Giovani, cresce la voglia di vela

BRINDISI - In meno di un anno ne sono passati circa 200, dai corsi della Scuola federale organizzata dal Circolo della Vela Brindisi assieme al prezioso e tenace sponsor Banca Popolare Pugliese, che ha sposato anche questa causa oltre quella della Regata Internazionale Brindisi-Corfù. Ai bambini questo sport piace, dominare una deriva è un’emozione impareggiabile, e ormai i più esperti reclamano il vento forte dell’inverno.

Da sini., il vicepresidente del Cv Brindisi, Lilli Colelli, Valli, Georgevich e l'istruttore Fiv, Gaspare Garofalo

BRINDISI - In meno di un anno ne sono passati circa 200, dai corsi della Scuola federale organizzata dal Circolo della Vela Brindisi assieme al prezioso e tenace sponsor Banca Popolare Pugliese, che ha sposato anche questa causa oltre quella della Regata Internazionale Brindisi-Corfù. Ai bambini questo sport piace, dominare una deriva è un’emozione impareggiabile, e ormai i più esperti reclamano il vento forte dell’inverno.

Ieri sera al Marina di Brindisi la semplice ma intensa cerimonia della consegna dei diplomi ai ragazzi che hanno cominciato a giugno, e che continueranno quasi tutti anche nei mesi autunnali ed invernali, ritagliando nelle loro impegnative giornate di studenti due ore in almeno due giornate la settimana, lasciando bermuda e magliette per le più protettive mute che saranno necessarie da fine ottobre.

Il CV Brindisi a consegnato a ciascuno, oltre alla maglietta ufficiale del Circolo e alla borsa per gli allenamenti, anche un prezioso documento federale: una tessera che ovunque, in Italia e all’estero, attesta la loro capacità di condurre una deriva da scuola vela. Motivo di grande orgoglio per tutti. E’ emerso con forza, durante la cerimonia, il forte legame di fiducia e stima reciproca stabilitosi con l’istruttore Gaspare Garofalo, che sarà impegnatissimo anche nelle prossime settimane perché molti istituti scolastici, dalla scuola primaria a quelle di istruzione superiore, chiedono di accedere agli speciali corsi Vela-Scuola promossi dalla Federazione Italiana Vela.

Sarà questo il problema che i CV Brindisi affronterà presto: come aumentare lo staff tecnico a disposizione di bambini e ragazzi. Per aumentare la flotta dei Laser, barca che dopo la deriva di iniziazione, l’Optimist, è il secondo passo della formazione a Brindisi, provvederà Banca Popolare Pugliese. E’ è più complicato, ha spiegato Livio Georgevich, presidente del CV Brindisi (che sovrintendeva all’evento assieme al vicepresidente Pasquale Colelli), costruire uno staff di istruttori per garantire la formazione migliore, perché non si tratta di figure professionali a tempo pieno. Ma la soluzione sarà trovata, di fronte alla crescita della domanda che arriva non solo dalla città, ma anche dalla provincia.

Massimo Valli, direttore centrale di Banca Popolare Pugliese presente alla cerimonia di ieri sera non solo come sponsor ma anche come appassionato, ha detto che l’impegno dell’istituto di credito per la crescita ulteriore della vela a Brindisi resta alto e convinto, per l’importante ricaduta sociale che ha sui giovani e sullo sport in città. E con questa garanzia, si torna in acqua da lunedì. E a proposito di giovani e vela, tutto pronto per un altro importante evento che si svolgerà allo Stadio del Vento di Brindisi dal 16 al 18 settembre: il Campionato nazionale Under 19 di Match Race, la cui organizzazione è stata affidata dalla Federvela al CV Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento