rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

Flushing Meadows, Pennetta fuori al terzo turno

FLUSHING MEADOWS (New York) - Flavia Pennetta si ferma al terzo turno. Non ce l’ha fatta contro l’israeliana Shahar Peer. Ha perso per 6-4 6-4. Una sconfitta che brucia perché provocata da alcuni errori della tennista brindisina. “Mi è mancata la convinzione nei momenti chiave – ha detto la Pennetta -. Avrei dovuto fare qualcosa in più e invece ho lasciato l’iniziativa alla mia avversaria”. La lacuna più grave è stata il servizio che l’ha tradita nei momenti clou dell’incontro.

FLUSHING MEADOWS (New York) - Flavia Pennetta si ferma al terzo turno. Non ce l'ha fatta contro l'israeliana Shahar Peer. Ha perso per 6-4 6-4. Una sconfitta che brucia perché provocata da alcuni errori della tennista brindisina. "Mi è mancata la convinzione nei momenti chiave - ha detto la Pennetta -. Avrei dovuto fare qualcosa in più e invece ho lasciato l'iniziativa alla mia avversaria". La lacuna più grave è stata il servizio che l'ha tradita nei momenti clou dell'incontro.

Quattro doppi falli. Tre nel primo set sul 4-5 per e sono costati la partita. Uno nel secondo set. Nel secondo set la Pennetta non ha sfruttato la palla break sul quattro pari. "Ci credevo dopo avere recuperato da 0-4. La mia avversaria è stata brava. Ha giocato un diritto imprendibile". E aggiunge: Perdere non mi piace, ma può accadere e non è certo un dramma".

Ed a proposito del servizio: "Questa settimana ho servito male. Non riesco ad essere incisiva e quando la tensione sale le percentuali si abbassano. E' un aspetto sul qual sto lavorando".

Questa nuova battuta d'arresto porterà la Pennetta a perdere qualche posizione in classifica. "Ripetere una stagione come quella dello scorso anno è molto difficile. Sono felice del mio livello di gioco e di avere eguagliato il mio best ranking (decima posizione dopo il Roland Garros). Sapevo che sarebbe stata un'estate difficile e ho affrontato tutto con molta serenità. Perdere qualche posizione non è un problema".

Prossimi impegni la finale di Fed Cup a San Diego ("Ci tengo molto, non ci rinuncio, sarebbe come non andare ai mondiali, io amo giocare per l'Italia. Ci arò e credo che questa volta avremo di fronte entrambe le Williams") e la qualificazione al Master di doppio con l'argentina Gisela Dulko.

Piero Argentiero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flushing Meadows, Pennetta fuori al terzo turno

BrindisiReport è in caricamento