rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Sport

Il Brindisi si fa riprendere dal Bisceglie

BISCEGLIE – Il Brindisi passa in vantaggio e si fa riacciuffare nel giro di pochi minuti, rimediando così un punto in casa del Bisceglie (il match si è disputato a porte chiuse sul neutro del “Degli Ulivi” di Andria), nella tredicesima giornata del campionato di Serie D.

BISCEGLIE – Il Brindisi passa in vantaggio e si fa riacciuffare nel giro di pochi minuti, rimediando così un punto in casa del Bisceglie (il match si è disputato a porte chiuse sul neutro del “Degli Ulivi” di Andria), nella tredicesima giornata del campionato di Serie D. I biancazzurri, pur risentendo delle fatiche accumulate nel turno infrasettimanale di Coppa Italia, hanno tenuto bene il campo nell’arco dei 90 minuti.

La partita si è chiusa fra le proteste dei brindisini, che reclamavano un calcio di rigore per una caduta di Iaboni in area avversaria e contestavano l’espulsione di Marsili, autore del gol dell’1-0 con un magistrale calcio di punizione, cacciato a tempo scaduto per presunte proteste nei confronti dell’arbitro. Sacrosanto, invece, il penalty dal quale è scaturito il pareggio del Bisceglie.

Mister Ciullo ha accantonato lo schema tattico 4-4-2 per passare al 4-3-3. In attacco, Loiodice e Pellecchia si sono piazzati dietro la punta centrale, Albano. A centrocampo, spazio a Marsili, De Martino e Favia. In difesa, Patti non ce l’ha fatta a recuperare. Al suo posto, è stato impiegato Sicignano. Sul fronte opposto, mister Favarin ha schierato una formazione a proiezione offensiva. Reduci da una striscia di 4 pareggi e una sconfitta, i baresi inseguivano la prima vittoria casalinga di un campionato non in linea con le ambizioni estive.

La partita. Al 12’, il Brindisi si affaccia nell'area avversaria con Albano, autore di un colpo di testa abbondantemente fuori bersaglio. Al 13', Marsili porta il Brindisi in vantaggio con una traiettoria perfetta su un calcio di punizione battuto dal limite dell'area: la palla termine la sua corsa all'altezza dell'incrocio alla destra di Lella. Al 17', un difensore del Bisceglie, nel tentativo di liberare l'area da un pallone vagante, rischia un grossolano autogol.

Al 26', Tundo ci prova con un tiro dal limite, ma si coordina male e non inquadra la porta. Al 37', un giocatore del Bisceglie cade al limite dell'area brindisina. Per l'arbitro, il fallo è stato commesso in area: calcio di rigore per i padroni di casa. Dagli 11 metri, Logrieco spiazza Peschechera e ristabilisce il pareggio. Al 43', Marsili, forse anche per effetto di una spinta, perde palla sulla trequarti; Logrieco, servito in area con una verticalizzazione centrale, stoppa di petto ma non riesce a calciare verso la porta.

Al 48', pochi istanti prima del rientro negli spogliatoi, Papasidero sbaglia la misura di un retropassaggio indirizzato al suo portiere e per un soffio non riporta il Brindisi in vantaggio. Il primo tempo non regala altre emozioni. Al 13' della ripresa, Logrieco, su un calcio di punizione dal limite, sfiora il palo alla destra di Peschechera. Ciullo prova a vivacizzare la manovra inserendo Greco al posto di Favia.

Al 19’, Fiorentino, servito da Tundo, colpisce di testa da distanza ravvicinata, ma Peschechera disinnesca la minaccia con una deviazione in corner. Al 24', mister Favarin viene espulso per aver alzato la voce verso il suo portiere, reo di aver interrotto il gioco per consentire i soccorsi a un biancazzurro rimasto a terra. Al 29', Logrieco si incunea nell'area brindisina e calcia quasi dal fondo, costringendo Peschechera a una difficile deviazione. Al 36', Peschechera smanaccia sul fondo un insidioso cross del solito Logrieco.

In pieno recupero, Marsili viene espulso per aver contestato troppo vivacemente una decisione arbitrale. Il centrocampista laziale non sarà quindi a disposizione in vista dello scontro diretto contro la Turris in calendario domenica prossima al Fanuzzi. Davvero una brutta tegola per gli uomini di Ciullo, che adesso occupano il quinto posto in classifica, a sette lunghezze dalla capolista Marcianise.

Bisceglie-Brindisi 1-1

Bisceglie: Lella, Allegrini, Papasidero, Gambuzza, Tundo Fiorenti, Titone, Kalil (Pizzuttelli dal 27' st), Lamatrice, Logrieco, Croce. Allenatore: Favarin.

Brindisi: Peschechera, Iaboni, Liotti, Cacace, Marsili, Favia (Greco dal 10' st), De Martino, Pellecchia (Patti dal 40' st), Loiodice (Tedesco dal 30' st), Albano. A disposizione: Novembre, Akuku, Martinelli, Iaia, Fella, Tedesco. Allenatore: Ciullo

Arbitro: Oggioni della sezione di Monza

Espulsi: Marsili (Br) al 48' st

Marcatori: Marsili (Br) al 16' st; Logrieco (Bisc) al 38' pt su calcio di rigore

XIII Giornata: Taranto-Monopoli 2-1; Marcianise-Gelbison 4-1; Turris-Francavilla sul Sinni 1-1; Bisceglie-Brindisi 1-1; Manfredonia-Puteolana 1-1; Real Metapontino-Gladiator 2-0; Mariano Keller-San Severo 2-0; Real Hyria-Grottaglie 1-0; Matera riposa

XIV Giornata: Puteoolana-Mariano Keller; Gelbison-Real Metapontino; Gladiator-Real Hyria; San Severo-Bisceglie; Grottaglie-Manfredonia; Brindisi-Turris; Matera-Marcianise; Francavilla sul Sinni-Taranto; Monopoli riposa.

Classifica: Marcianise 27; Francavilla sul Sinni 23; Matera, Taranto 22; Brindisi, Monopoli 20; Gelbison 19; Turris, Real Hyria 18;Manfredonia 17; Mariano Keller 16; Bisceglie 13; Real Metapontino 11; Grottaglie 10; San Severo, Gladiator, Puteolana 9.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi si fa riprendere dal Bisceglie

BrindisiReport è in caricamento