menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Flora, Antonio Flora e Chiricallo

Giorgio Flora, Antonio Flora e Chiricallo

Flora presenta il nuovo allenatore

BRINDISI – “C’è la necessità di ricompattare un gruppo che ha ottenuto buoni risultati, ma che in alcune circostanze ha peccato di carattere”. Mister Marcello Chiricallo, nuovo allenatore del Brindisi, traccia la via da seguire.

BRINDISI - "C'è la necessità di ricompattare un gruppo che ha ottenuto buoni risultati, ma che in alcune circostanze ha peccato di carattere". Mister Marcello Chiricallo, nuovo allenatore del Brindisi, traccia la via da seguire. Affiancato da Antonio e Giorgio Flora, rispettivamente presidente e vicepresidente del sodalizio di via Benedetto Brindisi, il tecnico barese si è presentato questo pomeriggio ai suoi nuovi tifosi, nel corso di una conferenza stampa svoltasi presso lo stadio Fanuzzi.

Il presidente e lo stesso Chiricallo hanno speso parole di elogio nei confronti di Salvatore Ciullo, rimosso dal suo incarico dopo l'umiliante ko subito dai biancazzuri in quel di Matera. La decisione di esonerare il tecnico salentino, come spiegato dallo stesso Flora, è stata presa domenica sera. Ma Chiricallo era stato messo in preallarme già dalla mattinata di sabato. Il pareggio casalingo rimediato 7 giorni prima contro il Gelbison, infatti, aveva suscitato più di qualche perplessità nel presidente brindisino.

"Avevo colto il segnale - afferma Flora - che qualcosa non andava. Dopo la sconfitta di Matera, dove mi è sembrato di vedere in campo tanti dilettanti allo sbaraglio, ho deciso che bisognava dare una virata. La squadra era ammalata. E il nostro allenatore - prosegue l'imprenditore barese - non riusciva a trovare la medicina giusta".

Flora si dice consapevole dei limiti che affliggono l'organico ("In alcuni reparti - ammette lo stesso - siamo fin troppo coperti, in altri, invece, siamo fin troppo sguarniti") ma ribadisce allo stesso tempo la convinzione di poter lottare per il primo posto. "Abbiamo atleti di tutto rispetto - afferma Flora - ai quali era indispensabile dare uno scossone. Non voglio più vedere prestazioni come quella di Matera, dove i ragazzi non si sono dimostrati degni dei loro tifosi".

Una volta deciso di dare il ben servito a Ciullo, era quasi inevitabile la scelta di affidare la panchina a Chiricallo. "Altri tecnici - confessa Flora - si sono proposti nella serata di domenica. Ma Chiricallo era per me l'uomo giusto: un uomo concreto, che bada più alla sostanza che all'estetica". I due, del resto, si conoscevano benissimo. Basti ricordare che Chiricallo, proprio sotto la presidenza di Antonio Flora, fra il 2005 e il 2009 condusse il Barletta dall'Eccellenza alla C2.

Dopo quell'esperienza, il tecnico barese ha allenato il Monopoli (C2), il Neapolis (C2) e il Matera (Serie D). E nel corso di questo campionato, almeno in un paio di circostanze, Chricallo è stato vicinissimo a un ritorno in terra lucana. "Quando il presidente Flora mi ha chiesto se volessi allenare il Brindisi - spiega il diretto interessato - ci ho messo solo una notte per sciogliere la riserva".

Chiricallo, domenica scorsa, ha assistito dal vivo alla disfatta del Brindisi. "Ho seguito la squadra anche nella trasferta di Monopoli - dichiara il mister - e in altre partite trasmesse in televisione. Ho a disposizione un gruppo importante, che però va ricompattato da un punto di vista caratteriale". Il modulo, a detta di Chiricallo, è l'ultimo dei problemi.

"Cambia poco - spiega il tecnico - che si giochi con il 3-5-2 o con il 4-4-2. La cosa che conta è l'atteggiamento con cui si scende in campo. Matera e Taranto hanno dimostrato di avere due organici superiori al nostro, ma sono convinto che possiamo giocarcela fino alla fine". Con l'esonero di Ciullo è stato azzerato anche l'intero staff tecnico. Chiricallo, quindi, porterà con sé almeno un paio di uomini di sua fiducia.

E non è escluso che il ruolo di viceallenatore possa essere affidato all'attuale tecnico della formazione Juniores, Pierluigi Orlandini. La riserva, ad ogni modo, verrà sciolta nei prossimi giorni. La priorità di Chiricallo, adesso, è quella di conoscere la squadra e imboccare la giusta rotta di navigazione.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento