Sport

Flavia settima nel ranking e Malagò la invita a continuare fino a Rio 2016

Flavia Pennetta scala un’altra posizione nel ranking Wta (dall’ottava alla sesta) migliorando il proprio record personale e quello del tennis italiano. Per quanto riguarda il resto delle azzurre, Roberta Vinci e Sara Errani sono stabili al 19/o e al 21/o. In testa resta sempre la statunitense Serena Williams. Intanto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, non esclude la candidatura della campionessa brindisina a portabandiera

BRINDISI – Flavia Pennetta scala un’altra posizione nel ranking Wta (dall’ottava alla sesta) migliorando il proprio record personale e quello del tennis italiano. Per quanto riguarda il resto delle azzurre, Roberta Vinci e Sara Errani sono stabili al 19/o e al 21/o. In testa resta sempre la statunitense Serena Williams.

Intanto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, non esclude la candidatura della campionessa brindisina a portabandiera in occasione dei giochi olimpici di Rio 2016, nel caso in cui Flavia dovesse decidere di proseguire la sua attività fimo alla prossima estate. 

"Pennetta portabandiera a Rio? – dichiara Malagò - Il vero tema è convincerla ad arrivare fino alle Olimpiadi. Il ritiro lo aveva in testa da tempo, va rispettata, va capita ma e' giusto che lo sport italiano e il presidente del Coni possano chiederle di spostare tutto di qualche mese". 

Giovanni Malago', ospite di "Gazzetta Tv", ribadisce di voler provare a convincere Flavia Pennetta a giocare ancora, almeno fino ai Giochi di Rio. Dove potrebbe fare da alfiere "ma i candidati sono tanti. Uno fra Russo, Pellegrini, Pellielo, Pennetta e Cagnotto? Probabile", sorride Malago', il cui rimpianto per Rio e' la mancata qualificazione dell'Under 21 di calcio: "sarebbe stato divertente portare come fuoriquota Pirlo, Buffon e Totti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flavia settima nel ranking e Malagò la invita a continuare fino a Rio 2016

BrindisiReport è in caricamento