Sport

EuroCup: il Gran Canaria demolisce l'Enel, biancazzurri mai in partita

L’ Herbalife Gran Canaria stritola l’Enel Basket Brindisi (103 a 76) per una partita che ha visto gli spagnoli sempre avanti.  La squadra pugliese arriva a Las Palmas per disputare il terzo incontro di EuroCup. Le ultime due sconfitte subite dalla squadra di coach Bucchi, rispettivamente con la formazione francese di Le Mans, in EuroCup, e con Trento,

LAS PALMAS - L’ Herbalife Gran Canaria stritola l’Enel Basket Brindisi (103 a 76) per una partita che ha visto gli spagnoli sempre avanti. 
La squadra pugliese arriva a Las Palmas per disputare il terzo incontro di EuroCup. Le ultime due sconfitte subite dalla squadra di coach Bucchi, rispettivamente con la formazione francese di Le Mans, in EuroCup, e con Trento, in campionato, non sembrano pesare molto sullo stato psico fisico dei bianco azzurri, almeno per i primissimi minuti che vedono una Enel combattiva, con la presenza di Marco Cardillo nel quintetto base e una difesa a uomo che contiene il gioco della Herbalife Gran Canaria, ma dura veramente poco, la formazione spagnola prende in mano la partita e, con un gioco fatto di fisicità e precisione nel tiro, blocca il punteggio, dopo i primi dieci minuti, sul 31 a 13.

Unica nota positiva per l’Enel, l’entrata in campo del giovane play Marzaioli chiamato a sostituire l’infortunato Reynolds.

Il primo quarto, con i padroni di casa nettamente in vantaggio per gioco e punteggio, si chiude con una differenza di 18 punti, risultato che non lascia molti dubbi sul futuro del match. 

Il secondo quarto però vede la squadra brindisina svegliarsi dal torpore iniziale e, seppure il primo canestro dei brindisini arrivi dopo 4 minuti di gioco, i bianco azzurri, punto dopo punto, mettono in campo un gioco nettamente superiore rispetto a quello proposto nel primo quarto, con Adrian Banks che fa segnare sul tabellone 7 punti consecutivi. L’americano, insieme a Kenny Kadji e Durand Scott, rianima il match arrivando sul 41 a 29. Undici punti che, giunti alla pausa lunga, diventano quindici: 50 a 35 e tutti negli spogliatoi.

L’ottimismo del secondo quarto si infrange contro le percentuali, quasi perfette, dei giocatori della formazione spagnola. Salin e Kuric, dei veri e propri cecchini dalla linea dei tre, spengono ogni speranza dei brindisini che niente possono contro gli spagnoli; il terzo quarto finisce 77 a 52.

Gli ultimi 10 minuti rappresentano più un’occasione per migliorare le già ottime percentuali di tiro degli atleti dell’Herbalife, si arriva a 30 punti di differenza, con gli spagnoli che non abbassano l’asticella agonistica di un  centimetro. I 20 punti messi a referto da Scott e i 16 di Kadji non impensieriscono minimamente gli uomini di coach Garcia; al suono dell’ultima campana, il tabellone segna 103 a 76 per i padroni di casa, che, con una performance che rasenta la perfezione, si assicurano la terza vittoria su tre partite di EuroCup.

L’Enel ha sofferto il gioco degli spagnoli, solo nel secondo quarto ha reagito fissando il parziale sul 22 a 19. Ma, mai e ripeto mai, è riuscita ad andare oltre la doppia cifra di svantaggio. Una vittoria strameritata per l’Herbalife Las Palmas e i soliti punti interrogativi per la squadra del presidente Marino: Gagic, seppure a fine partita mette a referto 10 punti soffre troppo sotto canestro, la sua assenza sotto il ferro segna negativamente il destino di un match che per punteggio e prestazione deve rappresentare un punto di svolta per il futuro di questa stagione.

HERBALIFE GRAN CANARIA – ENEL BRINDISI 103-76 (31-13; 19-22; 27-17; 26-24)
HERBALIFE GRAN CANARIA: Pangos 11 (4/4, 1/3), Oliver 7 (1/1, 1/3), Savane (0/2, 4 r), Newley 9 (2/3, 1/1, 4 r), Salin 20 (1/1, 6/10, 4 r), Baez 2 (0/1, 4 r), Pasekniks 4 (2/3, 1 r), Oriol Pauli 6 (3/7, 4 r), Rabaseda 5 (2/3, 1 r), Omic 12 (6/7, 2 r), Kuric 18 (1/3, 5/8, 3 r), Auguilar 9 (2/3, 1/5, 10 r). All: Renes
ENEL BRINDISI: Banks 8 (2/3, 0/1), Scott 18 (8/11, 0/1, 2 r), Cournooh 6 (3/4, 0/2, 2 r), Harris 5 (1/2, 1/2, 6r), Cardillo, Milosevic 7 (2/6, 1/1, 7 r), Gagic 10 (5/6, 7 r), Zerini 2 (1/2, 0/2, 1 t) Marzaioli 2 (0/2 da 3), Kadji 16 (3/5, 2/3, 2 r). All: Bucchi
ARBITRI: Papapetrou, Sergio Silva, Bardera 6
NOTE: Tiri liberi – Brindisi  12/18, Gran Canaria 10/13. Percentuali di tiro – Brindisi 26/43 (4/14 da 3, 6 ro,  22 rd) , Gran Canaria 24/38 (15/32 da 3,  9 ro, 23rd). Antisportivo a Kadji (Brindisi) al 18’ (43-29)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

EuroCup: il Gran Canaria demolisce l'Enel, biancazzurri mai in partita

BrindisiReport è in caricamento