Sport

Grecale sino a 40 nodi alla finale nazionale della Lega Italiana Vela

Una prima giornata di regate davvero tosta, quella della finale nazionale di Napoli del Campionato Nazionale per Club della Lega Italiana Vela. Brindisini quarti nelle prime due prove in cui hanno gareggiato

NAPOLI - Una prima giornata di regate davvero tosta, quella della finale nazionale di Napoli del Campionato Nazionale per Club della Lega Italiana Vela. La regata di esordio è stata ripetuta perchè al primo tentativo il vento di grecale ha toccato i 38 nodi, e gli Este 24 dei primi sei equipaggi, sui 18 qualificati, scesi in acqua, tra i quali quello del Circolo della Vela Brindisi, hanno dovuto fare rientro alla base del Reale Yacht Club Canottieri Savoia, al ridosso di Castel dell'Ovo. Si è dovuto attendere fino al primo pomeriggio, quando il vento si è assestato a poco meno di 30 nodi, per poter tornare a regatare a pochi passi da terra, in uno scenario unico, ai piedi della famosissima fortezza.

campionato nazionale per club-2

Ma anche nel pomeriggio il vento da nord-est non ha concesso tregua (come si evince dalle foto che riprendono l'equipaggio brindisino in azione). Quattro le prove disputate, tre delle quali con vele bianche e una mano di terzaroli alla randa. Secondo il turno stabilito per le regate in cui tutti e 18 gli equipaggi si incrociano, al team del Circolo della Vela Brindisi è toccato scendere in acqua nuovamente tra i primi sei, poi nuovamente alla quarta prova, quando il grecale è tornato sui 40 nodi, quasi 75 chilometri orari, e a quel punto è stato chiuso il programma della prima regata. Per sabato e domenica si prevede vento meno intenso.

campionato nazionale club napoli-2

L'equipaggio del Circolo della Vela Brindisi ha chiuso entrambe le prove al quarto posto, e si prepara ad affrontare un parterre di concorrenti tra i quali figura il top della vela professionistica italiana. In barca ci sono Armando Miele, timoniere e capitano: Sandro Annicchiarico, randa e gennaker; Gabriele Orlandini, vela di prua e albero; Mauro De Felice, prodiere. in testa alla classifica molto provvisoria (solo una piccola parte degli equipaggi ha disputato due delle quattro prove), ci sono comunque due tra i circoli favoriti per la vittoria finale, lo Yacht Club Adriaco e la Società Velica di Barcola e Grignano. Terzo il Circolo Nautico e della Vela Argentario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grecale sino a 40 nodi alla finale nazionale della Lega Italiana Vela

BrindisiReport è in caricamento