rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Errori in attacco, portiere avversario e arbitraggio: Junior Fasano battuto in casa

FASANO - Seconda sconfitta consecutiva per la Junior Fasano: a vincere 26-28 alla palestra Zizzi il Teramo, che ha conquistato in Puglia i primi punti del suo campionato nel giorno dell'esordio del nuovo acquisto Brzic. I fasanesi si sono scontrati con la straordinaria serata del portiere abruzzese Di Marcello, che ha neutralizzato ben sei tiri dai sette metri oltre a tante altre parate spettacolari. La Junior ci ha però messo anche del suo con tanti errori soprattutto in attacco.

FASANO - Seconda sconfitta consecutiva per la Junior Fasano: a vincere 26-28 alla palestra Zizzi il Teramo, che ha conquistato in Puglia i primi punti del suo campionato nel giorno dell'esordio del nuovo acquisto Brzic. I fasanesi si sono scontrati con la straordinaria serata del portiere abruzzese Di Marcello, che ha neutralizzato ben sei tiri dai sette metri oltre a tante altre parate spettacolari. La Junior ci ha però messo anche del suo con tanti errori soprattutto in attacco.

Partono male i padroni di casa e Teramo avanti di quattro reti dopo dodici minuti: 3-7. A guidare la reazione biancoazzurra De Santis e Costanzo che con una serie di reti consecutive raddrizzano il risultato, consentendo alla Junior di chiudere il primo tempo in vantaggio di un gol (13-12). Ma la serata-no continua nella ripresa: la Junior non è nel suo miglior momento e non riesce a scrollarsi di dosso gli avversari, che rimangono sempre a contatto.

La gara entra nella sua fase decisiva con un testa a testa fra le due squadre a cavallo della metà del secondo tempo, e qui sale in cattedra la coppia Boscia-Pietraforte: una serie di decisioni, soprattutto sospensioni per due minuti, ai danni della Junior dà l'impressione che gli arbitri campani fischino più contro il pubblico che per le squadre in campo. La Junior sbaglia comunque troppo a tu per tu col portiere avversario e il Teramo prende il largo negli ultimi tre minuti. Nel finale cartellino rosso a Giannoccaro per una blanda reazione ad una gomitata di Vaccaro non vista e non punita dagli arbitri, e a Rispoli, sospeso tre volte.

Alla gara ha assistito Sandor Rac, l'allenatore ungherese dell'HBC Bascharage, squadra lussemburghese prossima avversaria della Junior nella Challenge Cup, che a fine gara si è detto molto impressionato dal calore del pubblico fasanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Errori in attacco, portiere avversario e arbitraggio: Junior Fasano battuto in casa

BrindisiReport è in caricamento