Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano gran “gala” di basket al PalaPentassuglia

Archiviato il sogno Champions League, Happy Casa Brindisi si trova subito difronte alla realtà dell’impegno casalingo contro Olimpia Milano, per riprendere il suo prestigioso ruolo in campionato. Rientra Kelvin Martin e si gioca sabato sera 1 febbraio, con inizio alle 20.30 nel PalaPentassuglia, con sold out in ogni ordine di posto e  presenza record di 3450 spettatori.

BRINDISI - Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano è un evento di quelli che entrano di diritto nella ricca storia del basket brindisino, anche se si rinnova ormai da 8 campionati, ma che ora passa quasi fosse un episodio di ordinaria amministrazione, tanta è ormai la consapevolezza di aver acquisito un posto di eccellenza fra le “grandi” del campionato.

A tu per tu contro i “giganti”

Ed invece si tratta proprio di una esaltante partita-spareggio per la conquista della 4^ posizione di classifica che inorgoglisce squadra, società e tifosi solo a pensare che Happy Casa gioca alla pari contro i “giganti” dell’Olimpia Milano (entrambe a 24 punti in classifica), una delle più gloriose formazioni del campionato nazionale ed europeo. 

La straordinaria e sorprendente vittoria ottenuta da Happy Casa Brindisi contro Olimpia Milano (89-92) al Mediolanum Forum di Assago, il 13 ottobre dello scorso anno, alla 4a partita di campionato, ha rappresentato il primo ed importante segnale su quella che doveva poi essere la fantastica stagione agonistica fin qui disputata dalla squadra di coach Vitucci.

Nando Marino

Squadra pronta per il difficile impegno

La squadra ha avuto tempo per smaltire la fatica accumulata nella partita contro Szombathely, in Ungheria, e la delusione per la mancata qualificazione nel round 16 della Champions League, ed ha lavorato intensamente per farsi trovare pronta all’impegno contro Olimpia Milano. Kelvin Martin, che coach Vitucci ha preferito non rischiare per la trasferta in Ungheria, solo per motivi precauzionali, in modo da averlo disponibile ed in perfette condizioni fisiche per l’impegnativa partita contro Olimpia Milano, sarà certamente in campo, considerata l’importanza del giocatore e la difficoltà che comporta la partita contro la squadra di coach Messina. 

Sutton contro Treviso-2

L’allenatore brindisino potrà preparare, perciò, il progetto partita contro Milano potendo utilizzare la formula 6+6 e scegliere l’impiego più opportuno di Banks, Brown, Sutton, Martin, Thompson e Stone, consapevole avere in panchina delle rotazioni di valore ed in crescita, come Zanelli, Gaspardo, Campogrande e Ikangi, giocatori a cui affidare il suo piano per tenere testa ai più quotati avversari di Olimpia Milano. 

Adrian Banks: ancora 3 assist per quota 300!

E sarà ancora lui, il capitano Adrian Banks il protagonista a caccia di record, al centro dell’attenzione della partita. Basterà distribuire ancora altri 3 assist per i compagni di squadra, un gioco da ragazzi per Banks, infatti, per raggiungere quota 300 da quando fa parte del roster della New Basket Brindisi. Un prestigioso traguardo che fa da appendice allo strepitoso campionato che sta disputando da miglior realizzatore ed indiscusso leader della squadra di coach Vitucci.

Adrian Banks-10-4

Olimpia Milano: euro “remuntada” contro Bayer

La squadra di coach Ettore Messina giunge a Brindisi dopo aver disputato giovedì sera, una straordinaria partita di Eurolega contro Bayer di Monaco, vinta al termine di una rimonta eccezionale che ha visto Olimpia Milano protagonista di un recupero di 20 punti (16-37; 40-60) sulla formazione tedesca e conseguire una vittoria sul filo di sirena(79-78).  E’ questa la squadra che Brindisi dovrà affrontare, una formazione di grande carattere e personalità, guidata da uno dei più prestigiosi allenatori italiani, composta da un roster lungo e di grande qualità, che ha messo in mostra un asse vincente Rodríguez-Micov, forte di giocatori di prestigio, come Gudaitis, Sykes, Roll, Tarczewski, Nedovic, Burns, Brooks, Scola ed un gruppo di italiani da “nazionale” come Cinciarini e Della Valle, oltre a Moraschini attualmente indisponibile.

Ricky Moraschini e l’applauso negato

L’infortunio al polpaccio subito da Riccardo Moraschini nella partita di Olimpia Milano contro Treviso, toglierà al pubblico del PalaPentassuglia il piacere di dedicare una giusta “standing ovation”, straordinario protagonista dello scorso campionato con la maglia di Happy Casa Brindisi e sotto la guida di coach Vitucci. Moraschini è stato un giocatore fra i più amati ed applauditi del pubblico brindisino, tanto da diventare un idolo insieme a John Brown e Adrian Banks. 

Moraschini, Happy Casa-3

Nella scorsa estate c’era stata una intesa fra il presidente Nando Marino ed il giocatore che aveva manifestato la volontà di rimanere legato ancora alla New Basket, salvo a verificare altre proposte a cui non si poteva rinunciare. Poi giunse una offerta “indecente”, economica e tecnica, di quelle a cui non si può proprio dire di no e Riccardo Moraschini, con l’approvazione e le felicitazioni del presidente Marino, di coach Vitucci e dei tifosi, raggiunse il meritato accordo con Olimpia Milano, una delle più blasonate formazioni d’Europa. La speranza è di rinviare l’appuntamento e l’applauso dei tifosi brindisini alle prossime Final Eight di Pesaro dove Moraschini sarà sicuramente in campo.

Marco Esposito: un brindisino alla corte di coach Messina

Non ci sarà Moraschini, ma il PalaPentassuglia ritroverà il brindisino Marco Esposito, un altro ex, sulla panchina di Olimpia Milano, componente dello staff di coach Ettore Messina. Esposito è stato assistente allenatore di Piero Bucchi e Meo Sacchetti nella Happy Casa, ha lavorato a Milano e nel 2009/10 è stato aggregato alla prima squadra in qualità di video analista con lo stesso Piero Bucchi, Dan Peterson e Sergio Scariolo ed ancora nello staff della Nazionale, prima con coach Pianigiani e poi con coach Ettore Messina. 

Marco Esposito-3
Marco Esposito è stato componente dello staff di Olimpia Milano che ha vinto la Supercoppa 2017, lo scudetto 2018 e la Supercoppa 2018, confermando qualità tecniche, professionali ed umane che ne fanno fra i più apprezzati esperti del suo settore del campionato italiano. Anche lui, come Moraschini, è stato svincolato con piacere dal presidente Nando Marino per la pregevole offerta e per favorire la sua speciale professione nello staff della più prestigiosa panchina d’Italia.

Direzione arbitrale e diretta TV

La partita Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano si gioca al PalaPentassuglia, sabato 1 febbraio, con inizio alle ore 20.30. L’incontro sarà diretto dalla terna arbitrale composta da Roberto Begnis, I° arbitro, di Crema, Fabrizio Paglialunga di Massafra (Taranto), 2° arbitro, e da Giulio Pepponi di Spello(Perugia) 3° arbitro. Al tavolo segnapunti Maria Maggi di Taranto, cronometrista Giuseppina Rendinelli di Foggia,24 secondi Rosa Melucci di Taranto. La partita sarà trasmessa in diretta sulle reti di Eurosport ed Eurosport Player con inizio alle 20.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Morte bianca di Francesco Leo: l'azienda patteggia la pena

  • Ospedale Perrino: la gestione dei parcheggi in mano alla Scu

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento