Lunedì, 27 Settembre 2021
Sport

Dopo la vittoria di Bologna Happy Casa torna in Champions contro Pinar

L’ex M’Baye uno dei punti di forza della squadra turca, la più quotata del girone. Si gioca questa sera (20.30) al PalaPentassuglia, diretta su Eurosport Player

BRINDISI - Appena il tempo di gustare la vittoria di Bologna e la consolidata seconda posizione in classifica che Happy Casa Brindisi deve essere pronta a scendere in campo questa sera, martedì 9 marzo, alle ore 20.30, al PalaPentassuglia contro la formazione turca di Pinar Karsiyaka. Una partita molto difficile e di fondamentale importanza per poter proseguire la corsa in questa competizione in cui la New Basket Brindisi ha investito molto per arrivare a disputare le Final Eight di maggio. 

Miglior difesa della Lba

La squadra è attualmente seconda in classifica nella Basketbol Super Ligi, alle spalle della capolista Efes Pilsen e davanti al Fenerbahce grazie a uno score di 19 vittorie e 4 sconfitte stagionali. Allenata dall’esperto coach Ufuk Sarica, ex giocatore dal palmares di sei campionati nazionali vinti con Efes Pilsen, nel 2019 è tornato alla guida del Pinar dopo aver vinto il titolo nel 2013/14 intervallato dall’esperienza al Besiktas e alla nazionale maggiore. In regular season Bcl ha superato brillantemente il girone in cui figurava la Fortitudo Bologna, infilando una striscia positiva attiva di quattro vittorie consecutive. Il miglior realizzatore, nonché top scorer dell’intero torneo con 77 punti, è l’ala Raymar Morgan a 18.9 punti a partita in soli 24 minuti medi di utilizzo, serio candidato a MVP della stagione. La cabina di regia è affidata all’ex Virtus Bologna Tony Taylor, assistman di squadra a 4.1 di media, vincitore della competizione con le Vnere nella stagione 2018/19. Grande esperienza dalla panchina garantita dal classe ‘86 Semih Erden, centro e pilastro della nazionale turca, scelta Nba nel 2008 dai Boston Celtics e capitano di mille battaglie sportive. 

Il Pinar Karsiyaka è la migliore difesa della Basketball Champions League 2020/21 concedendo solo 73 punti e 68 possessi di media agli avversari, dato più basso dell’intera manifestazione. Il match valido per la seconda giornata del gruppo I sarà l’occasione per ritrovare due ex Nbb ora in forza al team turco. Amath M’Baye, ala francese che ha lasciato un buon ricordo nella sua annata a Brindisi nel 2017/18 con coach Sacchetti in panchina, e il play americano di passaporto giamaicano Sek Henry, 6 partite all’attivo in biancoazzurro a inizio stagione 2014/15 completando poi l’annata italiana all’Orlandina. M’Baye tornerà da avversario per la seconda volta al PalaPentassuglia dal match perso in canotta Virtus Bologna nel dicembre 2018 per 89-81. 

La partita valevole per il secondo turno sarà trasmessa su Eurosport Player con inizio alle ore 20.30. L’altra partita del girone I fra Tofas Bursa-Hapoel Holon è in programma per domani alle ore 18.

La bella vittoria contro la Fortitudo Bologna 

L’autorevolezza, la determinazione e la personalità con cui Happy Casa Brindisi è scesa in campo all’Unipol Arena di Casalecchio, contro Fortitudo Bologna, sono peculiarità indiscutibili da grande squadra che trae dalla forza del gruppo le migliori energie per ottenere prestigiosi risultati. In pochi minuti di gioco la squadra di coach Vitucci ha “dimenticato” di essere scesa in campo priva del suo indiscusso leader D’Angelo Harrison e del capitano Alessandro Zanelli, quasi fossero due assenze di trascurabile importanza e valore, ha imposto il suo gioco d’attacco ed ha attuato una difesa eccellente che ha messo in grande difficoltà giocatori avversari di grande esperienza e bravura, a cominciare dallo spento Banks, per chiudere con una trionfale vittoria (95-70).

Il trionfo della panchina e la vittoria del coach 

Coach Vitucci ha poi sopperito alle ridotte rotazioni a disposizioni con una precisa distribuzione di compiti e di energie fisiche e mentali di tutti i suoi giocatori disponibili, tanto da chiudere la vittoria con il trionfo della panchina che con i suoi giocatori in uscita ha regalato ben 46 punti sui 90 complessivamente realizzati. C’è voluta tutta la riconosciuta abilità di coach Vitucci per rimediare alle assenze di Harrison e Zanelli ed a rilanciare con sicurezza il nuovo arrivato Josh Bostic, per preparare un progetto- partita perfetto e ribaltare anche il rapporto con Fortitudo Bologna sul piano mentale. 

Nella giornata dei “precari” c’è stato spazio per tutti con coach Vitucci che si è inventato un positivo James Bell in cabina di regia (10 punti realizzati), uno straordinario Ousman Krubally (14 punti e 7 rimbalzi) che sotto i tabelloni in attacco ed in difesa ha dominato insieme a Nick Perkins, con Mattia Udom che si è ritagliato ancora un ruolo da protagonista (11 punti e 8 rimbalzi e 2 assist), Riccardo Visconti ancora utile in attacco, e pur in una partita in cui Darius Thompson non ha concesso il suo consueto ed elevato rendimento e Derek Willis ha dimostrato di essere avviato verso il completo recupero. Coach Vitucci ha anche giustamente schierato negli ultimi minuti di gara i giovani della panchina Alessandro Guido, Riccardo Cattapan e Felipe Motta, che ha avuto anche la possibilità di realizzare 4 punti al suo buon debutto in serie A.

Josh Bostic la buona notizia

Discorso a parte merita Josh Bostic (20 punti, 3/ 4 da 2 e 4/8 da 3, 2/2 ai liberi e 5 rimbalzi) che si è subito ben integrato nel gruppo pur avendo avuto pochi giorni a disposizione per conoscere il coach la squadra e i sistemi di gioco. Happy Casa sembra aver acquistato un nuovo leader ed un giocatore di grande esperienza che può risultare di fondamentale importanza in campionato ed in Champions League.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la vittoria di Bologna Happy Casa torna in Champions contro Pinar

BrindisiReport è in caricamento