Sport

Happy Casa in Champions League in cerca di riscatto immediato

Si gioca contro la squadra belga Oostende, questa sera al PalaPentassuglia con inizio alle ore 20.30

BRINDISI . La squadra di coach Vitucci ritorna in campo questa sera per riscattare in Champions League la deludente prestazione fornita sabato scorso in campionato, contro Vuelle Pesaro. Ci si aspetta una reazione immediata da parte della squadra brindisina che è determinata a proseguire il cammino in Champions League e qualificarsi per le fasi successive, anche per dare corpo alle aspettative del presidente Nando Marino e della società. Gli stessi giocatori in estate sono stati invogliati a firmare il contratto con la società brindisina proprio per essere presenti nella prestigiosa vetrina europea.

Ora Happy Casa ha alla portata di mano una impresa da realizzare poiché vincendo contro la formazione belga di Oostende, potrebbe ipotecare un passaggio alla fase successiva. La squadra di coach Vitucci, infatti, ha già vinto sul campo della Oostende con il punteggio di 80-92, fornendo un’ottima prestazione, ed attualmente guida la classifica del girone H con 5 punti conquistati e con una favorevole differenza canestri pari ad 1, come la formazione spagnola di San Pablo Burgos, mentre Oostende segue con 4 punti ma con una differenza canestri di -16.

La squadra di coach Dario Gjergja è una delle formazioni più titolate del Belgio avendo nel suo palmares 21 campionati vinti, 19 Coppe del Belgio,11 Supercoppe belghe e rappresenta una formazione di buon livello, che comunque Happy Casa ha già saputo ben contenere e battere . Per questa partita coach Vitucci ha recuperato tutti i giocatori disponibili, ad eccezione di Mattia Udom, e spera di poter ottenere il miglior rendimento possibile da Nick Perkins che ha avuto qualche giorno in più per riprendersi dall’infortunio subito a Milano, ed è giocatore di fondamentale importanza per la squadra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa in Champions League in cerca di riscatto immediato

BrindisiReport è in caricamento