menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da  sinistra: Monaco Lorenzo, (Asd Brindisi Nuoto) - Dott.  Giliberto Angelo Presidente Regionale Coni Puglia, Longobardi Maria Pia (Cus Bari)  Medaglia di Bronzo 800 mt s.l nei Campionati Mondiali di Nuoto Master) – Budapest, Vitale Valeria, (Asd Brindisi Nuoto), Manno Mauro (Icos Sporting Club- Lecce ) 4° posto assoluto 800 metri  s.l nei Campionati Mondiali di Nuoto Master – Budapest. Zongolo Desiderio (Asd Brindisi Nuoto).

Da  sinistra: Monaco Lorenzo, (Asd Brindisi Nuoto) - Dott.  Giliberto Angelo Presidente Regionale Coni Puglia, Longobardi Maria Pia (Cus Bari)  Medaglia di Bronzo 800 mt s.l nei Campionati Mondiali di Nuoto Master) – Budapest, Vitale Valeria, (Asd Brindisi Nuoto), Manno Mauro (Icos Sporting Club- Lecce ) 4° posto assoluto 800 metri  s.l nei Campionati Mondiali di Nuoto Master – Budapest. Zongolo Desiderio (Asd Brindisi Nuoto).

Festa del nuoto pugliese: pioggia di riconoscimenti per le società brindisine

Il nuoto pugliese, lo scorso 29 ottobre, ha fatto festa presso il Nicolaus Hotel  di Bari, nel consueto galà annuale della Federazione Italiana Nuoto, per applaudire le eccellenze della stagione natatoria 2016/2017

BRINDISI - Dalle piscine ai riconoscimenti per meriti sportivi. Il nuoto pugliese, lo scorso 29 ottobre, ha fatto festa presso il Nicolaus Hotel  di Bari, nel consueto galà annuale della Federazione Italiana Nuoto, per applaudire le eccellenze della stagione natatoria 2016/2017.

Per il settore Master è stata premiata la Brindisina Vitale Valeria della Brindisi Nuoto campionessa italiana nei 200metri Delfino, accompagnata dai Brindisini Monaco Lorenzo (Allenatore – atleta) e Zongolo Desiderio entrambi Medaglie D’argento nei Campionati Italiani di Nuoto Master rispettivamente nei 50 rana e 100 delfino. E’ da dire che, il momento in cui veniva proiettato sullo schermo dell’auditorium gli  articoli giornalistici dei primati  pugliesi, conquistati da Vitale e Monaco nel 1967, cinquant’anni addietro,  con avversari passati alla storia come Paolo Pinto e Onofrio Moscelli  è stato unico ed esemplare, dopo oltre mezzo secolo,  ancora due atleti alla ribalta del Nuoto Nazionale.

Per il salvamento si è confermata, come sempre, la squadra più brava la Polisportiva Delfinia di Brindisi, vincitrice del Trofeo TOP Team, da segnalare gli atleti premiati con targhe speciali: Siciliano Davide,  Rescio Francesca, Ungaro Luigi,Longo Marco, Colella Mattia , Colella Silvia e Santoro Michele.

Per il Nuoto assoluto come migliore squadra è stata premiata la Fimco Sport Ssd del Presidente Gigi Mileti, che ha portato alla premiazione con targhe speciali gli atleti: Masciopinto Ginevra, Alba Maria Chiara, Stefanì Simone, Basile Lorenzo e De Castro Alessandro per il Salvamento.

Da segnalare l’ottima organizzazione dell’Asd Sottosopra di Fabio Tagliamento in tutte le discipline natatorie, inoltre premiata per il terzo posto assoluto nel Trofeo Top Team Salvamento e targa speciale per l’atleta Vetrugno Sara. La storica sociètà Brindisina Centrosport Brindisi è stata premiata con targa speciale per il secondo posto nella classifica Serie C Interregionale di Pallanuoto e per l’affermazione nel trofeo esordienti “A” di Serinelli Francesca. L’asd Rari Nantes Brindisi è stata premiata per l’affermazione nel Trofeo Juniores Salvamento con l’atleta De Vincentis Elisa. Il Consigliere, Lorenzo Monaco, della Federazione Italiana Nuoto Puglia, ha messo in evidenza alle autorità sportive ed al numeroso pubblico presente, che i numerosi risultati sportivi a livello Nazionale degli atleti Master e di Salvamento sono in gran parte dovuti all’impianto natatorio “ G. Parodo” del Comando Stazione Navale della Marina Militare di Brindisi che, inoltre, si adopera con grande merito per  soddisfare le numerose esigenze competitive natatorie degli atleti del territorio brindisino . 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento