menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Idrusa prima a Kassiopi

Idrusa prima a Kassiopi

Idrusa prima al traguardo di Kassiopi

KASSIOPI - Come da pronostico, il Farr 80 Idrusa del Montefusco Sailing project ha raggiunto per prima l’arrivo della Brindisi-Corfù. L’imbarcazione timonata da Paolo Montefusco è approdata alle 15 e 35 ora italiana (+1 in Grecia) nel porto di Kassiopi.

KASSIOPI - Come da pronostico, il Farr 80 Idrusa del Montefusco Sailing project ha raggiunto per prima l'arrivo della Brindisi-Corfù. L'imbarcazione timonata da Paolo Montefusco è approdata alle 15 e 35 ora italiana (+1 in Grecia) nel porto di Kassiopi, dopo 9 ore e 35 minuti di navigazione nel Canale d'Otranto.

Per conoscere il vincitore della regata in tempo compensato occorrerà però attendere l'arrivo di tutte altre 113 imbarcazioni iscritte alla gara. Sempre in tempo reale, al momento in cui scriviamo, dopo Idrusa hanno tagliato l'arrivo di Kassiopi la gemella Team Sistiana - Wfp, Monnshine e Buena Vista.

Idrusa, all'arrivo a largo di Kassiopi ha sbarcato sei membri dell'equipaggio sul gommone dei giudici di regata, tra i quali Ines Montefusco, due volte campionessa italiana di match race che a bordo dalla barca timonata dal fratello Paolo ricopre il ruolo di tailer. Idrusa subito dopo ha invertito la rotta e ha ripreso il mare per ritornare in Italiadove l'equipaggio è pronto ad una nuova trasferta con destinazione Ancona, dove il prossimo weekend è impegnato in un'altra prova d'altura ma su altre imbarcazioni.

Gli equipaggi erano partiti alle 6 di stamani dal porto esterno di Brindisi, nello specchio d'acqua antistante al castello Alfonsino, dopo un rinvio dello start di 17 ore dovuto alla burrasca che ieri imperversava sul tracciato di gara. Oggi, il vento soffiava a un'intensità di 22 nodi: l'ideale per andare a vela.

L'andamento della ventottesima edizione della regata internazionale organizzata dal Circolo della vela può essere monitorato in tempo reale attraverso il portale "Regata on-line": un prezioso ausilio tecnologico che garantisce lo svolgimento della kermesse in un'ideale cornice di sicurezza, permettendo di smascherare eventuali scorrettezze, come l'utilizzo dei motori ausiliari.

Anche l'anno passato fu Idrusa ad arrivare prima in tempo reale, ma la classifica dei maxi in tempo compensato vide primeggiare Moonshine di Edoardo Ziccarelli (Lega Navale Pesaro) seguita nell'ordine da Fetch IV, quindi la stessa Idrusa, poi Buena Vista di Luigi Pannarale (Lni Bari) e Drake Passage. I primi tra i maxi portarono a termine la traversata in meno di 12 ore.

Sul sito www.brindisi-corfu.it/traccia.htm è possibile seguire in tempo reale il tracciato della regata e individuare la posizione di ogni barca, sia sul grafico, che nella finestra 'teams'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Attualità

    Il finanziamento della Regione per rifare il look alla periferia nord

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento