menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le italiane festeggiano la quarta Fed Cup

Le italiane festeggiano la quarta Fed Cup

Fed Cup: l'Italia con Flavia chiude 4 a 0

CAGLIARI - Una inarrestabile Sara Errani, intascando il terzo punto decisivo sui campi in terra rossa di Cagliari, regala all’Italia la quarta Fed Cup. In finale la squadra di Corrado Barazzutti ha sconfitto la Russia per 4 a 0.

CAGLIARI - Una inarrestabile Sara Errani, intascando il terzo punto decisivo sui campi in terra rossa di Cagliari, regala all'Italia la quarta Fed Cup. In finale la squadra di Corrado Barazzutti ha sconfitto la Russia per 4 a 0. Un successo strepitoso per le azzurre che oggi hanno conquistato questo titolo esattamente per la quarta volta, dopo le vittorie nel 2006, 2009 e 2010.

La numero 7 del ranking Wta si è imposta su Alisa Kleybanova (classe 1989, numero 183 della classifica mondiale), schierata dalla Russia al posto di Alexandra Panova che, come si leggeva sul tabellone di sorteggio, avrebbe dovuto giocare il terzo singolare di questo torneo contro la bolognese.

La partita è durata 59 minuti, terminata con il punteggio finale di 6-1/6-1. Nel primo set Sara ha piazzato un bel parziale di cinque game consecutivi e dopo aver annullato sul 3 a 1 (15-40) due palle per il controbreak, ha conquistato la prima frazione di gioco.

Nel secondo set, l'azzurra ha continuato a mantenere il dominio, togliendo la battuta alla Kleybanova nel primo game (a 15), nel quarto (a 30 dal 30 a 0) e nel settimo gioco (sempre a 30), conquistando set e partita alla seconda palla match a disposizione.

Immediatamente dopo il terzo singolare, nonostante la vittoria fosse già intascata, sono scese in campo Flavia Pennetta e Karin Knapp per giocare il doppio contro la coppia Kromacheva- Gasparyan. Le azzurre, per quanto non fosse importante, hanno vinto ancora, imponendosi sulle avversarie con il punteggio finale di 4-6/6-2/ 10-4 e regalando all'Italia il quarto punto in questa finale di Fed Cup.

Un match facile e veloce, solo un po' tirato all'inizio. Nel primo set Pennetta- Knapp un po' cariche di tensione non hanno giocato al massimo, infatti, la prima frazione della gara è stata conquistata dalle avversarie. Entrata in palla e avendo trovato l'intesa giusta, nel secondo set la coppia azzurra con grinta e determinazione si è portata a casa 6 game a 2, senza lasciare tregua al duo Kromacheva- Gasparyan.

Trovandosi in una situazione di parità, la partita sarebbe dovuta continuare con il terzo set, ma un accordo tra i capitani delle squadre, Corrado Barazzutti e Shamil Tarpishev, ha fatto sì che a mettere fine all'incontro di doppio fosse il tie-break, conquistato velocemente e in scioltezza dalle italiane per 10 a 4.

E' festa per la nazionale italiana di tennis che dopo due anni è riuscita a portare a casa un altro grandissimo risultato. L'ultima Fed Cup il gruppo guidato da Barazzutti la vinse esattamente nel 2010. Il tennis club di Cagliari è dipinto di Rosa: Flavia Pennetta, Sara Errani, Roberta Vinci, Francesca Schiavone e Karin Knapp, oggi, sono le regine del capoluogo della Sardegna.

"Ce l'abbiamo fatta, abbiamo conquistato un titolo prestigiosissimo, siamo i protagonisti di un successo enorme - ha affermato Barazzutti - . Sono orgoglioso delle mie giocatrici e ringrazio tutti coloro che hanno condiviso con noi questa Fed Cup:dalla Federazione all'intero personale medico a tutti i coach che seguono individualmente le ragazze, all'intero pubblico presente che in questi due giorni ci ha sostenuti. Questa vittoria appartiene a tutti e oggi ripeto che sono molto felice di guidare un gruppo come questo di tenniste veramente speciali".

Una emozionante premiazione finale ha fatto da cornice all'evento e una miriade di bottiglie di spumante hanno bagnato tutti i presenti, dagli addetti ai lavori ai tifosi, per festeggiare tutti insieme un successo che, ancora una volta, segnerà la storia del tennis italiano.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento