Happy Casa: il jolly Sutton da dosare tra Brescia e Champions

Frank Vitucci atteso da due difficili trasferte: decisiva quella a casa dello Szombathely per il passaggio di turno

Dominique Sutton

BRINDISI - Coach Vitucci deciderà il minutaggio di Dominique Sutton in base alle necessità di campionato, a Brescia, e di Champions League, a Szombathely, tenuto contro degli obiettivi in programma e dell’ultima occasione di accedere alla fase successiva di qualificazione nella competizione europea.

Dominique Sutton è partito con la squadra alla volta di Brescia per far parte del roster di Happy Casa che disputerà la prossima partita al PalaLeonessa, e trasferirsi successivamente in Ungheria, dove martedì prossimo, 28 gennaio alle ore 18, giocherà contro Szombathely, una partita decisiva per il passaggio alla fase successiva di qualificazione della Champions League.

L’americano si è allenato regolarmente con la squadra fino a prima della partenza, ma è difficile prevedere se coach Vitucci vorrà schieralo a tempo pieno nella gravosa partita di Brescia o se, invece, lo terrà prudenzialmente ancora in panchina per utilizzarlo contro Szombathely, nella partita che segna l’ultima possibilità per Happy Casa di sperare nella qualificazione al “round 16”.

A Brescia con il pensiero in Ungheria

L’ ambizione di partecipare alla Champions League da parte della società, della squadra e dei tifosi, infatti, è andata sempre più crescendo nel corso della prima fase del torneo, tanto da diventare una priorità anche rispetto al campionato ora che Happy Casa ha già da tempo acquisito il diritto a disputare le Final Eight di Pesaro.

Coach Vitucci, pertanto, valuterà certamente l’opportunità di schierare Sutton a Brescia, magari con minutaggio minimo, per averlo disponibile a tempo pieno nella partita di Szombathely.  Si giocherà a Brescia, perciò, con il pensiero rivolto in Ungheria e sarà indispensabile, dosare bene le forze dei giocatori in campo, un compito affidato alla esperienza ed alla capacità di coach Vitucci, in modo da affrontare le due partite con il massimo equilibrio e con identiche possibilità di ottenere un risultato positivo. 

Finalmente in formula 6 + 6

Con la disponibilità di Dominique Sutton ed il pieno recupero di Alessandro Zanelli, coach Vitucci potrà finalmente avere la possibilità di maggiori e più qualificate rotazioni e limitare così lo stressante minutaggio-record delle ultime partite di Banks, Brown, Thompson, Stone e Martin, giocatori che solitamente compongono il quintetto base su ci si fa pieno affidamento.

E coach Vitucci, infine, potrà anche avere la possibilità di stabilire più alternative per l’impostazione della difesa, il reparto che chiede maggiore attenzione, certamente da migliorare perché in più occasioni ha destato forti incertezze, dovendo affrontare a Brescia una squadra di giocatori esperti e di buona levatura tecnica come Luca Vitali, Davis Moss, Awudu Abass, Brian Sacchetti e l’ex Andrea Zerini.

Nella doppia trasferta di Campionato e Champions anche gli italiani Campogrande, Gaspardo ed Ikangi dovranno dare il massimo contributo e farsi trovare pronti quando coach Vitucci li chiamerà in campo, come nelle ultime prestazioni.

Si gioca al PalaLeonessa

Palla in due alle ore 17 di domenica 26 gennaio. Leonessa Brescia - Happy Casa Brindisi sarà affidata alla direzione arbitrale di Michele Rossi di Anghiari (Arezzo)- 1° arbitro, di Christian Borgo di Grumolo delle Abbadesse(Vicenza)- 2° arbitro e di Matteo Boninsegna di Milano- 3° arbitro. Segnapunti sarà Oriana Speroni di Vedano Olona (Varese), cronometrista Giada Tampelli di Castel Visconti (Cremona), 24 secondi Federica Fracassetti di Bergamo. La partita sarà trasmessa in diretta Tv su Eurosport 2 e Eurosport Player.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento