Sport

Happy Casa, focolaio Covid: Thompson si negativizza, scendono a 12 i contagi

L'atleta americano da sabato (24 aprile) potrà tornare ad allenarsi individualmente, al pari di Perkins, Willis, Bostic e Udom

BRINDISI – Darius Thompson si è negativizzato. Il giocatore della Happy Casa Brindisi, risultato positivo al Covid un paio di settimane fa, prima della partita contro l’Olimpia Milano, da domani (sabato 24 aprile) potrà tornare ad allenarsi individualmente, al pari di altri quattro compagni di squadra. Si tratta di Perkins, liberatosi dal virus nei giorni scorsi, e dei tre atleti che avevano già contratto il Covid nei mesi scorsi: Udom, Bostic e Willis. 

Il resto del team e buona parte dello staff tecnico restano in isolamento, in attesa dell’esito dei test di controllo che verranno effettuati nei prossimi giorni. Scendono così a 12 i casi di Covid riscontrati complessivamente nel gruppo squadra. Va ricordato che l’Asl Brindisi ha messo la squadra in quarantena fino al 30 aprile. Due giorni dopo (domenica 2 maggio) è in programma il recupero della gara di campionato contro Sassari. Poi le ultime due gare della regular season contro Trento (5 maggio) e Varese (10 maggio) prima dei playoff. La Lega Basket, a causa del focolaio riscontrato nella New Basket, ha dovuto posticipare l’ultima giornata, facendo slittare al 13 maggio i quarti di finale della poule scudetto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa, focolaio Covid: Thompson si negativizza, scendono a 12 i contagi

BrindisiReport è in caricamento