Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Dopo una battaglia senza Banks, Happy Casa crolla nel supplementare

Al Palaleonessa di Brescia, Brindisi cede alla Germani nettamente solo all'extratime e viene raggiunta da Varese

BRESCIA – Dopo una partita combattuta e dall’esito incerto sino alla sirena dell’ultimo quarto, la Germani Brescia castiga duramente la Happy Casa Brindisi all’extratime, infliggendole un 97-80 (20-3 il parziale del tempo supplementare) spiegato da un crollo collettivo nei cinque minuti in cui la squadra di Frank Vitucci si giocava la permanenza al terzo posto attaccata ad Avellino e a Cremona. Il peso dell’infortunio di Banks si è fatto sentire proprio nel momento in cui sarebbe stato necessario stringere i denti, con Rush e Chappell fuori per 5 falli.

La partita inizia con uno scambio di colpi e di sorpassi continui, ma Brindisi è in vena di cecchinaggio: e infatti centra 5 triple su sette tentativi, mentre Brescia ne realizza solo una su sei. Ciò risulterà decisivo per il risultato del primo quarto di gioco. Le mani più calde sono quelle di Zannelli e Moraschini, con due bombe a testa, l’altra è di Chappell, Non si vedono rimbalzi in attacco né da una parte né dall’altra. Il tempo si chiude sul 22-29 grazie ad un canestro dall’area di Rush al centro da fuori di Moraschini, che respingono il tentativo di aggancio della Germani.

La musica però cambia nel secondo quarto, quando è Brescia a salire in cattedra e le polveri della Happy Casa si rivelano bagnate, appena 10 punti nel parziale, contro il 24 dei padroni di casa trascinati da Moss e Cunningham che sale a quota 15 mentre il più prolifico degli ospiti è Moraschini con 8 punti. Brescia riesce a segnare ben cinque triple, le prime due firmate da Moss e dall’ex Zerini. Il sorpasso arriva con Abass Abass su assist di Moss e palla persa da Woiciechowski, e con lo stesso Moss che a seguire segna anche da fuori: è 37 a 33.

Germani Brescia-Happy Casa Brindisi 17032019_3-2

Al 7’ Vitucci chiama il timeout, anche perché Brescia domina nei rimbalzi in difesa. Chappell dall’area riduce il gap, ma Cunningham è implacabile e insacca l’ennesima tripla per la Germani. Il Palaleonessa ribolle. La percentuale al tiro di Brindisi precipita. Clark ride Gaffney riducono lo svantaggio (43-39), ed è Diana a chiamare timeout. Sacchetti chiude il secondo quarto con la sesta tripla per Brescia, ed è 46-39 quando si va alla pausa lunga. L’assenza di Banks in campo si sente.

La terza frazione comincia con un 7-0 per Brindisi che raggiunge il pareggio con una tripla di Gaffney e due centri dall’area di Brown e Chappell. Diana corre ai ripari a chiama il timeout. Brescia si riprende un vantaggio minimo con due liberi e un tiro dall’area di Zerini, ma arriva la bomba di Rush per il 50-51. La Happy Casa ritrova la mira: anche Chappel mette a segno la tripla numero 8 dei brindisini per il 52-56. Insegue Abass che riduce lo svantaggio della Germani a due punti.

Zerini commette fallo su Brown che non sperca i due liberi. Poi riecco Chappel nel ruolo di tiratore scelto che firma la sua terza tripla. La Germani però non cede, e all’8’ è Hamilton a segnare la bomba del nuovo pareggio: 61 a 61. Gaffney e Chappel sbagliano due tiri da fuori, ma non Moraschini per fortuna, perché poco dopo Moss segna ancora dall’area per il 63-64. Brindisi combatte, Brescia anche: Beverly risponde a Brown (65-66). Ora nei rimbalzi in difesa e in attacco c’è più equilibrio. Alla fine del terzo quarto il parziale è per la happy Casa: 19-27. Chappell e Moraschini sono a quota 13, Brown a 12.

Germani Brescia-Happy Casa Brindisi 17032019_2-2

L’ultimo quarto comincia con un a stoppata di Zanelli su Laquintana. Ma la Germani preme e Hamilton conquista un rimbalzo offensivo e infila la palla dell’ennesimo sorpasso (67-66). Sacchetti chiama il timeout. Abass Abass costringe Chappell al terzo fallo. Lo stesso Chappel poi sbaglia una tripla ma stavolta il rimbalzo offensivo è della Happy Casa che va a segno con Zanelli. Moraschini segnao una dei due liberi dopo aver subito fallo da Moss e pareggia nuovamente il conto.

E’ una gara punto a punto in cui a metà dell’ultimo quarto sembra prevalere la Germani, sia pure di un soffio (77-73 a tre minuti dalla fine). La Happy Casa però c’è e raggiunge la Germani sul 75-75 con Moraschini. La percentuale al tiro di tutte e due le squadre è ridotto. Rush è in campo con quattro falli ma cattura un rimbalzo in difesa e serve Chappell che a sua volta manda a canestro Brown. Vantaggio di due punti dei brindisini: 75-77. Diana chiama il timeout a meno di un minuto dalla fine.

Chappell stoppa Cunningham, che aveva sbagliato un tiro da tre. Finale adrenalinico. Vitali porta Brescia sul 77-77 su assist di Moss. Moraschini sbaglia una tripla, ma anche Cunningham e Chappell cattura il rimbalzo. Si va all’extratime. Se vuole restare agganciata a Cremona e Avellino a quota 28, Brindisi deve vincere altrimenti dovrà dividere la casella 26 con Varese. La tripla di Vitali è una doccia fredda, seguita da un centro dall’area di Hamilton per l’82-77. 

Gaffney purtroppo sbaglia un tiro da tre punti. Il rimbalzo offensivo è di Rush ma il gioco è in mano a Brescia che porta il parziale dell’axtratime sul 7-0 a due minuti dal termine. Timeout di Vitucci quando il parziale per Brescia è 10-1. Serve un miracolo ormai, e la Germani non sembra affatto disposta a farsi perforare, nè se ne possono fare senza Chappell e Rush usciti per cinque falli. Moraschini spreca un altro tiro da tre, mentre in area imperversa la Germani, ora con Moss: 90 a 78. Ai centri dall’area dei padroni di casa replica solo Moraschini, la Happy Casa non c’è più e finisce 97 a 80.

GERMANI BASKET BRESCIA-HAPPY CASA BRINDISI: 97-80 dts

Germani Brescia: Hamilton 21, Abass 15, Vitali 14, Laquintana, Cunningham 15, Beverly 6, Zerini 11, Moss 12, Sacchetti 3, Veronesi ne, Caroli ne. All.: Diana.

Happy Casa Brindisi: Brown 16, Rush 9, Gaffney 9, Zanelli 10, Moraschini 16, Clark 7, Wojciechowski, Chappell 13, Cazzolato ne, Banks ne, Taddeo ne, Orlandino ne. All.: Vitucci.

Arbitri: Carmelo Paternicò – Christian Borgo – Alessandro Nicolini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo una battaglia senza Banks, Happy Casa crolla nel supplementare

BrindisiReport è in caricamento