Il Brindisi si riavvicina ai play-off

BRINDISI – Il Brindisi si mostra implacabile al Fanuzzi e stende il Manfredonia, riducendo da sette a cinque le lunghezze di distacco dalla zona playoff. La 28esima giornata del campionato di Serie D rivitalizza dunque le ambizioni degli uomini di mister Chiricallo.

Fella in mezzo a due avversari

BRINDISI – Il Brindisi si mostra implacabile al Fanuzzi e stende il Manfredonia, riducendo da sette a cinque le lunghezze di distacco dalla zona playoff. La 28esima giornata del campionato di Serie D rivitalizza dunque le ambizioni degli uomini di mister Chiricallo, che a sei giornate dalla fine del torneo possono ancora sperare di agganciare il quinto posto.

Il match odierno non ha avuto storia. La superiorità del Brindisi è stata evidente fin dalle prime battute di gioco. Gli ospiti, allenati da mister Cinque, si sono affacciati raramente dalle parti del portiere Peschechera. E con un pizzico di cinismo in più sotto porta, il bottino sarebbe stato più rotondo.

Le ottime prestazioni di Gambino (autore di una doppietta) e Pellecchia, che ha sbloccato il punteggio con una magia, non hanno fatto pesare le assenze di Loiodice e Pollidori. Buona anche la prova dell’esordiente Kamano, schierato sulla linea mediana al fianco del rientrante Troiano. L’africano, finalmente ristabilitosi da un problema alla schiena, potrà rivelarsi una preziosissima pedina nel rush finale.

Ancora una volta, insomma, davanti al proprio pubblico (appena un migliaio i tifosi presenti allo stadio, interdetto ai supporter foggiani per ragioni di ordine pubblico), il Brindisi va a gonfie vele. La partita. Dopo appena un minuto di gioco, l'arbitro, il signor Volpi di Arezzo, annulla una rete messa a segno da Gambino, per un presunto fallo di mano. Al 7', Ancora tenta di sorprendere il portiere De Gennaro con una conclusione al volo dal limite dell'area di rigore.

Al 14', Gambino stoppa la sfera di petto in piena area e calcia addosso a De Gennaro, sprecando una ghiotta occasione. Al 30', Kamano tira dai 30 metri, senza impensierire il portiere avversario. Al 32', Pellecchia sfiora il sette con una bella traiettoria da calcio di punizione. Al 43', Cacace si spinge fino al limite dell'area ospite: Gambino lo serve; il difensore non ha ostacoli davanti a sé, ma non tira con la dovuta convinzione, gettando alle ortiche un'altra buona palla gol.

Al 46', Kamano fa partire un tracciante che lambisce l'incrocio alla destra di Di Gennaro. Con questa occasione, cala il sipario sul primo tempo. Il rientro negli spogliatori è accompagnato dai mugugni dei tifosi. Al 3' della ripresa, il Brindisi si porta in vantaggio con la solita prodezza balistica di Pellecchia: l'esterno biancazzurro raccoglie il cuoio all'altezza del vertice destro dell'area di rigore, disorienta un difensore con una serie di finte e indirizza la sfera sotto l'incrocio con una traiettoria carica di effetto.

Al 9', il Manfredonia resta in inferiorità numerica per l'espulsione di Corbo, macchiatosi di un fallo da ultimo uomo su Gambino. Sugli sviluppi del calcio piazzato conseguente, Pellecchia sfiora il raddoppio con un tiro che scavalca la barriera. Il gol del 2-0 arriva al 17' con Gambino: il centravanti siciliano, stavolta, non sbaglia davanti a De Gennaro, gonfiando la rete con una conclusione diretta all'angolo basso.

Al 23', Pellecchia calcia di prima intenzione sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da zona defilata: la palla rasenta il legno alla destra di De Gennaro. Al 29', Gambino viene atterrato in area, guadagnandosi il calcio di rigore. Lo stesso bomber, dal dischetto, spiazza Di Gennaro, realizzando il gol del 3-0. Al 34', il Manfredonia accorcia le distanza con La Porta, bravo a trafiggere Peschechera con una conclusione rasoterra, dopo essersi incuneato nell'area brindisina.

Al 41', Fella colpisce il palo esterno con una rasoiata scoccata dai 20 metri. Al 45', Gambino prende palla all'altezza del dischetto e va vicino alla tripletta con un tiro che si spegne fra le braccia di Di Gennaro. Il match non regala altri sussulti. L’accenno di contestazione registratosi al termine della prima frazione viene spazzato via dalla consueta corsa sotto la curva sud che accompagna ogni vittoria casalinga.

Nel mirino degli uomini di Chiricallo ci sono adesso la Turris, distante 4 punti, e il Monopoli, distante 5 lunghezze. Sulla carta, il sodalizio di via Benedetto Brin è atteso da una calendario più agevole rispetto alle avversarie. Ma per centrare la zona playoff si dovrà invertire la rotta in trasferta, dove fin qui sono arrivate appena tre vittorie. Questo già a partire da sabato prossimo, nell’anticipo della 29esima giornata, quando il Brindisi andrà a San Giorgio a Cremano per affrontare il Mariano Keller. (Fotoservizio Gianni Di Campi)

Brindisi – Manfredonia 3-1

Brindisi: Peschechera, Lorito, Vetrugno, Sicignano, Cacace,Troiano, Kamano (Liotti dal 26' st), Fella, Ancora (Akuku dal 47' st), Pellecchia (Gasperini dal 39' st), Gambino. A disposizione: Novembre, Iaboni, Gasperini, Vantaggiato, Pinto, Akuku, Liotti, Greco, De Carlo. Allenatore: Chiricallo.

Manfredonia: Di Gennaro, Palumbo, Espositi, D'Ambrosio, Corbo, Rapino (Compierchio dal 32' st), Totaro (Portosi al 25’ st), Romito, De Rita, La Porta, Gentile. A disposizione: Maggi, Terninello, Rinaldi, Romiti, Casciani, Stoppello, Scarano, Comperchio, Portosi. Allenatore: Cinque.

Arbitro: Volpi di Arezzo

Espulsi: Corbo (Man) al 9' st

Marcatori: Pellecchia (Br) al 3' st; Gambino (Br) al 17' e al 19' st

Note: Un migliaio di tifosi sugli spalti del Fanuzzi

I risultati della XXVIII giornata: Grottaglie-Marcianise 1-1; Brindisi-Manfredonia 3-1; Francavilla sul Sinni-Bisceglie 1-0; Gelbison-Taranto 3-1; Matera-Monopoli 1-0; Puteolana-Real Metapontino 1-0; San Severo-Real Hyria 0-0; Turris-Mariano Keller 3-0

Classifica: Matera 52; Marcianise 51; Taranto, Francavilla sul Sinni 49; Monopoli 47; Turris 46; Brindisi 42; Gelbison 36; Bisceglie 34; Mariano Keller 33; Real Hyria 30; Manfredonia, San Severo 28.

: Bisceglie-Turris; Manfredoni-San Severo; Mariano Keller-Brindisi; Monopoli-Francavilla; Marcianise-Gladiator; Real Metapontino-Grottaglie; Real Hyria-Puteolana; Taranto-Matera

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Sub disperso in mare: ritrovato il corpo privo di vita

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Subito in commercio lo strumento brevettato da un odontoiatra di Francavilla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento