menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Happy Casa implacabile anche in Turchia: Final Eight a un passo

Brindisi domina sul parquet del Tofas Bursa (72-91), conquistanto la quinta vittoria consecutiva fra campionato e coppa

La qualificazione alla Final Eight di Champions League è sempre più alla portata della Happy Casa Brindisi. La squadra di Vitucci torna vittoriosa dalla Turchia, dove si è imposta per 72-91 sul Tofas Bursa, agganciando gli israeliani dell’Hapoel Holon, che ieri hanno superato (76-77) l’altra squadra turca del Pinar Karsiyaka, in testa al girone I, a quota 7 punti. La New Basket, ancora priva dell’infortunato Harrison, ha dato una grande prova di maturità. Sempre più sicura dei propri mezzi, Brindisi ha giocato con autorevolezza, regalando anche giocate d’alta scuola. La vittoria, la quinta consecutiva fra campionato e coppa, non è mai stata in discussione.

Gli ospiti hanno chiuso il primo quarto con un vantaggio di sei punti (21-27). Nel secondo periodo, Brindisi è andata in fuga, chiudendo il primo tempo con un margine di 15 lunghezze (36-51). Ormai alle corde, il roster di coach Demir ha abbozzato una timida reazione al rientro in campo dopo l’intervallo lungo, ma le esili velleità di rimonta sono state prontamente stoppate da una Happy Casa sempre sul pezzo. La gara si è virtualmente chiusa al 30’, quando la Stella del Sud ha toccato il massimo vantaggio di 19 punti. Nell’ultimo periodo Perkins & co. hanno gestito la gara con determinazione, senza concedere nulla. 

Classifica(1)-2-5

Ancora una volta la Happy Casa ha espresso un gioco corale. Nessuno è andato al di sotto della sufficienza. Bell (16 punti) ha sfoderato una delle migliori prestazioni stagionali. Non gli sono stati da meno Perkins (13 punti), “devastante” sotto le plance, Willis (12 punti), Thompson (11) e Krubally (10), tornato in forma smagliante dopo l’infortunio. Come al solito hanno risposto presente anche le cosiddette seconde linee, da Zanelli (3 punti) a Visconti (8 punti), passando per Gaspardo (8 punti). 

Adesso la qualificazione alla Final eight è davvero a un passo. Per tagliare lo storico traguardo sarà sufficiente vincere in casa degli israeliani dell’Hapoel Holon (si gioca mercoledì 31 marzo, alle ore 20) con almeno 3 punti di vantaggio, oppure vincere con qualsiasi risultato in casa del Pinar Karsiyaka (martedì 6 aprile, ore 18:30). Intanto, testa al campionato. Reduce da un fine settimana di riposo forzato imposto dai casi di Covid che hanno colpito la Dinamo Sassari, Brindisi domenica prossima (palla a due a mezzogiorno) sarà di scena a Brescia, con l’obiettivo di difendere il secondo posto, in coabitazione con la Virtus Bologna ma con una gara in meno rispetto ai felsinei, e se possibile avvicinarsi alla capolista Milano, distante sei punti. 

Il tabellino

TOFAS BURSA-HAPPY CASA BRINDISI: 71-92 (21-27, 36-51, 53-72, 72-91)

TOFAS BURSA: Akoon-Purcell 11, Zubcic 5, Christon 10, Ugurlu 8, Tuna, White 4. Demir, Simmons 3, Phillip 22, Yasar 7, Konuk 2,. All.: Demir.

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 5, Zanelli 3, Krubally 10, Visconti 8, Gaspardo 8, Thompson 11, Cattapan 1, Udom 4, Bell 16, Perkins 13, Willis 12, Guido 1. All.: Vitucci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento