Il basket guarda al derby di Brindisi

BRINDISI - Sarà il terzo derby della stagione, ma il primo vero, per due motivi: il primo è che le due squadre, eccezion fatta per l’ostunese Rossetti, dovrebbero scendere in campo al completo; il secondo è che finalmente si giocherà in un palazzetto pieno in ogni ordine di posti. Dalle notizie che giungono dai punti vendita, infatti, sembra che questa volta il PalaPentassuglia sarà sold-out. Meglio così, visto che ci sarà la diretta di Rai Sport ed il presidente di Legadue Eurobet Marco Bonamico siederà nel parterre.

Johnson e Poletti (ph V.Massagli)

BRINDISI - Sarà il terzo derby della stagione, ma il primo vero, per due motivi: il primo è che le due squadre, eccezion fatta per l’ostunese Rossetti, dovrebbero scendere in campo al completo; il secondo è che finalmente si giocherà in un palazzetto pieno in ogni ordine di posti. Dalle notizie che giungono dai punti vendita, infatti, sembra che questa volta il PalaPentassuglia sarà sold-out. Meglio così, visto che ci sarà la diretta di Rai Sport ed il presidente di Legadue Eurobet Marco Bonamico siederà nel parterre.

In casa Ostuni è praticamente certo il recupero di JJ Williams, che potrà offrire spunti di spettacolo al match. Dall’altra parte non si segnalano uomini fermi in infermeria. Entrambe le squadre vengono da un esordio negativo, ed entrambe vogliono vincere, anche se forse Brindisi ha più bisogno dei due punti, per scacciare le prime critiche e la grande delusione per la sconfitta interna contro Imola.

Coach Bucchi è stato categorico: «Massima fiducia a tutti. Bisognerà attendere almeno qualche altra partita prima di poter tirare le somme». Resta da vedere se i tifosi sapranno pazientare. Occhi puntati su Renfroe e Hunter, che finora non hanno convinto i tifosi. Marcelletti fa una previsione: «Credo che, col Borovnjac e Callahan, Brindisi giocherà molto sotto i tabelloni. Sarà lì sotto che si deciderà la partita». Proprio dove Dane Diliegro, nelle partite di Coppa Italia, fece il bello e cattivo tempo.

Le tifoserie preparano coreografie spettacolari. Speriamo che tutto fili liscio come nelle due precedenti partite. E che magari non si veda qualche striscione evitabile. Per esempio quello “Io non ho cugini”. Che su Facebook ha scatenato i primi diverbi tra gli ultrà più caldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Banditi nel McDonald's del Brin Park affollato di bambini

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Oltre 40 grammi di cocaina nascosti in cucina: arrestato un operaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento