rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

Facile trasferta a Ruvo per la Falcon Service Mesagne, aspettando il Trani

RUVO - Inizia nel migliore dei modi la nuova avventura della Mens Sana Falcon Service Mesagne nel massimo campionato pugliese. I ragazzi allenati da Scoditti espugnano il palazzetto di Ruvo con una gara accorta e mai in discussione nel risultato. Troppa la differenza in campo tra la Mens Sana e la Virtus Ruvo, squadra composta da giovani di belle speranze, ma al momento ancora inesperti per affrontare un campionato così difficile come è quello di serie C regionale.

RUVO - Inizia nel migliore dei modi la nuova avventura della Mens Sana Falcon Service Mesagne nel massimo campionato pugliese. I ragazzi allenati da Scoditti espugnano il palazzetto di Ruvo con una gara accorta e mai in discussione nel risultato. Troppa la differenza in campo tra la Mens Sana e la Virtus Ruvo, squadra composta da giovani di belle speranze, ma al momento ancora inesperti per affrontare un campionato così difficile come è quello di serie C regionale.

Nella formazione barese, assenti De Bellis e un atleta straniero per infortunio, rimane il solo Totaro, vecchia conoscenza brindisina, a fare da chioccia ai più giovani. Al via e il Mesagne, in campo con Santoro, Risolo, Ventruto, Spagnolo e De Maria, prova subito la fuga con un chiaro 0-8. Prova a recuperare il Ruvo, complice la scarsa attenzione dei biancoverdi, recuperando secondi, terzi tiri e tante palle vaganti, ma la prima frazione si chiude sul 16-22. Nel secondo quarto il Mesagne pone maggiore attenzione in difesa lasciando pochi spazi agli avversari.

In attacco invece la Mens Sana Mesagne mette in mostra tutto il suo potenziale con Spagnolo (21 con 7/8 nei liberi, 7/11 da due), De Maria (11), Risolo (11), Ventruto (16 con 5/8 da due e 2/3 da tre), Rubino (10), tutti in doppia cifra al termine dell'incontro. Santoro imposta buone giocate anche se in ritardo con una buona condizione fisica e Scalera, nonostante la mancanza di allenamento, concede minuti di riposo a Risolo e Ventruto. Il secondo quarto si chiude sempre con la Mens Sana in vantaggio 24-41. Nel terzo tempino la partita rimane saldamente nelle mani mesagnesi, nel Ruvo si mettono n evidenza Martino, atleta di Carovigno, e De Leo.

Alla fine del terzo quarto il tabellone segna 37-63. L'ultimo quarto non mostra ulteriori spunti tecnici, il Mesagne ruota tutti gli under a disposizione con il giovane Falcone (classe '94) che trova il tempo di infilare un tiro da tre allo scadere. Primi due punti in classifica per la Falcon Service Mesagne in un incontro che, visto la giovane età degli avversari, non ha scoperto il vero volto di Ventruto e compagni. Tutto rinviato a sabato prossimo, ore 19, quando nel palazzetto dello sport di via Udine arriverà il Trani dell'argentino Rodriguez.

VIRTUS RUVO - MENS SANA FALCON SERVICE MESAGNE 50 - 81

Virtus Ruvo: Ieva 1, Merletto 7, Di Salvia 6, Padovano, De Leo 13, Bucci, Perrelli 8, Totaro 3, Moschettini, Martino 12. Allenatore: Chieco.

Mens Sana Falcon Service Mesagne: Santoro 5, De Maria 11, Scalera 4, Rubino 10, Spagnolo 21, Risolo 11, Dipietrangelo, Falcone 3, Capodieci, Ventruto 16. Allenatore: Antonio Scoditti.

Parziali: 16-22 8-19 13-22 13-18

Arbitri: Matarazzo e Perrone di Taranto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facile trasferta a Ruvo per la Falcon Service Mesagne, aspettando il Trani

BrindisiReport è in caricamento