menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gambino svetta su tre difensori

Gambino svetta su tre difensori

Il Brindisi vince, espulsi Gambino e Ciullo

BRINDISI – Il Brindisi vola a un solo punto dalle capolista Marcianise e Turris grazie alla vittoria (2-1) conquista questo pomeriggio sul Real Hyria. E’ stato Niccolò Greco, quando la gara sembrava ormai incanalata verso l’1-1, a siglare il gol del successo

BRINDISI - Il Brindisi vola a un solo punto dalle capolista Marcianise e Turris grazie alla vittoria (2-1) conquista questo pomeriggio sul Real Hyria. E' stato Niccolò Greco, quando la gara sembrava ormai incanalata verso l'1-1, a siglare il gol del successo, con un magistrale calcio di punizione dal limite. I biancazzurri hanno fronteggiato un avversario rinunciatario, inchiodato nella propria metà campo anche nell'ultimo quarto d'ora, quando i padroni di casa si sono ritrovati in inferiorità numerica per la discutibile espulsione del bomber Gambino, autore del gol dell'1-0.

Il Brindisi ha dovuto fare i conti anche con una condotta arbitrale che ha obiettivamente favorito l'atteggiamento attendista della compagine campana. Le indagini della polizia su presunti intrecci fra calcio e politica venute a galla pochi giorni fa, non hanno condizionato la prestazione degli uomini di Ciullo, ma si sono riflesse sugli spalti dello stadio Fanuzzi. Gli ultrà, infatti, hanno preso posto nello spicchio centrale della curva sud solo intorno al quarto d'ora, in evidente segno di protesta (come testimoniato da numerosi cori intonati nell'arco dei 90 minuti) contro le forze dell'ordine.

Tornando al calcio giocato, mister Ciullo è stato costretto a modificare la formazione che domenica scorsa ha perso in casa del Real Metapontino. Sulla sinistra, Akuku ha sostituito lo squalificato Liotti. Al centro della difesa, Sicignano ha rimpiazzato Cacace. A centrocampo, Favia si è accomodato in panchina per lasciare spazio a De Martino. In attacco, largo al tridente composto da Fella, Gambino e Pellecchia.

La partita. Al 6', De Martino, dai 20 metri, batte un calcio di punizione agguantato dal portiere Apuzzo. Al 9', Gambino, sugli sviluppi di un corner battuto da Marsili, porta in vantaggio il Brindisi con un colpo di testa che si insacca alle spalle di Apuzzo. Al 13', Fella, servito da una sponda aerea di Gambino, calcia al volo dal limite dell'area, senza inquadrare lo specchio della porta. Al 23', il Real Hyria pareggia i conti con Iovene, che supera in velocità i centrali biancazzurri e batte Peschechera in uscita.

Al 24', un retropassaggio azzardato di un difensore campano sorprende Apuzzo e per poco non termina in rete. Al 31', Gambino riceve palla al limite dell'area, si gira sul piede perno e fa partire una rasoiata che termina sul fondo, alla destra di Apuzzo. Al 37', Loiodice impensierisce Apuzzo con una velenosa conclusione bloccata in presa sicura. Non si registrano altre emozioni fino al rientro negli spogliatoi.

Al 1' della ripresa, Apuzzo vola alla sua destra per deviare un tiro scoccato da Pellecchia. Al 7', la retroguardia biancazzurra si distrae su un calcio di punizione battuto dagli ospiti e la palla giunge sul destro di Russo, che costringe Peschechera a un'impegnativa deviazione in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, un'incornata dello stesso Russo finisce sul fondo. Al 24', Loiodice prende male la mira dal limite dell'area di rigore. Al 28', Gambino stoppa la pappa di petto in piena area e calcia al volo da distanza ravvicinata, impegnando duramente Apuzzo.

Al 29', prima della battuta di un calcio d'angolo, Gambino viene trattenuto per la maglia da un avversario; innervosito, l'attaccante biancazzurro colpisce il calciatore campano con una manata, rimediando un cartellino rosso. Considerato che l'attaccante siciliano indossava la fascia di capitano, si profilano 3 turni di squalifica. Al 31', l'arbitro manda negli spogliatoi anche Ciullo e un membro dello staff tecnico biancazzurro, andati su tutte le furie per l'ennesima decisione poco felice del signor Meraviglia di Pistoia.

E pochi secondi dopo, Il Brindisi torna in vantaggio: Greco, entrato in campo al posto di Fella, finalizza in rete un calcio di punizione battuto all'altezza della lunetta: nulla può Apuzzo sulla traiettoria indirizzata all'angolo basso alla sua destra. Gli ospiti non riescono neanche ad abbozzare una reazione. A fine partita, si festeggia un successo importantissimo ai fini della classifica dei biancoazzurri, che rimediano ai passi falsi delle scirse settimane. Resta tuttavia qualche rimpianto

In virtù dei contestuali pareggi di Marcianise e Turris e delle sconfitte rimediate da Monopoli e Matera, infatti, il Brindisi sale al secondo posto, a pari punti con il Monopoli. "Se anche contro il Real Metapontino avessimo giocato con lo stesso atteggiamento visto oggi - commenta il presidente Antonio Flora in sala stampa - adesso ci ritroveremmo in testa". E domenica prossima, i biancazzurri faranno visita al Manfredonia. (Fotoservizio Gianni Di Campi)

I risultati della decima giornata: Bisceglie-Mariano Keller 0-0; Gladiator-Taranto 1-2; Brindisi-Real Hyria 2-1; Puteolana-Marcianise 0-0; Francavilla sul Sinni-Matera 2-0; Gelbison-Monopoli 3-2; Turris-Manfredonia 1-1; Grottaglie-Nardò 3-0 a tavolino (il Nardò non si è presentato).

XI giornata: Mariano Keller-Turris, Real Metapontino-Puteolana, Monopoli-Matera, Real Hyria-San Severo, Taranto-Gelbison, Bisceglie-Francavilla, Nardò-Gladiator, Marcianise-Grottaglie, Manfredonia-Brindisi

La classifica: Marcianise, Turris 20; Brindisi, Monopoli 19; Matera 18; TGelbison, Taranto 16; Real Hyria, Francavilla 14; Mariano Keller, Manfredonia 13; San Severo, Bisceglie 12; Grottaglie 10; Puteolana 9; Gladiator 8; Real Metapontino 8: Nardò -10.

Brindisi-Real Hyria 2-1

Brindisi: Peschechera, Iaboni, Patti, Sicignano, Akuku, De Martino, Marsili, Loiodice (Cacace dal 46' st), Pellecchia (Albano dal 24' st), Fella (Greco dal 35' st), Gambino. A disposizione: Novembre, Bove, Martinelli, Iaia, Tedesco, Favia. Allenatore: Ciullo.

Real Hyria: Apuzzo, Lettieri, Ansalone, Zaminga (Trofa dal 48' st), Maraucci, Loiaco, Cirillo, Corsaro, Iovene, Volpe (Mattera dal 31' st), Russo. A disposizione: Pastena, Melcarne, Circiello, Vigorito, Perrella, Matarazzo, Martone. Allenatore: Di Maio.

Reti: Gambino (Br) al 9' pt; Iovene (Real) al 19' pt; Greco (Br) al 40' st

Note: Espulso Gambino (Br) al 31' st; espulsi per proteste l'allenatore e un collaboratore del Brindisi al 31' st.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento