rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Sport

Il Brindisi non segna più, ma resta abbonato ai rigori

BRINDISI – Arriva la seconda sconfitta consecutiva per il Brindisi, prima in casa di questa stagione. Ancora una volta il Brindisi subisce un rigore, giustissimo, il sesto in sette gare. Evidentemente qualcosa non sta funzionando. Il rigore è stata la conseguenza di un errore di Pisa che si è lasciato scappare Moxedano. Il giocatore del Neapolis si è incuneato in area e La Rosa lo ha messo giù.

BRINDISI - Arriva la seconda sconfitta consecutiva per il Brindisi, prima in casa di questa stagione. Ancora una volta il Brindisi subisce un rigore, giustissimo, il sesto in sette gare. Evidentemente qualcosa non sta funzionando. Il rigore è stata la conseguenza di un errore di Pisa che si è lasciato scappare Moxedano. Il giocatore del Neapolis si è incuneato in area e La Rosa lo ha messo giù.

Sino ad allora il Neapolis non aveva prodotto nulla di concreto. Un solo tiro in porta nell'arco del primo tempo. E sempre uno sino alla fine della gara. Al contrario del Brindisi che tre quarti di gara ha costruito ma non è riuscito a trasformare in gol le opportunità.

Certo, da Campobasso in poi c'è stata una involuzione nel gioco della squadra biancazzurra. Oggi c'erano numerose assenze, ma nelle gare precedenti, errori degli arbitri a parte, la squadra è scesa di tono. Forse perché le altre piano piano stanno entrando in forma. Il Neapolis ha buoni giocatori, ma non è irresistibile. Un gruppo che il Brindisi, fosse stato quello dell'inizio campionato, avrebbe dovuto travolgere.

Per i primi venticinque minuti non succede nulla. Le due squadre si studiano. 4-4-2 per il Brindisi che in avanti si affida alla coppia Maiorino - Ceccarelli, mentre il Neapolis si affida alla sola punta Longobardi, supportato da Moxedano.

Dal 26' il gioco si risveglia. Prima con una gran botta da distanza ravvicinata di Longobardi che il portiere Marconato respinge con i pugni, allungandosi, in fallo laterale. Risponde il Brindisi al 31' con Ceccarelli, ma il tiro dell'attaccante biancazzurro, da posizione favorevolissima, finisce alto sulla traversa.

Il Brindisi prende il sopravvento in questa fase finale. Al 38' Maiorino non riesce a deviare in porta, da pochi passi, il traversone di Coduti. E al 44' Il tiro al volo di Alessandrì si stampa sulla traversa.

Tutto sommato nel primo tempo il Brindisi avrebbe meritato di chiudere in vantaggio. Non fosse altro per il numero delle opportunità create. Da tenere conto che nella squadra di casa mancano Taurino, Fruci, Pizzolla, Moscelli e Piro. Mentre il Neapolis è al completo ed è una buona squadra, compatta, che non lesina gli interventi duri, specialmente con Salvati, ed ha delle ottime individualità.

Nella ripresa al 9' è ancora il Brindisi a costruire una eccellente palla-gol. Ma ancora una volta Maiorino, lanciato da Cejas, non riesce a concludere a rete. Ma poi arriva il solito rigore. Sacrosanto, Pisa si lascia sfuggire Moxedano che entra in area e La Rosa gli arpiona il piede. Moxedano va giù. E' rigore. Calcia Longobardi e mette in rete.

Gli ospiti si trovano inaspettatamente in vantaggio, mentre il Brindisi non riesce a reagire. Entra Battisti al posto di Manoni, ma poi esce Alessandrì che è l'unico giocatore che riesce a saltare l'uomo. Saltano gli schemi, il Brindisi si fa prendere dalla frenesia e arriva la seconda sconfitta consecutiva, prima in casa di questa stagione. Il pubblico rumoreggia ma ormai è tutto inutile, la frittata è fatta.

FOOTBALL BRINDISI - NEAPOLIS 0-1

Brindisi - Marconato, Coduti, Pisa, Cejas, Lispi, La Rosa, Matarazzo, Manoni (21' st Battisti), Ceccarelli, Alessandrì (al 28' st Di Matteo), Maiorino. A disp.: Prisco, Papa, Pupino, Gelfusa, Alese. All.: Florimbj

Neapolis - Fanti, Esposito, Mannone (dal 15' st Bruzzese), Barone (25' st Civita), Bianchi, Salvati, Monticelli, Marinucci, Longobardi (44' st Foggia), Moxedano, Bonanno. A disp. Napoli, Fiore, Volpe, Attanasio. All.: D'Arrigo

Rete - Nel st al 9' Longobardi su rigore

Arbitro - Gianluca Benassi di Bologna

Note - Ammoniti Cejas e Alessandrì per il Brindisi; Monticelli, Marinucci ed Esposito per il Neapolis. Angoli 5-2 (3-0) per il Neapolis. Recupero: 1' nel pt, 4' nel st. Spettatori 1.641, di cui 1.158 paganti, 62 omaggio, abbonati paganti 371, omaggio 50, pe3r un incasso totale3 di 12.860,91

Fotoservizio di Vito Massagli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi non segna più, ma resta abbonato ai rigori

BrindisiReport è in caricamento