menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finalmente il primo acuto della Happy Casa: Avellino ko all'overtime

Brindisi dopo sei giornate conquista la prima vittoria, battendo con merito la Sidigas Avellino. Lalanne sontuoso

BRINDISI - Al sesto tentativo, la Happy Casa Brindisi riesce finalmente a conquistare la prima vittoria. Lo fa battendo con merito la Sidigas Avellino, una delle squadra meglio attrezzate della Serie A, al termine di una partita tiratissima, conclusasi all’overtime (92-88). Hanno vinto con pieno merito gli uomini di coach Dell’Agnello. I biancazzurri sono stati quasi sempre in vantaggio. Nel secondo quarto Lalanne & co. hanno avuto la lucidità di troncare sul nascere un tentativo di fuga del roster di coach SacripanTi, per poi riprendere in mano l’inerzia del match.

Stavolta, a differenza di quanto avvenuto contro Venezia e Brescia, Brindisi ha tenuto duro anche nel finale, sopperendo con la grinta e la determinazione a una evidente differenza tecnica fra i due organici. Superlativa la prova di Lalanne (24 punti), oggi nelle vesti di leader. Notevoli anche le prestazioni di Suggs (19) Barber (13) e Tepic (10). Persino Oleka ha fatto la sua parte. Strepitoso il tifo della Curva del PalaPentassuglia, i cui cori sono stati scanditi da tutto il palazzetto nei momenti più caldi della gara. 

La partita

Non si registrano sorprese nello starting five dell’Happy Casa, che parte con Suggs, Barber, Mesicek, Lalanne e Randle.  Coach Sacripanti schiera Wells, Rich, Leunen, Ortner, Fitipaldo, Rich.

Il tifo organizzato dell'Happy Casa omaggia Roberto Maruccia, militare della brigata Marina San Marco venuto a mancare la scorsa settimana, noto nel mondo cestistico per i suoi trascorsi da giocatore, coach e dirigente, con uno striscione recante la scritta: "Roberto Vive". Gremito da 60 supporter campani lo spicchio riservato alla tifoseria ospite. Non si registrano sorprese nello starting five dell’Happy Casa, che parte con Suggs, Barber, Mesicek, Lalanne e Randle.  Coach Sacripanti schiera Zerini, Wells, Ortner, Fitipaldo, Rich. 

2017-11-05_180104_MVP_0533-2

Primo quarto

E’ addirittura travolgente l’approccio alla gara della New Basket, che dopo sei minuti piazza il primo allungo, rifilando un gap di nove punti ad Avellino (18-9). Ottima la partenza di Barber, che con personalità detta i tempi e gli schemi del gioco biancazzurro. 

Sotto le plance, Lalanne si fa rispettare. Ma la Sidigas, con i suoi giocatori di grande esperienza, non si scompone. Bastano un paio di minuti agli irpini per prendere le contromisure alla Happy Casa, riaprendo la contesa (20-17 all’8’). E’ Rich, con i suoi 15 punti, il grande protagonista della prima frazione, che si conclude sul 27-24. 

2017-11-05_181617_MVP_0682-2

Secondo quarto

La gara è vivace. I ritmi elevati. Anche dopo il ritorno di fiamma di Avellino, Brindisi trova con continuità la via del canestro. Ma al 13’, viene ristabilita la parità (29-29). Poi Filloy, con una tripla, firma il canestro del sorpasso. Il play argentino, sempre nel vivo del gioco, è una spina nel fianco per la retroguardia biancazzurra. Lui e Rich sono incontenibili. Grazie a loro gli ospiti tentano la fuga (31-41 al 17’). 

Il tentativo viene subito stoppato dalla Happy Casa, che non si fa sopraffare dalla classe dei biancoverdi, regalando anche momenti di grande basket, come la combinazione Randle-Giuri-Lalenne che si conclude con un sotto mano dell’ala biancazzurra: un canestro che vale il meno 4 (39-43 al 29’). Poi Brindisi, con due triple consecutive di Suggs e Giuri seguite da un altro canestro di Lalanne, realizza un break di 10-0 che le consente di andare all’intervallo lungo in vantaggio di quattro (47-43).  

2017-11-05_180127_MVP_0536-2

Terzo quarto

L’inerzia è favorevole alla Happy Casa anche nelle prime battute del terzo periodo. Una tripla di Tepic, al 25’, regala a Brindisi il canestro del più 8 (56-48). Avellino commette una sfilza di errori in attacca. Brindisi ne approfitta, allungando ulteriormente (64-53 al 30’). I padroni di casa vanno a bersaglio sia dalla distanza che con azioni manovrate che si concretizzano nel pitturato. Giuri dà un contributo fondamentale nella costruzione del gioco. Lalanne finalizza con lucidità. Persino Oleka, accantonato nelle ultime due giornate, dà il suo contributo. Alla fine del parziale, gli uomini di Dell’Agnello sono avanti di 10 lunghezze (64-54). 

Ultimo quarto

Avellino dimezza le distanze nei primi quattro minuti dell’ultimo periodo (70-66 al 35’). Brindisi comincia a manifestare i primi segnali di stanchezza. Ma anche gli ospiti, nonostante una panchina nettamente più lunga di quella brindisina, accusano la fatica. Al 36’ Filloy sigla un due su tre dalla lunetta, avvicinando ancora di più Avellino alla Stella del Sud, ma ci pensa Tepic, con una tripla, a ristabilire le distanze (73-68). 

2017-11-05_180503_MVP_0585-2

Il finale è tesissimo. A un minuto e 38 secondi dalla fine, Rich porta Avellino a una sola lunghezza (74-73) dalla Happy Casa. L’inseguimento viene coronato a 50 secondi alla fine, con una schiacciata di Ndiaye. Pochi istanti topo, la tripla mortifera del sorpasso di Leunen. Brindisi non demorde e con Suggs e la complicità di Filloy (uno su due dalla lunetta) tiene viva la gara (77-78 a 15 secondi dalla fine). A file di sirena, Tepic sguscia nel pitturato, realizzando il canestro che trascina la contesa all’overtime. 

Overtime

L’overtime corre sul filo dell’equilibrio. Randle fa 0 su due dalla lunetta, ma la Sidigas non ne approfitta. Ne segue uno “scambio” di triple fra Barber e uno scatenato Ndiaye. Ancora Lalanne poi a segno con in tiro da tre (89-86  a 50 secondi dalla fine). Poi canestro da due di Wells (89-88). A 20 secondi dalla fine Filloy sbaglia da tre.  Brindisi gestisce con lucidità l’ultimo possesso e forte di tre punti di vantaggio conquista la vittoria, mentre Avellino rimedia la seconda sconfitta. Domenica prossima, trasferta a Pesaro per la Happy Casa.

Tabellino

Happy Casa Brindisi-Sidigas Avellino: 92-88

Parziali: (27-22; 47-43; 64-54; 79-79; 92-88)

HAPPY CASA: Mesicek 3, Suggs 19, Tepic 10, Lalanne 24, Cardillo, Giuri 10, Barber 13, Randle 7, Oleka 6, Canavesi ne Sirakov ne, Petracca ne. All.: Dell’Agnello.
SIDIGAS: Zerini, Wells 9, Ortner, Fitipaldo 2, Leunen 7, Scrubb 8, Filloy 23, D’Ercole 5, Rich 28, Ndiaye 6, Parlato ne, Mavric ne. All.: Sacripanti.

TIRI DA 2 PUNTI – HAPPY CASA: 20/42; SIDIGAS: 20/43.
TIRI DA 3 PUNTI – HAPPY CASA: 7/24; SIDIGAS: 9/24.
TIRI LIBERI – HAPPY CASA: 8/11; SIDIGAS: 11/18.
RIMBALZI – HAPPY CASA: 43 (12 off); SIDIGAS: 34 (9 off).
ASSIST – HAPPY CASA: 15; SIDIGAS: 18.
PALLE PERSE – HAPPY CASA: 18; SIDIGAS: 7.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento