile e dalla serietà con cui vengono effettuati gli allenamenti. Auguriamo ai ragazzi di Orlandini di poter conquistare tutti gli obiettivi prefissati”.

Flora, come detto, non nasconde l’auspicio che l’accordo di sponsorizzazione con la formazione juniores posse estendersi, quanto prima, anche alla prima squadra. “Spero che Enel – dichiara l’imprenditore barese – voglia proseguire in questo supporto. Contiamo su qualcuno che ci dia una mano anche per il futuro. Non si può andare in apnea ogni anno. In queste condizioni, è difficile fare una programmazione seria”.

La partnership Enel-calcio è stata tenuta a battesimo anche dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e dall’assessore allo Sport, Antonio Giunta. Il primo ha approfittato dell’occasione per chiarire i termini del suo coinvolgimento nelle vicende calcistiche brindisine. Un coinvolgimento, stando all’avviso di proroga delle indagini notificato poche settimane fa al sindaco e allo stesso Giunta, dal quale sarebbero emerse delle presunte pressioni concussive esercitate nei confronti di uno dei vecchi soci della Ssd calcio città di Brindisi, l’ingegnere Annino De Finis, affinché cedesse le proprie quote senza pretendere nulla in cambio.

“Il primo appello a interessarmi delle sorti societarie del Brindisi – afferma il sindaco – mi fu rivolto dai tifosi. Poi contattai tutte le aziende presenti nel territorio, ricevendo successivamente un prospetto con le società che avevano manifestato la propria disponibilità a sostenere il calcio brindisino. Ma era necessario stabilire come procedere e come superare una serie di ostacoli. Anche per questo i tifosi mi chiesero di convocare un ulteriore incontro, in cui far chiarezza sull’assetto societario”.

Tale incontro si svolse il 7 dicembre 2012 presso l’aula Mario Marino Guadalupi di Palazzo di città. “Al termine della conferenza – ricorda Consales – l’allora presidente del Brindisi, il signor Roberto Galluzzo, mi mandò un Sms in cui mi manifestava la sua volontà di cedere gratuitamente le sue quote, rinunciando a ogni spettanza. Stessa volontà era stata pubblicamente manifestata, pochi giorni prima, anche da un altro socio, l’ingegner Annino De Finis: lo stesso socio che poi presentò l’esposto dal quale sono partite le indagini”.

Tornando all’iter relativo al passaggio di quote dalla vecchia proprietà all’attuale proprietario, Antonio Flora, Consales dichiara che i tifosi, nel marzo 2013, si presentarono da lui per annunciargli di aver acquisito le quote dai soci uscenti: passaggio simbolico ma necessario per spianare la strada all’ingresso di Flora. (Fotoservizio Gianni Di Campi)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel sponsor juniores del Brindisi

BrindisiReport è in caricamento