Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Flavia leggendaria, è lei la regina degli Us Open. Batte la Vinci e annuncia il ritiro

Flavia Pennetta ce l'ha fatta: a 33 anni ha vinto sul cemento di Flushing Meadows (New York) il primo torneo dello slam di una carriera già ricca di successi, in cui mancava solo questa perla. La brindisina ha tagliato questo traguardo aggiudicandosi in 2 set (6-7; 6-2) un epico derby con la tarantina Roberta Vinci.

BRINDISI - Flavia Pennetta ce l'ha fatta: a 33 anni ha vinto sul cemento di Flushing Meadows (New York) il primo torneo dello slam di una carriera già ricca di successi, in cui mancava solo questa perla, e a sorpresa annuncia il ritiro dall'agonismo.

La brindisina ha tagliato questo traguardo aggiudicandosi in 2 set (6-7; 6-2) un epico derby con la tarantina Roberta Vinci. Erano entrambe alla loro prima finale di un torneo dello Slam.

Le pugliesi hanno giocato davanti agli sguardi di migliaia di spettatori, fra cui il premier Matteo Renzi, e di milioni di italiani, rimasti incollati davanti ai Flavia Pennetta e Sara Errani-3teleschermi in un sabato sera entrato nella storia dello sport italiano. 

Il primo set è stato tiratissimo. Flavia ha conquistato un break sul 2-2. La Vinci ha restituito il favore sul 4-3, annullando alla Pennetta due palle del 5-3. Al tie-break, la brindisina ha strappato per due volte il servizio alla tarantina. Nel secondo set la Pennetta gioca con maggiore leggerezza. La tensione che l’aveva frenata nel primo parziale si dissolve.

L'azzurra conquista subito due break che le permettono di portarsi sul 3-0. Sul 4-0, la Vinci recupera uno dei due break di svantaggio. Ma poi la brindisina mantiene il servizio e sul 5-2 strappa il terzo break alla Vinci, quello del trionfo. Subito dopo il punto della vittoria, la brindisina va a dare un bacio al suo Fabio Fognini. 

Nell'intervista del post-match, a sorpresa, la Penetta ha annunciato il suo ritiro dall'attività agonistica. "Non potevo sognare di chiudere il mio ultimo US Open, il mio ultimo match cosi'", ha dichiarato la campionessa cresciuta sui campi del Circolo Tennis di Brindisi. "Un mese fa - ha aggiunto la Pennetta - avevo pensato addirittura di ritirarmi. Lo dico, perche' adesso sono felice. Questo, comunque, e' il mio ultimo match agli Us Open. Non avrei mai pensato di chiudere meglio questa esperienza". 

"Non avrei mai pensato - prosegue la brindisina - all'inizio del torneo di arrivare così lontano. E' un’emozione imprevedibile. Chi comincia a praticare sport vuole essere un numero uno. E' stato bellissimo giocare contro una vera amica che, per due settimane, ha giocato un grande tennis. Il primo match contro probabilmente lo abbiamo giocato quando avevamo nove anni".

"Ero un po' stanca – dichiara Roberta Vinci - ho perso in finale, ho perso da Flavia e sono molto felice per lei". "Grazie per essere venuti". "Non è facile giocare contro qualcuno che conosci così bene – prosegue la arantina - e che ti conosce così bene. Ho cercato di fare del mio meglio ma lei ha fatto meglio di me. Ci vediamo l'anno prossimo, tornate a vederci”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flavia leggendaria, è lei la regina degli Us Open. Batte la Vinci e annuncia il ritiro

BrindisiReport è in caricamento