Sport

Il Brindisi soffre col Gallipoli, ma arrivano tre punti e il quarto posto

Il Brindisi aggancia il quarto posto grazie alla sofferta vittoria (la sesta nelle ultime 7 partite) conquistata oggi sul Gallipoli. La sconfitta è fin troppo ingenerosa per la formazione salentina, seguita da oltre cento tifosi. Soprattutto nel corso del secondo tempo, gli ospiti hanno messo in seria difficoltà i biancazzurri

BRINDISI – Il Brindisi aggancia il quarto posto grazie alla sofferta vittoria (la sesta nelle ultime 7 partite) conquistata oggi sul Gallipoli (2-0), nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie D. La sconfitta è fin troppo ingenerosa per la formazione salentina, seguita da oltre cento tifosi. Soprattutto nel corso del secondo tempo, gli ospiti di mister Quaranta hanno messo in seria difficoltà i biancazzurri, sfiorando a più riprese il gol del pareggio. Nel corso della prima frazione, gli uomini di Castellucci si erano portati in vantaggio con un colpo di testa di Molinari, in stato di grazia. Il Il gol dell'1-0 di Molinari-2gol della tranquillità è stato realizzato da De Vivo, gettato nella mischia pochi minuti prima, al 90’.

Il Brindisi, supportato da circa 2mila persone assiepate sugli spalti del Fanuzzi, ha capitalizzato al massimo la supremazia territoriale espressa nei primi venti minuti di gioco. Dopo la marcatura del vantaggio, la partita è stata all’insegna della sofferenza per i padroni di casa. Basti pensare che Danucci ha svestito i panni del regista per indossare quelli del mediano di contenimento (nella foto a destra, il gol dell'1-0 di Molinari).

La difesa, comandata da Ciano, ha retto bene all’onda d’urto salentina. Una firma sulla vittoria ce l’ha messa anche Pizzolato, sempre concentrato sulle numerose iniziative offensive del Gallipoli. A centrocampo ha pesato l’assenza di La Fortezza, alla prese con malanni fisici. Loiodice (protagonista di un'altra prestazione deludente) ha aumentato il tasso tecnico della linea mediana.

Ancora palla al piede-2La partita. Al 18', è del Gallipoli il primo tiro della partita, con Di Maira. Un minuto dopo, il solito Molinari porta in vantaggio il Brindisi con un colpo di testa, su cross di Ivone. Al 28', un tiro di Varsi dai 20 metri si spegne debolmente sul fondo. Al 31', il Gallipoli fraseggia in scioltezza sulla trequarti del Brindisi, con una ragnatela di passaggi. La palla, su cross dalla linea di fondo, arriva alla fine sui piedi di Di Maira, che dal limite dell'area piccola vanifica una ghiotta occasione da rete (a sinistra, Ancora palla al piede).

Al 36', Pollidori viene cinturato in area, ma l'arbitro non ravvisa gli estremi per il penalty. Pochi istanti dopo, Loiodice, da posizione defilata, si presenta a tu per tu col portiere Gabrieli, tentando di sorprenderlo con un tocco morbido: l'estremo difensore respinge la sfera. Al 41', Portaccio fa partire un traversone che sorvola l'area biancazzurra. Nessun giallorosso riesce a ribadire in rete. Il primo tempo non fornisce ulteriori sussulti.

Al 15' della ripresa, Negro calcia da fuori area, ma la palla si Il gol del radoppio di De Vivo-2spegne tra le braccia di Pizzolato. Al 20', Santonocino battezza il palo con una conclusione scoccata al termine di un batti e ribatti nell'area del Brindisi. Al 22', è Mingiani a sfiorare il pareggio, con un pallonetto per sorprendere  Pizzolato in uscita. Al 30', Loiodice si invola sul fondo e serve Molinari con un cross su misura. L'argentino, lasciato da solo, potrebbe addomesticare il pallone di petto, ma preferisce il colpo di testa: la palla è facile preda di Gabrieli (a destra, il raddoppio di De Vivo).

Al 31', un diagonale di Ancora viene deviato in corner. Al 41', Pizzolatto afferra in presa plastica un colpo di testa. Al 43', lo stesso Pizzolato salva la porta su un velenoso calcio piazzato dai 20 metri. Sul ribaltamento di fronte, Esposito sgroppa verso la porta gallipolino. Nessun difensore lo ostacola. Arrivato al limite dell'area, ha la lucidità di servire De Vivo, che fissa il punteggio sul definitivo 2-0.

In sala stampa, mister Castellucci, nel rendere i giusti meriti I festeggiamenti a fine gara-2al Gallipoli per l’ottima prestazione sfoderata al Fanuzzi, rimarca il carattere e la determinazione dei suoi. I tre punti messi oggi in saccoccia sono preziosissimi per la classifica. Alla luce della sconfitta rimediata dal Taranto a Cava dei Tirreni, infatti, il Brindisi occupa adesso il quarto posto, in coabitazione proprio con Taranto e Cavese. La capolista Andria, corsara a Francavilla sul Sinni, resta a 14 punti. E fra due giornate, dopo la trasferta di Grottaglie in programma domenica prossima, gli uomini di Castellucci ospiteranno la prima della classe. E chissà che non riescano ad arrestare la loro marcia. LE FOTO SONO DI VITO MASSAGLI

?

Brindisi-Grottaglie 2-0

Brindisi: Pizzolato, Ivone, Raho, Danucci, Ferrara, Ciano, Loiodice, Varsi (De Vivo dal 21' st), Pollidori, Molinari (Lorito dal 34' st), Ancora (Esposito dal 37' st). A disposizione: Cattafesta, Loroto, Pellegrino, Dinielli, Mannone, Ascione,De Vivo, Lo Russo, Esposito. Allenatore: Castellucci

Gallipoli: Gabrieli, Rizzo, Lorusso, Mariano (Cortese dal 34' st), Carnacchia, Rosato, Portaccio, Marangon (Santonocito dal 12' st), Di Maira, Legari, Negro (Mingiano dal 17' st).A disposizione: Costantino, Valenti, Gigante, Santonocito, Mbida, Cortese, Sopcic, Rizzo, Mingiano. Allenatore: Quaranta

Arbitro: Nicola Donda di Cosmons (Gorizia)

Marcatori: Molinari (Br) al 18' pt; De Vivo (Br) al 45' st 

Note: Circa 2mila spettatori presenti al Fanuzzi, di cui oltre 100 giunti da Gallipoli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi soffre col Gallipoli, ma arrivano tre punti e il quarto posto

BrindisiReport è in caricamento