Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Piscina Sant'Elia: anche corsi gratuiti per diversamente abili

Il Comune di Brindisi ha sottoscritto la convenzione con la Feelgood, che per un anno gestirà l'impianto di via Ligabue

BRINDISI - La giunta comunale ha approvato oggi, 13 agosto, lo schema di convenzione per l’affidamento della piscina comunale di Sant’Elia, in via Ligabue, per un anno, alla Feelgood di Cellino San Marco. La concessione comporta la gestione tecnico-amministrativa, la sorveglianza sugli impianti e sulle relative attrezzature, la manutenzione ordinaria e l’assistenza agli utenti e lo svolgimento di ogni attività con l’obiettivo di diffondere la pratica del nuoto sul territorio comunale.

La convenzione prevede che, durante il periodo di durata del contratto, il concessionario dovrà eseguire, a sua cura e spese, tutti gli interventi e le opere di manutenzione ordinaria. Prevede anche l’obbligo gestionale di riservare l’utilizzo, con tariffa ridotta, per attività a cura della Federazione Italiana Nuoto e dovrà assicurare, a tariffa agevolata, sei corsi didattici (antimeridiani in orario curriculare) per l’avviamento al nuoto di studenti che frequentano le scuole di ogni ordine e grado della Città di Brindisi.

Infine dovranno essere garantiti 5 corsi gratuiti, per 10 lezioni bisettimanali della durata di 50 minuti, in favore di soggetti disabili, segnalati dall’assessorato ai Servizi Sociali e muniti di idonea certificazione sanitaria, rilasciata dall'Asl, che autorizzi l'espletamento dell’attività sportiva natatoria.

“La città torna ad avere la piscina di Sant’Elia - dichiara l’assessore allo Sport Oreste Pinto - dopo mesi difficili per tutto lo sport. La pandemia ha costretto tutti a rinunciare a tante attività motorie e, in particolare, il nuoto ha subìto una paralisi fino allo scorso giugno. Oggi l’augurio e la promessa è che le attività possano ripartire al più presto con la nuova società di gestione. Ed un ulteriore sforzo, come amministrazione, abbiamo ritenuto di farlo per consentire anche a disabili, giovani e persone bisognose di cura, di usufruire di attività gratuite o a tariffa ridotta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina Sant'Elia: anche corsi gratuiti per diversamente abili

BrindisiReport è in caricamento