menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sconfitta in Ungheria per 93-83 una stanca ma tenace Happy Casa

I brindisini escono dalla Basket Champions League a testa alta, dopo due pazzesche rimonte con la Falco Szombathely

Happy Casa Brindisi saluta la Basket Champions League uscendo a testa alta dalla Savaria Arena, battuta per 93-83 dalla Falco Szombathely dopo aver realizzato due grandi rimonte nella prima e nella terza frazione di gioco. Francamente, considerando che alle spalle c’era il gravoso impegno di Brescia, più di tanto non si poteva pretendere da Frank Vitucci e dai suoi giocatori.

Breve ma intenso omaggio alla memoria di Kobe Bryant, e avvio di partita impervio per la Happy Casa in terra ungherese contro la Falco Szombathely, che sul 4-5 infligge ben 10 punti in sequenza a Banks e compagni. Vitucci è costretto a chiamare il primo timeout e con Stone, Thompson, Sutton, e anche allo scadere con i primi due punti del capitano, Brindisi riagguanta i padroni di casa sul 23-23. Chiude il primo quarto Filipotivy con una tripla, ma Brindisi ora c’è.

Banks-11

Sutton e Tyler Stone firmano riaggancio e sorpasso. Thompson, che ha servito l’assist per la tripla di Stone, incrementa il distacco con un layup. Ora è la Szombathely a necessitare di un reset. Dopo il timeout  Filipotivy guadagna un fallo e sfrutta bene i due liberi. Campogrande ripristina le distanze trovando una tripla su assist del solito Thompson (34-38).

Banks prende il posto di Thompson che va a rifiatare in panchina, Alessandro Zanelli intanto incremente il bottino di tiri dall’arco di Happy Casa, e Brindisi va sul 34-41. Sotto canestro si fa largo John Brown, che schiaccia la palla del 34-43. Varadi risponde con due punti, ma è sempre la Happy Casa in pressing: Campogrande guadagna altri due punti con un layup (36-45). Nuovo timeout per la Falco Szombathely.

Campogrande-3

Perl sbaglia una tripla. Rimbalzo difensivo di Sutton che poi va a canestro. Campogrande fa il cecchino e insacca una palla da due punti per il 40-50. Entrano Gaspardo e Thompson al posto di Zanelli e Campogrande. La Falco si avvicina con due liberi di Perl e una schiacciata di Reddic, ma ecco finalmente Banks a segno da fuori per il 44-53 a due secondi dal termine.

Nella terza frazione di gioco la Happy Casa sbanda come all’inizio di partita: Brindisi segna 5 punti, i magiari ben 19. A 3'15" dal termine il punteggio è di 63-58. Reddic guida la carica della Falco Szombathely. Per Banks invece quella di stasera non è certo la migliore delle sue partite. Zanelli riduce di due punti lo svantaggio con due centri dalla lunetta. Benke riesce a schiacciare subito dopo la palla del 66-60.

Reddic-2

Brindisi però non è morta, e neppure il suo capitano. Banks serve a Stone la palla per una tripla che va a segno, poi Stone ricambia ed è Adrian Banks a segnare da fuori. Parità e timeout chiamato da Gasper Okorn, che ricomincia a preoccuparsi. Reddic sbaglia due liberi, rimedia Benke (68-66), Banks invece sbaglia dall’arco. È Dominique Sutton a riagganciare la Falco, e a conquistare un rimbalzo cui Banks fa seguire un centro dall’area. Happy Casa torna avanti (68-70). Esce Banks, torna in campo Thompson.

Comincia l’ultima frazione, ed è testa a testa. A Brown risponde Benke (72-72), Reddic riporta avanti la Falco Szombathely. Stone manca un tiro da tre. Perl incrementa il vantaggio degli ungheresi, Zanelli sbaglia da fuori. Fuori Brown e Thompson, dentro Banks e Campogrande. Bisogna dosare le energie dopo la dura trasferta di Brescia. Sutton conquista un rimbalzo e realizza dall’area. Risponde Filipotivy. Quattro minuti e mezzo alla fine, e altrettanti punti da recuperare per Brindisi.

Sutton-2

Frank Vitucci chiama il timeout. Padroni di casa però ancora a segno con due liberi. Assist di Banks, e Campogrande non sbaglia: Brindisi si porta a tre punti dalla Falco. Purtroppo con Hooker e Curry gli ungheresi prendono il largo, 85-77. Brown concede due liberi che Reddic non fallisce. Banks chiama a raccolta le ultime risorse fisiche e segna un’altra tripla su assist di Stone. Ma la Szombately subito dopo riesce a schiacciare con Filipotivy. Curry allunga ancora: 91-80 quando manca un minuto.

Banks non si arrende, e inanella un’altra tripla servito da Thompson. Ma il distacco è di 10 punti quando mancano 15 secondi alla sirena. E finisce così, sul 93-83. Tyler Stone top performer dell’incontro, con +23 e 19 punti contro i +21 di Juvonte Reddic, e 22 punti; 18 punti per Banks, 14 per Sutton (+20), 13 per Campogrande.

supporter brindisini in trasferta in Ungheria-2

Falco Szombathely-Happy Casa Brindisi: 93-83 

Falco Szombathely: Reddic 22 (9/12, 0/1, 7 r.), Curry 8 (2/3, 1/2, 1 r.) Washington 6 (3/3, 0/1, 6 r.), Perl 18 (6/11, 1/3, 2 r.), Varadi 11 (2/3, 2/3, 3 r.), Benke 6 (3/5, 0/1, 2 r.), Hooker 4 (2/3, 0/2, 2 r.), Lake (0/1, 2 r.), Filipovity 18 (3/5, 3/4, 1 r.), Biro ne, Sovejarto ne, Krivacevic ne. All.: Okorn.

Happy Casa Brindisi: Banks 18 (3/10, 4/8), Brown 4 (2/3, 3 r.), Sutton 14 (6/8, 8 r.), Zanelli 5 (1/3 da 3, 1 r.), Gaspardo 5 (1/3, 1/2, 5 r.), Campogrande 13 (2/4, 2/6), Thompson 5 (1/5, 1/2, 4 r.), Stone 19 (2/5, 5/9, 9 r.), Ikangi (0/1 da 3), Cattapan ne. All.: Vitucci.

Arbitri: Ademir Zurapovic (BIH) – Martin Vulic (HRV) – Zdenko Tomasovic (SVK).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento