Brindisi: vittoria in rimonta contro l'Avetrana. Procida trascinatore

I biancazzurri passano subito in vantaggio, poi si fanno rimontare e a loro volta rimontano. Finisce 3-2, dopo due sconfitte di fila

Foto di Gianni Di Campi

BRINDISI - Inizione di fiducia e di entusiasmo per il Brindisi, che al termine di una partite dalle mille emozioni batte in rimonta l'Alto Salento Avetrana (3-2), tornando alla vittoria dopo due sconfitte consecutive, fra campionato e Coppa Italia. L'uomo chiave è stato Procida, che con una doppietta ha messo la sua firma sul successo degli uomini di mister Olivieri, davanti a circa 500 tifosi.

La partita si era messa bene per i padroni di casa, passati in vantaggio dopo neanche tre giri di lancette con Peinado. Ma nel giro di quattro minuti, fra il 4' e l'8, la retroguardia del Brindsi spiana la strada all'1-2 con cui gli ospiti prima pareggiano e poi passano il vantaggio. La svolta del match arriva al 45', quando Procida trasforma un dubbio penalty. 

Primo tempo

Mister Olivieri accantona il 3-5-2 e torna al 4-4-2 visto con Rufini nelle prime giornata. La coppia di centrali composta da Ianniciello e Fruci è supportata dagli esterni Ruscigno e De Fazio. Il perno del centrocampo è come al solito capitan Marino, affiancato da Giunta. Sulle fasce svariano Quarta e Procida, a sostegno degli attaccanti Pigbataro e Peinado.

La partita regala subito emozioni a ruota libera. I biancazzurri al 3’ vanno in vantaggio con Peinado, bravo a finalizzare con un tocco sotto porta un’azione manovrata sulla fascia sinistra. Ma neanche un minuto dopo, gli ospiti pareggiano con Chiriolo, che viene lasciato colpevolmente solo al centro dell’area piccola e insacca senza problemi a porta vuota. Galvanizzato dal gol del pareggio, l’Aradeo all’8' trova addirittura il gol del sorpasso grazie a una bella iniziativa personale dell’ex Mignogna, che si beve tutta la difesa, scarta Pizzolato e a porta sguarnita insacca.

Scosso dal micidiale 1-2, il Brindisi va in apnea. Procida prova a dare una scossa ai suoi al 23’, con una conclusione carica di effetto dal limite, che di un soffio sorvola la traversa della porta difesa dal portiere Maraglino. Lo stesso Procida, un minuto dopo, va in serpentina sul versante destro dell’area di rigore e tenta di servire Pignataro, ben appostato, con un rasoterra intercettato da un difensore avversario.  Al 30’ ci prova Marino, direttamente su punizione, ma la sua conclusione viene deviata in corner da Maraglino.

Al 32’ è ancora l’Avetrana ad andare ancora vicinissima al gol, quando Iaia, a botta sicura, a due passi da Pizzolato e senza nessuno a contrastarlo, spara in curva Nord. Ma al 44’,. I biancazzurri hanno uno scatto d’orgoglio. Papa viene atterrato in area di rigore. L’arbitro non esita a concedere il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Procida, che spiazza il portiere Maraglino.  La prima frazione si conclude con un bel sospiro di sollievo per il pubblico brindisino. 

Secondo tempo

Il Brindisi approccia il secondo tempo con piglio deciso, insediandosi stabilmente nella metà campo avversaria. Gli uomini di mister Olivieri tentanto di scardinare la difesa dell'avetrana con manovre avvolgenti. La pressione del Brindisi sfocia nella rete del 3-2 realizzata al 21' da Procida, che finalizza, con un tap in a porta vuota, una pregevole azione iniziata con Pignataro e proseguita con Marino, che da solo, a tu per tu con Maraglino, serve a Procida l'assist vincente. Si tratta del colpo del ko per l'Avetrana, incapace di reagire alla rimonta biancazzurra. Preziosissimi i tre punti portatu a casa dal Brindisi, che con questa vittoria aggancia al quinto posto l'Altamura e il Molfetta, portandosi a due punti dalla capolista Terlizzi. Fra sette giorni, derby in casa del Mesagne, il terzo della stagione dopo i due match del primo turno di Coppa Italia, per Procida & co.

Tabellino

Brindisi – Alto Salento Avetrana 3-2

Brindisi: Pizzolato, Ruscigno, De Fazio (Salamina dal 43' st), Giunta, Ianniciello, Fruci, Procida, Quarta (Cordisco dal 34' st), Pignataro, Marino, Peinado (Girardi dal 34' st). A disp. Lacirignola, Boulam, Salamina, De Iudicibus, Merito, Cordisco, Antenucci, Girardi, Scarcella. All. Olivieri

Alto Salento Avetrana: Maraglino, Margagliotti, Romano (Pignatale dal 24' st), D’Amicis, Papa, Greco, Mignogna, D’Ettorre, Ciriolo, Cappellini, Iaia (Alemanni dal 24' st). A disp. Petrelli, My, Pignatale, Franco, Kone, Alemanni, Napolitano, Nunzella, Castano. All. Branà

Marcatori: Peinado (Br) al 3’ pt; Ciriolo (Av) al 4’ pt; Mignogna (Av) all’8’ pt; Procida (Br) al 45’ pt (su calcio di rigore) e al 21 st; 

Note: circa 500 spettatori sugli spalti dello stadio Fanuzzim fra cui una decina di tifosi gionti da Avetrana 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro sulla provinciale: muore un bambino di 16 mesi

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Rapina in pieno giorno: banditi armati di taglierino assaltano banca

  • Temporale sulla città: strade allagate e case senza energia elettrica

  • Covid: nuovo picco di casi in Puglia. Nel Brindisino altri due contagi

  • Marito aggredito con l'acido: la moglie non parla davanti al giudice

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento