rotate-mobile
Sport

Il Brindisi non può più sbagliare. Convocato Radi, problemi a centrocampo

BRINDISI – Tra i convocati c’è il terzino Radi, ultimo arrivo in casa biancazzura. L’allenatore Massimo Rastelli lo ha voluto ad ogni costo per riequilibrare la difesa e non è escluso che domani pomeriggio lo possa utilizzare. Non ci saranno invece Cejas (squalificato), Pizzolla e Piro (infortunati). Di conseguenza Rastelli dovrà inventarsi il centrocampo, potendo contare solo su Battisti dato che Manoni è infortunato anche lui.

BRINDISI - Tra i convocati c'è il terzino Radi, ultimo arrivo in casa biancazzura. L'allenatore Massimo Rastelli lo ha voluto ad ogni costo per riequilibrare la difesa e non è escluso che domani pomeriggio lo possa utilizzare. Non ci saranno invece Cejas (squalificato), Pizzolla e Piro (infortunati). Di conseguenza Rastelli dovrà inventarsi il centrocampo, potendo contare solo su Battisti dato che Manoni è infortunato anche lui.

I convocati per la gara contro il Catanzaro, che si gioca regolarmente contrariamente alle voci accavallatesi in settimana circa una probabile defezione della squadra calabra, sono ventidue. Marconato, Prisco, Lispi, La Rosa, Montella, Radi, Fruci, Mottola, Taurino, Battisti, Minopoli, Gelfusa, Pupino, Pisa, Cerbone, Mortelliti, Alessandrì, Maiorino, Ceccarelli, Faccini, Moscelli, Pollidori.

Tra i pali rientra Marconato che ha scontato una giornata di squalifica per fallo da ultimo uomo nella gara persa in casa con il Trapani. In difesa, sulle fasce esterne, molto probabilmente ci saranno Montella e Radi, mentre al centro Taurino e La Rosa. Grattacapo, come si diceva, per l'allestimento del centrocampo. Accanto a Battisti potrebbe esserci Minopoli. Sulle fasce Maiorino e Alessandrì e in attacco Moscelli e Ceccarelli.

La gara di domani non dovrebbe essere eccessivamente gravosa per il Brindisi, anche se non è da prendere sottogamba. Il Catanzaro sta messo molto male. Non è lo squadrone dello scorso campionato. Sommerso dai debiti, con i dirigenti divisi, pieno di giocatori giovani, nei giorni scorsi aveva realmente corso il rischio di non avere il denaro per affrontare la trasferta di Brindisi. Ma poi i soci di minoranza, che sono in rotta con il presidente, hanno messo assieme il denaro garantendo la trasferta. Nelle file del Catanzaro mancherà Francesco Corapi squalificato per due giornate.

"Facciamo attenzione - ha ripetuto in settimana Rastelli ai suoi giocatori -, non sottovalutiamo questo avversario. Credere che sia una gara facile facile ci può portare a brutte sorprese". I biancazzurri, che indosseranno per la prima volta nel Fanuzzi la nuova maglietta, hanno compreso perfettamente e capiscono quale sia la posta in palio. Un altro errore e si aprirebbe il precipizio, mentre da questa partita sia la società, sia i tifosi si aspettano il rilancio verso i piani alti della classifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi non può più sbagliare. Convocato Radi, problemi a centrocampo

BrindisiReport è in caricamento