Sport

Happy Casa, storico secondo posto: Trieste avversaria nei playoff

Brindisi, ancora con qualche scoria post Covid, batte Varese (108-84). Giovedì 13 maggio, a Brindisi, gara 1 della poule scudetto

BRINDISI – Missione compiuta. La Happy Casa Brindisi batte Varese (108-84) di coach Bulleri e chiude al secondo posto la regular season. Giovedì prossimo (13 maggio) nella gara uno dei quarti di finale dei playoff scudetto, la squadra di Vitucci affronterà, al PalaPentassuglia, Trieste, arrivata settima. Dopo le due sconfitte consecutive rimediate contro Sassari e Trento, Brindisi chiude il tour de force post Covid (tre gare in appena sei giorni) con una prestazione a tratti travolgente e a tratti segnata da una sfilza di errori, figli di una condizione fisica ancora precaria, dopo i disastri provocati dal virus. Fino al 26’, quando ha toccato il massimo vantaggio di 23 punti, la Happy Casa è stata assoluta padrona del campo. Fra il 16' e l'avvio dell'ultimo quarto la Stella del Sud ha accusato un blackout che ha dato la possibilità a Varese, già salva e senza nulla da chiedere al campionato, di riportarsi a 9 lunghezze (82-73 al 33'), mettendo un po' di ansia ai tifosi biancazzurri. Ma una volta superata la fisiologica defaiance, la New Basket è tornata a macinare canestri, mettendo i due punti in cassaforte.

classifica Lba(1)(1)-2

Happy Casa chiude dunque al secondo posto la fase regolare di un campionato in cui ha recitato un ruolo da assoluta protagonista. L'ondata di Covid che ha decimato lo spogliatoio, purtroppo, ha fatto svanire l'obiettivo del primato, più che alla portata dopo la grande vittoria contro l'Olimpia Milano. Adesso Brindisi ha un paio di giorni a disposizione per immagazzinare energie e smaltire le scorie lasciate dal Covid, in vista dell'appuntamento con la poule scudetto. Sia i quarti di finale che le semifinali saranno al meglio delle cinque. Fino all'eventuale semifinale, Brindisi, in virtù del secondo posto, giocherebbe le prime due partite della serie e l'eventuale bella in casa. Questi gli altri accoppiamenti dei quarti di finale: Olimpia Milano-Trento; Bologna-Treviso; Sassari-Venezia. Gara due dei quarti di finale è in programma venerdì 14 maggio (il giorno dopo gara uno). 

MVP_1993-2

Primo quarto 

La Happy Casa Brindisi parte con Bostic, Harrison, Gaspardo, Thompson, Perkins. Varese risponde con Scola, Strautins, Ruzzier, Douglas, Egbunu. Gaspardo e Bostic lasciano subito il segno con due triple consecutive. Al 4’, dopo aver conquistato una sfilza di rimbalzi, Brindisi va sul + 8 (10-2). Brindisi gioca a ritmi sostenuti. Ancora Bostic, al 6’, realizza la tripla del +12 (17-5). All’8, il vantaggio sale a + 15 (22-7). Brindisi è in pieno controllo. Al 9’ la New Basket tocca quota 30, mentre Varese è ferma a 12 (+18). Alla fine del periodo, il vantaggio scende a 14 lunghezze (30-16). 

MVP_2047-2

Secondo quarto

Varese tenta di alzare i ritmi in avvio di secondo quarto, ma spreca troppo. Harrison al 13’ la punisce con il tiro da tre del 40-22. L’atleta americano, incontenibile, realizza ben 10 punti nei primi tre minuti della seconda frazione. Happy Casa cerca l’allungo. Varese cerca di restare in partita. Al 17’, il gap è di 12 punti (49-37). Dopo qualche incertezza difensiva, Brindisi stringe le maglie e punge con rapidi capovolgimenti di fronte. Al 19’, Gaspardo, da tre, realizza il canestro del + 18 (59-41). Alla fine del primo tempo, la New Basket conduce di 16 (61-45).

MVP_2216-2

Terzo quarto

Dopo l’intervallo lungo, la Happy Casa incrementa il bottino. Al 22’, Varese è sotto di 21 (68-47).Fra le file della Openjobmetis è il solo, intramontabile, Scola a cercare di tenere a galla i suoi, con la soluzione del tiro dalla lunga distanza. Ma Brindisi, debordante, al 26’ vola sul + 23 (76-53). Toccato il massimo vantaggio, Brindisi si rilassa. Varese ne approfitta, riducendo il distacco a 13 punti (78-65). La New Basket non va più a segno e difende con superficialità. Alla fine del parziale, il vantaggio è di 13 lunghezze (81-68). 

Ultimo quarto

Galvanizzata dal recupero della seconda parte del terzo periodo, la Openjobmetis non si ferma. Al 33’, per la prima volta nel secondo tempo, il distacco scende sotto al doppia cifra (82-73). Ci pensa Bell, con una tripla, a risollevare il morale dei suoi. Il calo fisico è palese, ma con le residue energie rimaste nel serbatoio, i ragazzi di Vitucci al 35’ riescono a dare un altro strappo, tornando sul + 18 (91-75). A quel punto, si rompono definitivamente gli argini. Brindisi torna a imporre il suo dominio. Nel finale c'è gloria anche per Guido (al suo primo punto in Serie A) e Guido. 

Le date dei playoff 

GARA 1 - GIOVEDI’ 13 MAGGIO: 1-8; 4-5; 2-7; 3-6
GARA 2 - VENERDI’ 14 MAGGIO: 1-8; 4-5; 2-7; 3-6
GARA 3 - DOMENICA 16 MAGGIO: 8-1; 5-4. LUNEDI’ 17 MAGGIO: 7-2; 6-3
EVENTUALE GARA 4 - MARTEDI’ 18 MAGGIO: 8-1; 5-4. MERCOLEDI’ 19 MAGGIO: 7-2; 6-3
EVENTUALE GARA 5 - GIOVEDI’ 20 MAGGIO: 1-8; 4-5. VENERDI’ 21 MAGGIO: 2-7; 3-6

Il tabellino

HAPPY CASA BRINDISI-OPENJOBMETIS VARESE: 108-84 (30-16, 61-45, 81-68, 108-84)

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 13 (3/5, 2/7, 4 r.), Zanelli (0/1, 0/3, 1 r.), Harrison 17 (3/3, 2/3, 2 r.) Visconti 3 (1/1 da 3), Thompson 21 (7/9, 1/3, 3 r.), Guido (0/1), Udom 8 (2/4, 1/2, 5 r.), Bell 14 (2/2, 3/5, 1 r.), Perkins 8 (4/8, 0/1, 5 r.), Willis 10 (3/6, 1/3, 11 r.), Cattapan (0/1, 1 r.). All.: Vitucci.

OPENJOBMETIS VARESE: Beane 5 (1/1, 1/3), Morse 8 (3/3, 5 r.), Scola 16 (2/4, 3/6, 5 r.), De Nicolao 6 (3/5, 0/2, 3 r.), Ruzzier 14 (5/5, 1/4, 1 r.), Strautins 5 (2/5, 0/1, 2 r.), Egbunu 4 (1/4, 2 r.), De Vico 12 (2/3, 2/4, 2 r.), Ferrero (0/ da 3, 1 r.), Douglas 14 (5/5, 1/4, 7 r.). All.: Bulleri.

ARBITRI: Alessandro VICINO – Martino GALASSO– Marco VITA.
NOTE - Tiri liberi: Brindisi 13/23, Varese 12/18. Perc. tiro: Brindisi 40/73 (15/32 da tre, ro 11, rd 25), Varese 32/62 (8/26 da tre, ro 5, rd 28).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa, storico secondo posto: Trieste avversaria nei playoff

BrindisiReport è in caricamento