rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

Il Brindisi liquida il Gaeta e spera

BRINDISI - A guardar bene la classifica generale del Girone H di Serie D, sono ben diciannove i punti del distacco che il “Città di Brindisi” vanta sul Gaeta, la squadra che, nel turno pomeridiano di questo mercoledì 22 febbraio, scende al “Fanuzzi” per recuperare la 22° giornata, rimandata a causa della neve che impediva le comunicazioni su gomma e rotaia tra Centro e Sud Italia.

BRINDISI - A guardar bene la classifica generale del Girone H di Serie D, sono ben diciannove i punti del distacco che il "Città di Brindisi" vanta sul Gaeta, la squadra che, nel turno pomeridiano di questo mercoledì 22 febbraio, scende al "Fanuzzi" per recuperare la 22° giornata, rimandata a causa della neve che impediva le comunicazioni su gomma e rotaia tra Centro e Sud Italia.

Ci sarebbe da dire che il Brindisi parte favorito, ma con gli adriatici un pronostico è men che mai certo, poiché, a prescindere dalle squadre che incontrano, i ragazzi di Mister Maiuri, dopo aver disputato degli encomiabili primi tempi, si fanno irrimediabilmente raggiungere e risucchiare, per il gran dispiacere del tecnico, della società e di quei pochi, imperterriti appassionati.

E' auspicabile che nell'odierno incontro, questa brutta regola non scritta non abbia alcun valore e i bianco-azzurri non si facciano incantare dagli avversari, magari in recupero. Enzo Maiuri parte con una buona "rosa" a disposizione, un organico che, almeno sulla carta, non è proprio secondo a nessuno. A dirigere l'incontro tra laziali e pugliesi è stato chiamato il signor Lombardi della sezione di Brescia che, alla fine dell'incontro, ha appuntato sul suo taccuino il risultato finale: Brindisi 2 - Gaeta 0 .

Ma, esaminiamo come sono andate le fasi più salienti di gioco: parte bene il Brindisi che spinge in avanti e si propone con qualche buon tiro, molto attivi appaiono Morello, che ha ceduto il suo posto in panca a Galetti, e Chianese. Al 6', bel tiro di Mignogna che si sperde alla sinistra del portiere ospite. Nel primo quarto d'ora, non si registra alcuna sortita in avanti da parte del Gaeta, sempre costretto dai brindisini nella propria area.

Al 17', pericolo per il Città di Brindisi, per un'incomprensione in area tra i difensori, nell'occasione Taurino s'infortuna, ma, seppur acciaccato, rimane in campo. Al 20', su corner, Miale salta più in alto di tutti e colpisce bene di testa, l'estremo ospite, Cavaliere, si oppone bene. Al 26', Chianese smista un bel passaggio a Corvino che a due passi dal portiere bianco-rosso, non aggancia.

Al 30', su assist di Corvino, in corsa, Chianese fora la rete avversaria, per l'1 a 0 a favore del "Città di Brindisi", un minuto dopo, l'arbitro nega un evidente rigore su Corvino. Fino al termine, c'è un costante e netto predominio del Brindisi che, tuttavia, va al riposo con il minimo del vantaggio. Nella seconda frazione di gioco, si riprende da dove la gara era stata sospesa, con un Brindisi che pressa ed un Gaeta, rintanato nella propria metà campo, intento a difendersi.

Al 10', Chianese, su invito di Corvino, effettua un insidioso tiro, il numero uno ospite si salva, fortunosamente, di piede. Al 15', Galetti preleva l'ottimo Chianese e, agli effetti degli equilibri in campo, non cambia nulla. Al 27' Greco preleva Corvino autore, quest'ultimo, di una volenterosa e pregevole partita. Alla mezzora, sembra essersi persa quella bella intraprendenza che il Brindisi aveva avuto nel primo tempo, ed i bianco-azzurri giochicchiano.

Al 33' su angolo battuto da sinistra, Miale tira prepotentemente di testa, anche in questa circostanza, il portiere Cavaliere si salva con una buona dose di fortuna. Al 38', viene espulso un nervoso Vincenzo (di cognome), per improperi rivolti all'indirizzo dell'arbitro. Al 40', Ciano preleva il dinamico (come sempre) Mignogna; al primo minuto di recupero, dei cinque assegnati, siamo al 46', dopo una bella sgroppata, l'eterno e generoso Galetti raddoppia: Brindisi 2 - Gaeta 0.

Il Città di Brindisi conquista tre punti che fanno morale e che fanno ancora sperare di raggiungere la zona play off; è vero, gli avversari non erano trascendentali, tuttavia i tre punti fanno avanzare la squadra e fanno prevedere una prestazione ad alto livello per domenica prossima, si tratta di un derby, s'incontra il Martina Franca che all'andata, senza alcuno scrupolo, ci punì con cinque reti.

Ripensando a quel disastroso risultato, sarà il momento di costatare il valore del "Città di Brindisi" e dei suoi uomini in campo. Dalla sala stampa, intanto, il puntuale Roberto Romeo annuncia che per i festeggiamenti previsti per il "Centenario del Brindisi", il prossimo 7 marzo, scenderà al "Fanuzzi", per un incontro amichevole, il Bari che, come tutti sanno, milita nella Serie "B" nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi liquida il Gaeta e spera

BrindisiReport è in caricamento